07 MAR 2006
intervista

Filodiretto con Piero Fassino

INTERVISTA | - 00:00 Durata: 50 min 4 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 7 marzo 2006 - In studio, il direttore di Radio Radicale Massimo Bordin, Alessio Falconio e Claudio Landi.

"Filodiretto con Piero Fassino" .

L'intervista è stata registrata martedì 7 marzo 2006 alle ore 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 50 minuti.
  • I rapporti di concorrenza Ds-Rosa nel Pugno e "l'utile collettivo" della coalizione

    Scetticismo sulla tendenza a far credere all'elettorato che la Rosa nel Pugno sia l'unica a difendere la laicità. Sono impegnati anche i Ds per lo stato laico e i temi etici. <br>Indice
    0:00 Durata: 5 min 35 sec
  • Il collocamento dei radicali

    0:05 Durata: 56 sec
  • Il "punto di sintesi" raggiunto per il riconoscimento giuridico delle coppie di fatto nel programma dell'Unione

    Sui temi etici e morali la ricerca di un punto di sintesi condiviso. Nel programma c'è l'impegno, poi si lavorerà sul contenuto.
    0:06 Durata: 3 min 20 sec
  • Non è poco valorizzata in tv la novità della Rosa nel Pugno. Problema sproporzione a favore CdL

    0:09 Durata: 1 min 32 sec
  • Il ruolo della Rosa nel Pugno per la politica estera dell'Unione

    Minoritarie posizioni Diliberto, anche se venerdì sfiderà Berlusconi in tv.
    0:11 Durata: 2 min 7 sec
  • La vaghezza e la lunghezza del programma e la leadership di Prodi (bonomia più che decisionismo)

    Società molto complessa esprime più di tre domande. Distinguere il programma di 280 pagine dalla comunicazione che si fa di quel programma. Prodi parla un linguaggio di serietà, stile diverso da Berlusconi, modo diverso di intendere la politica.
    0:13 Durata: 5 min 43 sec
  • Il tema delle liberalizzazioni dei servizi e delle professioni

    Nuovo regime ispirato a liberalizzazione: per modalità di acceso, tariffe, organizzazione. Aprire ai giovani che hanno titolo all'accesso e rendere professioni più competitive. Finito il tempo del protezionismo. Sulla base di due criteri: maggiore efficienza nell'erogazione e minori costi.
    0:19 Durata: 3 min 23 sec
  • L'analisi di Draghi e Montezemolo dellla situazione italiana in sintonia con l'Unione, compatibili con Cgil

    L'Italia è un «grande paese», occorre farlo ripartire. Ha tutte risorse e strutture per farcela, ma ha bisogno di una guida poltiica all'altezza.
    0:22 Durata: 5 min 8 sec
  • Il fallimento di Berlusconi e il progetto dell'Unione: «L'Italia può farcela»

    Ciò che rappresenta la continuità si schiera con il centrosinistra, mentre Berlusconi offre un sogno. Non si dovrebbe riequilibrare? Il «più» promesso da Berlusconi non s'è realizzato, ma i «meno» e la crescita zero. Il messaggio di fiducia dell'Unione
    0:27 Durata: 6 min 7 sec
  • Il programma dell'Unione e la comunicazione

    <br>Filodiretto con gli ascoltatori
    0:33 Durata: 1 min 57 sec
  • Berlusconi ha governato per i suoi interessi

    0:35 Durata: 1 min 8 sec
  • Senza l'euro sarebbe una rovina

    0:36 Durata: 1 min 2 sec
  • Nelle ultime elezioni gli italiani hanno tolto la fiducia al centrodestra

    0:37 Durata: 2 min 1 sec
  • Autonomia dei conduttori tv (Ballarò) negli inviti alla Rosa nel Pugno e legge elettorale toscana

    0:39 Durata: 2 min 43 sec
  • Supponenza nei confronti della Rosa nel Pugno? Temi della laicità difesi anche dai Ds

    0:42 Durata: 1 min 45 sec
  • Alla vigilia di un voto non strumentalizzare l'autorità del Pontefice: annuncio di rinuncia Berlusconi e Casini positivo

    0:44 Durata: 1 min 5 sec
  • Liberismo selvaggio, stato laico, rapporti della sinistra con gli Stati Uniti

    Legame transatlantico essenziale
    0:45 Durata: 4 min 32 sec