18 MAG 2001

Rutelli a sostegno di Veltroni: "Necessaria una dialettica tra governo del Paese e amministrazione della capitale"

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 24 min 32 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 18 maggio 2001, h19.40 - Francesco Rutelli è intervenuto alla manifestazione indetta dal comitato per il sostegno della candidatura di Veltroni a sindaco di Roma.

L'ex primo cittadino della Capitale ha affermato che "Roma deve essere governata da Valter Veltroni dopo sette anni di buon governo" e per quanto riguarda le elezioni politiche ha sostenuto che "non possiamo fingere di non essere amareggiati" ma "nella politica bisogna saper accettare anche i verdetti che ci fano soffrire, noi faremo un'opposizione che rigenererà l'Ulivo".Rutelli ha fatto riferiemento alle dichiarazioni del
leader della Casa delle Libertà a sostegno di Tajani: "Berlusconi ha fatto una serie di promesse per quanto riguarda Roma come futuro governo.

Questo tipo di promesse sono il minimo che un governo della Repubblica possa fare verso la sua capitale e torneranno buonissimi per la giunta Veltroni.

Il governo della destra dovrà mantenere le promesse che ha fatto"L'ex sindaco di Roma ha concluso con un auspicio in seguito alle polemiche sui disservizi nelle operazioni di voto in cui la capitale si è distinta: "Speriamo che si voti un po' più velocemente"Veltroni ha risposto alle promesse di Tajani giudicando insufficienti i fondi che il governo di centrodestra ha intenzione di stanziare e ha ribadito che "dobbiamo avere orgoglio dei nostri risultati conquistati a livello politico e amministrativo" e ha parlato della necessità di una "dialettica" tra il governo del Paese e l'amministrazione della capitale per mantenere il prestigio della città.

leggi tutto

riduci