14 OTT 2001

Perugia - Assisi: Verdi e Bertinotti chiedono strumenti di diritto internazionale

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 5 min 31 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione di "Perugia - Assisi: Verdi e Bertinotti chiedono strumenti di diritto internazionale", registrato domenica 14 ottobre 2001 alle 00:00.

La registrazione ha una durata di 5 minuti.
  • Grazia Francescato, presidente dei Verdi

    0:00 Durata: 2 min 13 sec
  • Alfonso Pecoraro Scanio (Misto-Verdi-U)

    <strong>Link</strong>: Pacifisti (e comunisti) nemici della democrazia Radicali: conferenza stampa ad Orvieto Comizio di Marco Pannella ad Orvieto Lo Statuto di Roma per la Corte penale internazionale Emma Bonino in Asia per la ratifica dello Statuto di Roma L'Ulivo alla marcia «senza pace»
    0:02 Durata: 1 min 47 sec
  • Fausto Bertinotti, segretario di Rifondazione Comunista

    Perugia-Assisi, 14 ottobre 2001 - "Non è un giorno in cui mi è gradito fare una polemica, sono qui in questo giorno straordinario di un popolo che si esprime intensamente e con un'idea nuova di convivenza nel mondo". Così Fausto<strong> Bertinotti</strong> ha glissato la domanda sulle accuse rivoltegli da Marco Pannella, in un'intervista realizzata all'interno della marcia Perugia-Assisi da Roberto Spagnoli.<p> "Non c'è nessuna equidistanza" tra aggrediti e aggressori, ha sottolineato il segretario di Rifondazione Comunista, ma "un'avversione al terrorismo e alla guerra". La guerra infatti, secondo Bertinotti, "è una risposta speculare e sbagliata al terrorismo". Contro Osama bin Laden si devono riaffermare i principi del "diritto internazionale, della polizia internazionale. Così come si combatte il terrorismo nei singoli paesi, si combatte anche a livello mondiale"<p>"I bombardamenti sono inefficaci, di sicuro non aiutano a catturare i terroristi molto meglio le operazioni di intelligence, molto meglio le azioni diplomatiche per risolvere finalmente il problema palestinese, per far togliere l'embargo all'Iraq, lavorare per far ratificare il Tribunale penale internazionale". Ha dichiarato Grazia <strong>Francescato</strong> ai microfoni di Radio Radicale. La presidente dei Verdi ha poi aggiunto che è necessario "rivendicare il primato della politica sulle armi".<p>Alfonso <strong>Pecoraro Scanio</strong> ha dichiarato che "la forza ci vuole", sottolineando che "oggi noi siamo gli unici che manifestano sotto la bandiera americana". L'ex ministro dell'agricoltura ha sostenuto che "le bombe, che servono ad uccidere magari mille innocenti e forse ad acchiappare un terrorista per caso, non sono lo strumento giusto per la lotta contro il terrorismo"<br>
    0:06 Durata: 1 min 31 sec