26 MAR 2002

Galileo: Conferenza stampa finale a margine del Consiglio dei ministri dei Trasporti

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 24 min 5 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Approvato il lancio del progetto di navigazione satellitare Galileo, la risposta europea al GPS: 150.000 i posti di lavoro previsti.

Le altre decisioni del consiglio dei Ministri UeBruxelles, 26 marzo 2002 - I ministri dei trasporti dell’Unione europea hanno superato gli ostacoli rimanenti ed hanno raggiunto l’accordo sul finanziamento e lo sviluppo del progetto Galileo e sulla creazione di una struttura con il compito di amministrare il progetto fino all’inizio della sua fase commerciale, prevista per il 2008.

Galileo, la risposta europea al GPS Che cosa è Galileo? Un sistema di
navigazione radio satellitare, lanciato dall’Unione europea e dall’Agenzia spaziale europea.

Galileo è basato su una costellazione di 30 satelliti e stazioni a terra, in grado di fornire informazioni riguardo la posizione dell’utente, sia da fermo che in movimento.

L’obiettivo è di entrare in competizione con il sistema americano, cosiddetto GPS, che attualmente detiene il monopolio di fatto del settore.

Alvarez-Cascos, Ministro spagnolo e Presidente del consiglio dei Trasporti, ha sottolineato "i benefici che tutto ciò porterà per una generazione di europei, i quali useranno questi servizi e pagheranno per essi", sottolineando che senza Galileo, "tecnologia, Ricerca e sviluppo e lavoro corrono il rischio di "accadere in un altro continente".

Alvarez-Cascos ha dichiarato che l’accordo può essere considerato "una delle grandi decisioni" nel capitolo sociale della storia UE.

Potenziale uso militare Per quanto concerne il potenziale uso militare di Galileo, il ministro spagnolo ha sottolineato che "la questione se i fruitori saranno civili o militari è secondaria.

Alcuni di noi hanno difeso il progetto civile senza considerare chi userà i servizi, ma non è possibile sostenere che il suo uso militare dovrebbe essere bandito ed allo stesso tempo permettere l’egemonia del sistema GPS, che è stato creato ed è gestito dalle Forze armate Usa." 150.000 posti di lavoro Loyola de Palacio, Vice-presidente della Commissione europea, con le deleghe Relazioni con il Parlamento europeo, Trasporti ed Energia, ha espresso la sua "soddisfazione al fatto che l’accordo su Galileo è stato raggiunto in tempo utile", aggiungendo che "il sistema satellitare Galileo ci permetterà di creare oltre 150.000 posti di lavoro altamente qualificati e genererà benessere e sviluppo che si tradurranno, per esempio, in un reddito di circa 10.000 milioni di euro all’anno quando esso inizierà a fornire i suoi servizi, tra meno di sei anni a partire da oggi." Le altre decisioni del Consiglio In un altro passaggio, i ministri dei trasporti dei 15 hanno anche approvato una nuova legge comunitaria in materia di inquinamento acustico che stabilisce leggi assai severe sui livelli di rumore premessi negli aeroporti europei.

Nel corso della conferenza stampa Alvarez-Cascos ha fornito dettagli sul consiglio dei Ministri dei Trasporti: "Tutti i ministri hanno preso la parola" e vi è stata "concordanza di vedute quanto agli obiettivi del Libro bianco" in materia di Trasporti.

Per quanto concerne poi i singoli Paesi, secondo il ministro spagnolo, "Si tratta di superare l’uniformità in base a misure polivalenti o pluridirezionali affinché ciascun Paese possa identificare il proprio percorso e centrare gli obiettivi comuni della politica europea dei Trasporti".

leggi tutto

riduci

  • Francisco Alvarez-Cascos, Ministro spagnolo e Presidente del consiglio dei Trasporti

    <strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 9 min 17 sec
  • Loyola de Palacio, Vice-presidente della Commissione europea, delega alle Relazioni con il Parlamento europeo, Trasporti e Energia

    0:09 Durata: 8 min 6 sec
  • De Palacio su inquinamento acustico negli aeroporti

    0:17 Durata: 4 min 1 sec
  • Alvarez-Cascos su proroga degli ecopunti

    0:21 Durata: 2 min 41 sec