12GIU2005

Il diritto di voto dei disabili. Il caso di Piero Welby

Roma - 00:00. Durata: 46 min 43 sec

Questa registrazione non è stata ancora digitalizzata.

Roma, 12 giugno 2005I radicali hanno assicurato il diritto di voto ad uno dei centomila disabili intrasportabili che sono obbligati ad astenersi.

Marco Pannella, Emma Bonino, Daniele Capezzone, Sergio Stanzani e Rita Bernardini si sono recati a casa di Piergiorgio Welby, malato di distrofia muscolare progressiva, per accompagnarlo, con tutto ciò che gli necessita, al seggio elettorale.

I radicali ricordano che non ha avuto alcun riscontro la lettera aperta inviata il 31 maggio al Ministro degli Interni Giuseppe Pisanu da Luca Coscioni, Piergiorgio Welby, Rita Bernardini e dalla consigliera
comunale dei Ds, Ileana Argentin, lettera nella quale si esortava il ministro a prevedere delle soluzioni, come i seggi volanti previsti negli ospedali, per garantire il diritto di voto ai disabili intrasportabili.

leggi tutto

riduci

00:00

Organizzatori

Area radicale

Argomenti

DISABILI, VOTO, WELBY