26 GEN 2002

MO: Effetto Bush, l'Anp chiede stop attentati

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 min 1 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il Consiglio dell'Anp si è riunito nella notte dopo le dure parole di George W.

Bush e ha chiesto ai gruppi terroritici di fermare la violenza: "non serve alla causa palestinese".

In giornata si attendono ulteriori sviluppi dal fronte statunitenseUltimo aggiornamento: 26 gennaio 2002 h15.59 (CET)Anp: la violenza danneggia la causa palestineseDopo le dichiarazioni del presidente Usa, George W.

Bush, il gabinetto dell'Anp si è riunito nella notte per discutere la situazione.

L'Autorità Nazionale Palestinese ha quindi lanciato un appello alle organizzazioni estremistiche per lo stop immediato
della violenza e soprattutto degli attacchi terroristici, perché, si legge nel comunicato ufficiale, la violenza non serve alla causa palestinese, ma la danneggia.Bush e Blair ammoniscono ArafatIeri il presidente Usa ha infatti duramente condannato Yasser Arafat per la vicenda della Karine-A e ha minacciato, dopo che Anthony Zinni ha lasciato la regione sostenendo che il leader palestinese è inaffidabile, di rompere i collegamenti con l'Anp.

Oggi si attende una decisione del governo americano in merito all'interruzione o meno dei rapporti con l'Anp.

I favorevoli a questa ipotesi sono il vicepresidente Dick Cheney e il ministro della Difesa Donald Rumsfeld, il segretario di Stato Colin Powell si è invece dichiarato contrario a questa possibilità.Anche la Gran Bretagna, per altro, ha ammonito l'Anp.

Il premier Tony Blair ha chiarito che dopo l'11 settembre Arafat ha avuto a disposizione molte occasione ma ora l'occidente sta perdendo la pazienza.F-16 a Gaza e TulkaremGaza e Tulkarem sono state di nuovo bersaglio degli F-16 dell'esercito israeliano.

I caccia israeliani hanno bombardato a due riprese il campo Ansar, a Gaza city, dove hanno sede vari servizi di sicurezza palestinesi tra cui Forza 17, la guardia presidenziale di Yasser Arafat.

IL bilancio è di 12 feriti, in maggioranza poliziotti palestinesi.

A Tulkarem, nel nord della Cisgiordania un caccia israeliano ha lanciato un missile contro un edificio vicino alla sede del governatore, la 'Mokata', che era stata a sua volta bombardata il 18 gennaio scorso in risposta a un attentato a Hadera, nel nord di Israele.

Un portavoce dell'esercito israeliano ha annunciato che l'aviazione 'ha attaccato due obiettivi in risposta alle operazioni terroristiche palestinesi', di ieri a Tel Aviv.

Riferendosi al raid a Tulkarem, ha precisato che la città 'e' un centro operativo per attentati in Israele' e che l'autore di quello a Tel Aviv era partito proprio da Tulkarem.

leggi tutto

riduci