29 NOV 2000

UE: Nuove disposizioni per fronteggiare la crisi della "mucca pazza" (Bse)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 10 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Bruxelles, 29 novembre 2000 - Documento audiovisivo della conferenza stampa di Franz Fischler, commissario europeo per l'Agricoltura e David Byrne, commissario per la Protezione del consumatore in occasione del varo di nuove norme per la risoluzione della crisi della "mucca pazza".

La Commissione Europea ha adottato un provvedimento, in vigore dal gennaio 2001, per vietare l'uso dei magimi animali negli allevamenti e affinché vengano effettuati maggiori controlli sugli animali a rischio Bse.

Il provvedimento verrà esteso a tutti gli animali di età superiore ai 30 mesi dal 1 luglio 2001.

David
Byrne ha dichiarato che si tratta di misure precauzionali per garantire la massima sicurezza.

"È importante - hanno aggiunto i due commissari - rassicurare i consumatori affinché non ci sia un crollo del mercato".

Il piano per l'eliminazione dalla catena alimentare degli animali a rischio prevede degli incentivi sia per la distruzione degli animali a rischio che per la reintroduzione dei mangimi oleiferi negli allevamenti.

leggi tutto

riduci

  • Introduzione

    <strong>Indice degli interventi</strong>
    0:00 Durata: 7 min 16 sec
  • David BYRNE, Commissario UE alla Sanità ed alla protezione dei Consumatori

    0:07 Durata: 4 min 27 sec
  • Franz FISCHLER, Commissario UE all'agricoltura

    0:11 Durata: 11 min 33 sec
  • David BYRNE: "Vogliamo togliere gli animali con più di 30 mesi dalla catena alimentare a meno che non si dimostri che non sono affetti da Bse"

    <strong>Domande dei giornalisti</strong>
    0:23 Durata: 3 min 50 sec
  • Franz FISCHLER: "La produzione delle farine animali non deve cessare"

    0:27 Durata: 3 min 44 sec
  • David BYRNE: "Il divieto durerà sei mesi"

    0:30 Durata: 1 min 22 sec
  • "L'Agenzia alimentare non avrà poteri di polizia"

    0:32 Durata: 2 min 23 sec
  • Franz FISCHLER: "I costi di smaltimento e immagazzinamento sono molto elevati, per questo è previsto il finanziamento"

    0:34 Durata: 6 min 25 sec
  • "Stiamo cercando di evitare una crisi a lungo termine nel mercato che non riusciremmo a fronteggiare"

    0:41 Durata: 1 min 55 sec
  • David BYRNE: "Il divieto di sei mesi serve per effettuare i necessari controlli"

    0:42 Durata: 4 min
  • "Abbiamo preso questa decisione per la tutela del consumatore"

    0:46 Durata: 4 min 34 sec
  • Franz FISCHLER: "C'è stato un crollo dei prezzi per la carne bovina del 17%"

    0:51 Durata: 2 min 8 sec
  • David BYRNE: "Gli esami ai capi di bestiame con un'età troppo giovane rischiano di essere sempre negativi"

    0:53 Durata: 2 min 40 sec
  • Franz FISCHLER: "Sarà necessario aumentare l'importazione dei mangimi proteici vegetali del 6%"

    0:56 Durata: 38 sec
  • David BYRNE: "Vogliamo far capire al consumatore che c'è una risposta globale al problema"

    0:56 Durata: 3 min 2 sec
  • "Gli Stati Membri devono decidere quando iniziare a fare i test"

    0:59 Durata: 1 min 38 sec
  • Franz FISCHLER: "Non ci dovrà essere differenza tra la carne prodotta in Europa e quella importata"

    1:01 Durata: 2 min 45 sec
  • David BYRNE: "Il pubblico deve essere informato sul rischio"

    1:04 Durata: 1 min 6 sec
  • "I regolamenti sono ancora in vigore ma la fiducia del consumatore è crollata"

    1:05 Durata: 2 min 36 sec
  • Franz FISCHLER: "Il problema è cosa fare della carne invendibile"

    1:08 Durata: 2 min 28 sec