09 MAR 2001

Governo: Amato e Bianco annunciano "election day" il 13 maggio 2001

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 22 min 42 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 9 marzo 2001 - Documento audiovisivo della conferenza stampa del Presidente del Consiglio, Giuliano Amato e del ministro dell'Interno Enzo Bianco al termine del Consiglio dei ministri che sancisce la data congiunta delle elezioni amministrative e politiche al 13 maggio 2001 (mentre la prima convocazione delle nuove camere sarà prevista per mercoledi 30 maggio).

Così Amato sulla scelta: "E' la data che ci è sembrata più indicata per consentire una campagna elettorale sgombra da polemiche improprie e più rivolta ai programmi ed alle idee, poichè rappresenta oggettivamente dati di
equilibrio".

La polemica sull'ineleggibilità dei sindaci che non si sono dimessi sei mesi entro la scadenza della legislatura è definita da Amato "giuridicamente infondata" citando letteralmente le disposizioni contenute l'ultimo comma dell'articolo 7 della legge elettorale DpR 361/57 che prevede una deroga alla causa di ineleggibilità in caso di scioglimento anticipato delle Camere, giudicandola "una disposizione inequivoca".

Analogamente, citando la medesima legge Amato riconosce l'elegibilità di Berlusconi dal momento che il leader del centrodestra non è nè rappresentante legale, nè titolare di azienda concessionaria di stato, ma solo azionista di maggioranza, fattispecie non prevista esplicitamente dalla legge.Dopo aver arffrontato il tema istituzionale, Amato si è soffermato sulle vicende che lo riguardano personalmente su quelle che ha definito "riflessioni sulla candidatura in un collegio" dichiarandosi "offeso ed indignato" del fatto che questo atteggiamento sia stato inteso "come sintomo di un distacco" o ancorpeggio come "slealtà" verso la coalizione: "Quale che sia l'esito di queste riflessioni sarò al fianco di Rutelli nella campagna elettorale e quale che sia l'esito sarò al suo fianco anche dopo"."Premature ed inopportune" ha invece definito le notizie di stampa sull'ipotesi di un incarico alla presidenza della Commissione 'costituente' europea pur chiarendo che tale organismo non dovrà affatto scrivere la nuova carta europea.

leggi tutto

riduci

  • Gustavo Alecci, portavoce del Presidente del Consiglio, annuncia la data delle elezioni

    <em>Pausa in attesa della conclusione del Consiglio dei Ministri</em> <strong>Indice </strong>
    0:00 Durata: 5 min 21 sec
  • Giuliano Amato, presidente del Consiglio dei Ministri

    0:05 Durata: 14 min 44 sec
  • Enzo Bianco, ministro dell'Interno

    0:20 Durata: 2 min 37 sec