03 MAR 2001

Democrazia Europea: incontro con Giulio Andreotti

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 52 min 1 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Pomarance (PI), 3 marzo 2001 - Documento audiovisivo dell'incontro con Giulio Andreotti organizzato da Democrazia Europea.

Il senatore a vita, parlando del fallimento del maggioritario attuale, fa riferimento ai referendum proposti dai radicali per l'abolizione della quota proporzionale e afferma che dopo quello del '99 si è creato "un movimento che unisce una parte di impostazione sociale - cristiana con la forza che viene dal sindacato, come D'Antoni" per il recupero del sistema proporzionale.

Sempre riferendosi ai referendum radicali, Andreotti sostiene che l'Italia dovrebbe sfruttare le
proprie fonti energetiche perché a causa dei referendum sul nucleare non si può attingere, al contrario della Francia, a tale risorsa energetica.

Il presidente onorario di Democrazia Europea paragona poi la liquidazione dell'Iri ad un funerale dei poveri e ammonisce sui pericoli della privatizzazione senza criterio: "Le privatizzazioni sono importanti - afferma - ma stiamo attenti a che non siano la spia di una mancanza di indirizzo politico", a tal proposito accenna alla necessità di una maggiore articolazione politica per una guida nei processi di globalizzazione e per la rivoluzione digitale.

Per quanto riguarda la Costituzione afferma la necessità della riforma della «parte di struttura» attualmente inadeguata ad affrontare i problemi connessi allo sviluppo dell'Unione Europea ma sostiene che "prima di riformarla se ne dovrebbe completare l'attuazione" e cita ad esempio gli artt.

46-47.

Andreotti conclude il suo intervento sostenendo che i partiti minori dovrebbero rivolgersi a quella parte di elettorato che ha perso interesse nei confronti della vita politica e ribadisce il pericolo di arrivare ad un partito unico, tentazione che potrebbe verificarsi nel bipolarismo con il sistema maggioritario puro.

Sollecitato dal pubblico sulla riabilitazione politica di Bettino Craxi Andreotti si dichiara favorevole dato che non ha "mai visto fare all'ex-leader del Psi qualcosa di scorretto".

leggi tutto

riduci

  • Moderatore, introduce

    <strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 5 min 40 sec
  • Giulio Andreotti

    0:05 Durata: 30 min 44 sec
  • Liberismo, globalizzazione e politica internazionale: "Si deve cercare di indirizzare la vita politica internazionale verso l'economia sociale di mercato per arrivare all'elaborazione di nuove dottrine politiche"

    <em>Giulio Andreotti risponde alle domande del pubblico</em>
    0:36 Durata: 11 min 42 sec
  • Riabilitazione politica di Craxi: "Mani pulite non ha distinto tra arricchimento personale e finanziamento ai partiti" - "Non ho mai visto fare a Craxi durante la nostra collaborazione qualcosa di scorretto"

    0:48 Durata: 3 min 55 sec