04 APR 2001

Rutelli incontra la Coldiretti

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 7 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 4 aprile 2001 - Documento audiovisivo dell'incontro organizzato da Coldiretti con Francesco Rutelli in vista delle prossime scadenze elettorali.

Interviene, tra gli altri, Alfonso Pecoraro Scanio, ministro per le Politiche Agricole.

Presiede il presidente di Coldiretti, Mauro Bedoni.

Paolo Bedoni presenta a Francesco Rutelli la "Piattaforma dei sei punti" della Coldiretti per le riforme per l'ammodernamento del settore atte a garantire la sicurezza alimentare e ambientale e la qualità dei prodotti agricoli a salvaguardia dei consumatori.

"Prima di arrivare alle emergenze - afferma - si
debbono costruire delle politiche agricole di governo".

Il candidato premier del centrosinistra afferma che "sino a qualche anno fa c'erano dei dubbi per quanto riguarda l'integrazione tra politiche di tutela del territorio e politiche agricole mentre oggi questo matrimonio c'è".

Sarà quindi decisivo puntare alla qualità dei prodotti per lo sviluppo economico dell'agricoltura anche in ambito internazionale e per riconquistare la fiducia dei consumatori.

Per quanto riguarda il negoziato dell'Organizzazione Mondiale del Commercio Rutelli sostiene che l'Italia è il Paese più interessato a che ci sia una cornice di garanzia per gli operatori agricoli in quanto particolarmente svantaggiato dalla concorrenza sleale perché lo sviluppo del settore agroalimentare italiana è legato soprattutto ai prodotti tipici di alta qualità.

Alla richiesta di Coldiretti per l'attuazione di una politica di concertazione, Rutelli ritiene che la concertazione progettuale sia uno strumento fondamentale per la definizione delle linee generali di governo e per l'elaborazione di politiche locali.

Pecoraro Scanio fa un consuntivo dell'attività di governo e pone la questione dell'etichetta agricola che contrasta con gli interessi delle grandi multinazionali che "puntano all'anonimato del prodotto", elemento dannoso per il settore agroalimentare italiano che ha bisogno di una politica di qualità.

Il ministro delle politiche agricole fa riferimento infine alla riforma della Pac (politica agricola comune) e conclude affermando che "sempre più la politica estera va insieme alla politica agricola".

leggi tutto

riduci

  • Relazione introduttiva di Paolo Bedoni, presidente Coldiretti (problemi audio durante l'intervento)

    <strong>Indice degli interventi</strong>
    0:00 Durata: 11 min 17 sec
  • Francesco Rutelli, candidato premier del Centrosinistra

    0:11 Durata: 24 min 53 sec
  • Alfonso Pecoraro Scanio, ministro per le Politiche Agricole e Forestali

    0:36 Durata: 10 min 37 sec
  • Domande a Francesco Rutelli

    0:46 Durata: 7 min 49 sec
  • "Sì ad una concertazione con funzione progettuale presso la Presidenza del Consiglio e presso gli enti locali"

    0:54 Durata: 3 min 59 sec
  • La legge di orientamento

    0:58 Durata: 23 sec
  • "Il bilancio dell'agricoltura occupa circa la metà del bilancio dell'Unione Europea"

    0:58 Durata: 2 min 14 sec
  • Il patto dei consumatori: "L'economia vive se c'è la fiducia dei consumatori"

    1:01 Durata: 5 min 6 sec
  • Paolo Bedoni, conclude

    1:06 Durata: 1 min 31 sec