07 MAR 2001

Telecom/Serbia: La Casa delle libertà chiede la commissione d'inchiesta

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 44 min 20 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 7 marzo 2001 - Documento sonoro della conferenza stampa dei deputati della Casa delle libertà dopo la presentazione della proposta di legge per l'istituzione di una Commissione parlamentare d'inchiesta sulla vicenda dell'acquisizione di una quota di Telekom Serbia da parte di Telecom Italia e sulle implicazioni nazionali ed internazionali di questa transazione.

Giancarlo Pagliarini evidenzia le anomalie di questa importante operazione a partire dal fatto che la trattativa sia stata portata avanti senza una gara internazionale da una società satellite del gruppo Telecom e dalla
misteriosa assenza nel bilancio consolidato della società di telecomunicazioni italiana della transazione.

Gustavo Selva focalizza il suo intervento sulle implicazioni internazionali dell'affaire che ha contribuito notevolmente alla stabilità del regime di Milosevic in un momento di forte crisi finanziaria della dittatura."La firma dell'accordo - afferma - fu rimandata di 8 giorni perché a Belgrado c'era il segretario di Stato americano" che aveva manfestato il disappunto per la gestione dei rapporti tra il governo italiano e quello serbo.Beppe Pisanu conclude osservando che "c'è un comunicato ufficiale della Presidenza del Consiglio che esclude in maniera tassativa che il ministro del tesoro del tempo avesse avuto informazione di questa vicenda e noi dobbiamo prendere atto di quella precisazione sapendo che in quel momento Stet Nederlands era controllata da Stet International, che era controllata da Stet Finanziaria di proprietà del ministero del Tesoro; poi Stet confluì in Telecom di proprietà del Tesoro".

leggi tutto

riduci

  • "Il 31 dicembre 1998, dopo due anni di governo Prodi, il patrimonio Telecom investito in partecipazioni di minoranza passa dall'8% al 35% "

    <strong>Indice</strong><br>Dichiarazioni a margine di Giancarlo Pagliarini (Lega Nord) sui bilanci Telecom '96 - '99<br>
    0:00 Durata: 4 min 30 sec
  • "I dati del '98 e del '99 sulle partecipazioni nella Telekom Serbia non risultanto nel bilancio consolidato Telecom"

    0:04 Durata: 1 min 31 sec
  • Beppe Pisanu (FI), sulla proposta di legge: "Questo affaire pone questioni gravissime sia sul piano interno che su quello internazionale per far luce sulle quali serve una Commissione d'inchiesta" - "Questa vicenda getta pesanti ombre sulla privatizzazione della Stet che ha messo a disposizione di Milosevic 900 mld di lit in un momento di forte crisi del dittatore"

    0:06 Durata: 14 min 31 sec
  • Gustavo Selva (AN): "I protagonisti italiani della vicenda sono Dini e Fassino che non possono continuare a far finta di non sapere"

    0:20 Durata: 4 min 19 sec
  • Giancarlo Pagliarini (LNP): "Se Dini avesse spiegato l'operazione ci saremmo fermati" - "L'Italia ha comprato il 49% delle azioni con accordi privati e poi ne ha venduto il 20% alla Grecia"

    0:24 Durata: 8 min 19 sec
  • Marco Follini (Misto-CCD): "C'è un errore aziendale da parte di Stet Telecom e un errore geopolitico del governo"

    0:33 Durata: 1 min 9 sec
  • Beppe Pisanu (FI): "Abbiamo timore che il voto delle mozioni scivolerà oltre la chiusura di fatto della legislatura" - "La Presidenza del Consiglio ha escluso tassativamente che l'allora ministro del Tesoro fosse a conoscenza di questa transazione portata avanti da società controllate da Stet Finanziaria e Telecom, di proprietà del ministero del Tesoro

    0:34 Durata: 3 min
  • Gustavo Selva (AN): "Il mancato intervento del minitero degli Esteri in un'area geopolitica delicatissima rivela degli obiettivi non confessati"

    0:37 Durata: 2 min 20 sec
  • "Vogliamo che si faccia luce sugli aspetti interni e internazionali della vicenda e sui 54 mld per i «facilitatori»"

    <em>Intervista a Beppe Pisanu dopo la conclusione della confreenza stampa</em><br>
    0:39 Durata: 1 min 49 sec
  • "Non accusiamo Ciampi e Dini ma la comunicazione della Presidenza del Consiglio non considera i dati che si evincono dall'operazione"

    0:41 Durata: 1 min 41 sec
  • "Temiamo che non si voglia arrivare alla votazione delle mozioni perché c'è un'evidente paura del Governo ad afrontare questo problema"

    0:43 Durata: 1 min 11 sec