12 MAG 2006
stampa

La Rosa nel pugno aderisce al Gay Pride 2006 di Torino

CONFERENZA STAMPA | - TORINO - 11:44 Durata: 43 min 47 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Un carro con una enorme rosa di polistirolo e dietro tutta la segreteria nazionale della Rosa nel Pugno.

I radicalsocialisti confermano la loro partecipazione al Gay Pride del prossimo giugno a Torino.

«La nostra non sarà un'adesione generica», ha spiegato Daniele Capezzone, capolista al Comune nella lista della Rnp.

«Proprio ieri - ha aggiunto - la segreteria nazionale ha deciso la nostra presenza al completo.

Non staremo quindi solo con il Gay Pride, ma saremo fisicamente presenti a fianco dell'iniziativa».

Il segretario di Radicali Italiani, che si è appellato alle altre forze politiche
perché aderiscano, ha poi criticato la decisione di una parte del centrosinistra torinese di schierarsi contro la manifestazione: «In altri Paesi ho notato importanti passi bipartisan verso la libertà, in Italia invece l'atteggiamento bipartisan che sta venendo fuori è quello dell'intolleranza», ha concluso riferendosi alle contrarietà espresse sia dal candidato sindaco del centrodestra, il cattolico Rocco Buttiglione, sia dal capolista della Margherita, Marco Calgaro.

(Roberta Jannuzzi).

leggi tutto

riduci