24 MAG 2002

TPI: Dusan Knezevic a L'Aja si dichiara «Non colpevole»

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 14 min 56 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Un giovane 'torturatore' di professione dei campi di Omarska e Keraterm si è presentato oggi al TPIY e si è dichiarato non colpevoleL'Aja, 24 maggio 2002 - Dusan Knezevic, meglio noto come "Dusko" o "Duca", è comparso oggi per la prima volta in aula al Tribunale Penale Internazionale per i crimini commessi nella ex-Yugoslavia a partire dal 1991.

Sulla sua testa pendono complessivamente 21 capi d'accusa per crimini contro l'umanità, 19 per crimini di guerra, e 6 per gravi violazioni della Convenzione di Ginevra.

Il suo processo si compone di due atti d'accusa per i crimini commessi
rispettivamente nei campi di concentramento Omarska e Keraterm."Nel periodo compreso tra 24 maggio e 30 agosto 1992, le autorità serbo-bosniache nella municipalità di Prijedor hanno segregato, detenuto e confinato più di 7.000 bosniaci musulmani, croato-bosniaci e altri non-serbi della zona di Prijedor nei campi Omarska, Trnopolje e Keraterm.

Nel campo di Omarska erano detenuti uomini in età per il servizio militare, leaders della vita politica, economica, sociale e intellettuali bosniaci di religione musulmana o croato-bosniaci.

Nel campo erano detenute circa 37 donne".

Questo punto nel lungo atto d'accusa, in cui si legge ancora: "Nel campo di Keraterm la maggioranza dei detenuti erano uomini in età per il servizio militare".Il 34enne Dusan Knezevic, un ex cameriere di Prijedor entrato poi nell'esercito serbo, è accusato di aver torturato - in alcuni casi fino alla morte - picchiato con ogni tipo di arma, violentato, abusato, umiliato i prigionieri detenuti nei due campi di concentramento.

A quanto risulta dagli atti d'accusa, l'imputato, che all'epoca aveva 24 anni, non avrebbe svolto funzioni specifiche, soprattutto nel campo di Keraterm.

Sarebbe infatti entrato "in varie occasioni con il proposito di abusare, picchiare, torturare e/o uccidere i detenuti", la cui unica colpa - è forse da ricordare - era quella di appartenere ad un'altra etnia e di avere idee differenti.Knezevic, che è stato rappresentato da un avvocato d'ufficio per questa prima udienza, dovrà ora scegliere un team di avvocati difensori.

leggi tutto

riduci

  • Dusan Knezevic si dichiara non colpevole per tutti i capi d'imputazione

    <br>Indice
    0:00 Durata: 8 min 56 sec
  • Questioni procedurali

    * Per assenza di segnale audiovideo mancano alcuni minuti dell'udienza
    0:08 Durata: 6 min