01 SET 2004
intervista

Il sequestro della scuola in Ossezia. Intervista a Paolo Calzini

INTERVISTA | - 00:00 Durata: 16 min 23 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

1 settembre 2004Un commando votato alla morte ha assaltato oggi una scuola nella regione autonoma dell'Ossezia del Nord, nel Caucaso, prendendo in ostaggio centinaia di persone tra studenti, insegnanti e genitori e minaccia di far esplodere l'edificio se le forze federali russe non si ritireranno dalla Cecenia e se non saranno liberati guerriglieri separatisti arrestati in seguito a un raid sanguinoso compiuto nel giugno scorso.

L'azione segue di poche ore l'ennesimo attentato compiuto ieri sera da una donna kamikaze nel centro di Mosca, vicino alla stazione Rizhskaia, che ha provocato dieci
di morti e cinquanta feriti.

E arriva a una settimana dalla doppia esplosione in volo simultanea dei due Tupolev, novanta morti, di probabile matrice cecena, causata anch'essa da donne suicide.

Radio Radicale ne ha parlato con Paolo Calzini, docente di relazioni internazionali alla John Hopkins University di Bologna. .

leggi tutto

riduci

  • Paolo Calzini, docente di relazioni internazionali alla John Hopkins University

    0:00 Durata: 16 min 23 sec