29 GIU 2001

Condanna al giudice Carnevale: La sentenza delle Corte d'Appello

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 39 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Palermo, 29 giugno 2001 - «La Corte di Appello di Palermo, visti gli articoli di legge, in riforma della sentenza pronunziata dal Tribunale di Palermo in data 8/6/2000 appellata dal Procuratore della Repubblica di Palermo nei confronti dell'imputato Corrado Carnevale dichiara il predetto imputato colpevole del reato ascrittogli e lo condanna alla pena di 6 anni di reclusione alle pene accessorie delle interdizioni in perpetuo dai pubblici uffici durante l'espiazione della pena nonché al pagamento delle spese processuali relative al primo e secondo grado di giudizio» Con questa sentenza la Corte di Appello di Palermo, presieduta da Vincenzo Oliveri, ha condannato l'ex presidente della prima sezione penale della Corte di Cassazione per concorso esterno in associazione mafiosa.

La sentenza emessa dalla sesta sezione penale del Tribunale di Palermo, presieduto da Giuseppe Rizzo, aveva assolto in data 8/6/2000 il giudice Carnevale "perché il fatto non sussiste".

Alla lettura della sentenza hanno assistito i tre avvocati di Carnevale, che era assente, Alessandro Bonsinore, Salvatore Mondello, Giuseppe Gianzi e il sostituto procuratore generale Leonardo Agueci che due mesi fa aveva chiesto una condanna ad otto anni di reclusione.

leggi tutto

riduci