25 APR 2001

25 aprile: Rutelli a Marzabotto "Necessario ricordare perchè il pericolo fascista può ritornare"

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 21 min 5 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

San Martino di Marzabotto (BO), 25 aprile 2001 - Francesco Rutelli è intervenuto alle celebrazioni per il 25 aprile nel luogo dell'eccidio di 560 persone della rappresaglia nazifascista.Il candidato premier del centrosinistra, facendo riferimento alle dichiarazioni di Pino Rauti, ha affermato che è un dovere civile ricordare che "se l'Italia oggi permette a tutti, anche a coloro che ieri hanno dichiarato che il 25 aprile è una festa degli altri, di essere liberi di esprimere opinioni ma non di calpestare il lascito di sofferenza e di coraggio che ha portato alla nostra libertà, non ci può essere indifferenza".

Più avanti ha aggiunto: "In Italia non c'è stata guerra civile, poichè la scelta politica giusta era una sola".

Rutelli ha quindi sostenuto l'importanza della memoria storica perché "nessuna libertà e nessuna democrazia sono per sempre".

L'ex sindaco di Roma ha poi accennato alla guerra nei Balcani: "L'Europa ha avuto tragedie a pochi chilometri da qui, orrori, eccidi" e ha concluso affermando la necessità di una "vaccinazione" contro il nazifascismo "perché quel pericolo può ritornare" .

leggi tutto

riduci

  • Francesco Rutelli, candidato premier del Centrosinistra

    0:00 Durata: 21 min 5 sec