20 MAG 2004
intervista

Le elezioni in India e la rinuncia di Sonia Gandhi. Le interviste

INTERVISTA | - 00:00 Durata: 28 min 29 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

"Le elezioni in India e la rinuncia di Sonia Gandhi. Le interviste" .

L'intervista è stata registrata giovedì 20 maggio 2004 alle ore 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 28 minuti.
  • Intervista ad Emanuele Giordana, direttore di Lettera 22

    <em>20 maggio 2004</em><br>A sorpresa Sonia Gandhi, leader di nascita italiana del partito del Congresso, ha vinto le elezioni della scorsa settimana. Sconfitto il premier uscente Atal Behari Vajpayee e la sua coalizione di governo, Alleanza democratica nazionale (Adn), dopo una campagna dominata dalla certezza della rielezione, sulla base del boom economico degli ultimi anni e del miglioramento dei rapporti con il Pakistan. La presidente del partito del Congresso indiano, vedova di Rajiv Gandhi, figlio di Indira, era la candidata naturale a formare il nuovo governo, restituendo il potere alla «dinastia» Nehru-Gandhi che ha guidato la più grande democrazia del mondo, l'India, quasi ininiterrottamente dall'anno dell'indipendenza (1947) dalla Gran Bretagna. E, tuttavia, ha rinunciato alla candidatura. Al suo posto il Congress party ha accettato di designare come primo ministro l'economista Manmohan Singh, padre delle riforme strutturali varate nel '91.
    0:00 Durata: 10 min 10 sec
  • Intervista a Michele Guglelmo Torri, professore di storia moderna e contemporanea dell'Asia a Torino

    <em>di Claudio Landi</em>
    0:10 Durata: 18 min 19 sec