22 MAG 2006
dibattiti

Dove compreremo l'aspirina nel 2010?

DIBATTITO | - MILANO - 17:48 Durata: 1 ora 36 min
Scheda a cura di Delfina Steri
Organizzatori: 
Player
E' giusto che i farmaci da banco possano essere venduti anche al supermercato? Quali rischi bilanciano i benefici per il consumatore? E' possibile ripensare la distribuzione dei medicinali, secondo un modello diverso? Quale sarebbe allora il ruolo dei farmacisti? L'Istituto Bruno Leoni organizza un dibattito sulla distribuzione dei medicinali, fra farmacie e supermercati, con Antonio Catricalà, presidente dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Giorgio Siri, presidente di Federfarma, e Aldo Soldi, presidente di Ancc-Coop.

Si discute, dunque, del ruolo delle farmacie, del
possibile intervento della grande distribuzione, della necessità di contenere i costi per pazienti e consumatori.

Sul tema, l'Istituto Bruno Leoni ha pubblicato un focus, "I farmaci al supermercato", a cura di Fabrizio Gianfrate, docente all'Università di Ferrara, che - spiega Alberto Mingardi, direttore generale IBL - «indaga quali potrebbero essere le ripercussioni più significative di un allargamento della distribuzione dei farmaci alla grande distribuzione, immaginando la possibile evoluzione di un mercato, a tutto vantaggio dei consumatori».

Per Mingardi, il focus ha però anche un altro merito: «Ci ricorda come si possa e si debba incidere sulla distribuzione del farmaco non solo puntando su super e ipermercati, ma anche rivedendo il regime di regolamentazione cui sono sottoposte le farmacie, creando anche lì maggiori condizioni di concorrenza».

(Roberta Jannuzzi).

leggi tutto

riduci