28 MAG 2001

Napoli: Martusciello e Mussolini "Jervolino solo un vicesindaco"

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 34 min 34 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Napoli, 28 maggio 2001 h15.35 - Antonio Martusciello, candidato a sindaco di Napoli per la Casa delle Libertà, e Alessandra Mussolini hanno indetto una conferenza stampa dopo la vittoria di Rosa Russo Iervolino, candidata del centrosinistra.I toni della campagna elettorale non sembrano ancora essere smarriti: Jervolino è solo un vicesindaco hanno affermato gli esponenti del centrodestra e Martusciello ha ricarato la dose chiedendo scuse ai vincitori: "Ci stanno arrivando fax di protesta dei napoletani che ci hanno votato e che si sentono esclusi e discriminati - ha infatti detto Martusciello - questo schema della 'Napoli onesta' contrapposta ad un'altra è tipicamente leninista, collegato alla campagna di demonizzazione della mia persona che e' stata condotta.

Noi rispettiamo la volonta' degli elettori, ma Jervolino e Bassolino devono chiedere scusa ai nostri elettori".

Al contrario Martusciello ha ringraziato coloro che lo hanno votato "elettori liberi e non condizionati", e ha dichiarato che anche all'opposizione in Consiglio comunale la coalizione di centrodestra porterà avanti i programmi esposti nella campagna elettorale con "un'opposizione durissima".

Il candidato sconfitto si è quindi concentrato sul "dato politico" rilevante delle elezioni amministrative, indivuato nel fatto che alle precedenti elezioni "il centrosinistra aveva il 73% e oggi ha vinto al ballottaggio con il 52%, ha perso 20 punti".

Alessandra Mussolini ha affermato che pur "nel pieno rispetto del voto che è emerso il 27, questo è un voto che non serve la città di Napoli ma serve ad Antonio Bassolino", indicato come il vero vincitore delle elezioni che passa per le questioni interne ai DS dove "Bassolino presenterà il conto".

Questo ragionamento induce l'esponente di AN ad un nuovo attacco a Rosa Russo Iervolino, definita "vicesindaco, legata a stretto filo a Bassolino".

Alessandra Mussolini ha poi aggiunto: "Vigileremo da deputati della Casa delle Libertà perché gli stanziamenti che andranno" alla città di Napoli "possano andare a tutti i cittadini napoletani e non solo agli amici e ai parenti di Antonio Bassolino".

Per quanto riguarda il dato politico propone un'analisi che vede "i moderati all'interno della Casa delle Libertà".

leggi tutto

riduci

  • Antonio Martusciello

    <strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 5 min 47 sec
  • Alessandra Mussolini

    0:05 Durata: 4 min 37 sec
  • "C'è stata una mobilitazione al voto da parte del centrosinistra in zone più dipendenti dalla «cultura del bisogno» in cui intervengono fattori di tutti i tipi"

    <em>Domande dei giornalisti</em><br>Antonio Martusciello
    0:10 Durata: 51 sec
  • "Continueremo a porre la questione morale con molta forza"

    0:11 Durata: 1 min 41 sec
  • "Ci adopereremo affinché il piano regolatore venga migliorato"

    0:12 Durata: 1 min 14 sec
  • "Nessuno si sarebbe aspettato che saremmo arrivati al ballottaggio ora lavoreremo per riproporre la coalizione tra 5 anni"

    0:14 Durata: 1 min 31 sec
  • Le dichiarazioni di Russo Iervolino su onesti e disonesti espressione di "una concezione stalinista che non ha diritto di esistere"

    0:15 Durata: 2 min 12 sec
  • Alessandra Mussolini sulla «regia occulta» del "viceré" Bassolino

    0:17 Durata: 1 min 59 sec
  • Antonio Martusciello: "Il rischio di Napoli non è quello di non avere le risorse dal governo nazionale ma piuttosto quello di una concezione dello sviluppo a livello nazionale opposta a quella che si esercita sul piano comunale"

    0:19 Durata: 1 min 6 sec
  • "Saremo capaci di esercitare il nostro ruolo nell'interesse di Napoli, saremo onnipresenti"

    0:20 Durata: 1 min 5 sec
  • Il dato dell'affluenza: "C'è stata da parte del centrosinistra una campagna di demonizzazione dell'avversario ma è un metodo scritto nella pratica leninista che indivisua l'obiettivo e mobilita l'eletttorato ad andare a votare"

    0:22 Durata: 1 min 54 sec
  • Il piano per Bagnoli, il modello di sviluppo e i rapporti con il governo nazionale

    0:23 Durata: 6 min 43 sec
  • "A Napoli si è fatta una scelta di continuità come in molte altre amministrazioni locali"

    0:30 Durata: 1 min 32 sec
  • CdL e Democrazia Europea

    0:32 Durata: 2 min 22 sec