14 GEN 2007
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 20:38 Durata: 1 ora 51 min
Scheda a cura di Guido Mesiti
Organizzatori: 
Player
Lo sciopero della sete, e quello della fame ancora in corso, per l'approvazione da parte del'assemblea generale dell'Onu di una moratoria sulla pena di morte, le conclusioni del Seminario di Governo a Caserta, ma anche le vicende interne alla Rosa nel pugno e a Radicali Italiani.

Puntata di "Conversazione settimanale con Marco Pannella" di domenica 14 gennaio 2007 , condotta da Massimo Bordin che in questa puntata ha ospitato Massimo Bordin (direttore di Radio Radicale), Marco Pannella (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Abolizionismo, Blog, Bondi, Capezzone,
Carcere, Caserta, Cordero Di Montezemolo, Digiuno, Esteri, Finanziaria, Giavazzi, Giustizia, Governo, Grillo, Guardia Di Finanza, L'unione, La Rosa Nel Pugno, Liberalismo, Luxuria, Mastella, Ministeri, Nonviolenza, Onu, Pannella, Partito Democratico, Partito Radicale, Pena Di Morte, Polemiche, Politica, Prodi, Radicali Italiani, Rassegna Stampa, Riforme, Sanita', Sdi, Sete, Sinistra, Sinistra Liberale, Tavolo Dei Volenterosi, Unione Europea, Unioni Civili.

La registrazione video di questa puntata ha una durata di 1 ora e 51 minuti.

Questa rubrica e' disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Sommario

    Massimo Bordin

    direttore di Radio Radicale

    20:38 Durata: 1 min 40 sec
  • Lo sciopero della fame per la moratoria della pena di morte

    Marco Pannella

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    L'assunzione di impegno da parte del Governo italiano per l'adozione della risoluzione sulla moratoria della pena di morte nell'ambito dell'assemblea generale in corso. L'iniziativa del Partito radicale transnazionale per creare una mobilitazione internazionale. Le risorse umane necessarie e il sostegno finanziario. Marco Pannella è arrivato al ventesimo giorno di digiuno e sta riflettendo cosa fare.
    20:40 Durata: 14 min 36 sec
  • Il Seminario di Governo a Caserta

    L'intervento di Marco Pannella come segretario di partito, come Rosa nel pugno. La scomparsa di Enrico Boselli e la ricomparsa nelle dichiarazioni finali (dove ha parlato di «delusione cocente»). La «indoratura della pillola» da parte di Roberto Villetti. Le tre questioni poste da Pannella al vertice e le relative risposte: la moratoria della pena di morte, l'atto conclusivo che ricostruisce il ministero per il Commercio Estero, affidato a Emma Bonino, l'immediato impegno del Governo a sostenere il voto legislativo della proposta «Sette giorni per un'impresa» di Daniele Capezzone. La lite con Antonio Di Pietro sulla trasmissione sulle frequenze di Radio Radicale del seminario. Il «rischio» che il governo presenti un provvedimento, un decreto-legge, che assorbirebbe la proposta di Daniele Capezzone. L'iniziativa di Sergio D'Elia. Il Caso Vesuvio posto da Pannella e la replica di Romano Prodi: «Non ci dormo la notte». Il sostegno del governo di centrosinistra da parte della Rosa nel pugno e dei Radicali («l'alternanza per l'alternativa»). La telefonata di Silvio Berlusconi a Roccaraso che nega l'appoggio al referendum elettorale. Le dichiarazioni di Umberto Bossi al Congresso della Lega Lombarda sulle possibilità di un'alleanza ma non di un'unione con gli altri partiti dello schieramento di centrodestra.
    20:55 Durata: 19 min 16 sec
  • Il risorgimento della «Sinistra liberale»

    L'elogio di Pier Ferdinando Casini che vede in Daniele Capezzone e Nicola Rossi gli unici «riformisti seri» del centrosinistra. L'Agenda Pannella di sostegno all'Agenda Giavazzi. La questione delle riforme economiche con la posizione conservatrice dei Verdi e della sinistra «radicale» (la sinistra massimalista). Il prossimo Comitato nazionale di Radicali Italiani e l'appuntamento dei Volenterosi il 29 gennaio a Milano. La politica radicale, «volenterosa» da sempre, prima e dopo il «Natale o l'Epifania del 2001». L'opportunità per uno o due radicali di fare parte del Tavolo dei volenterosi. Il risorgimento della «Sinistra liberale». La presenza tra le file di «un radicale», Daniele Capezzone. La «Sinistra liberale» ripresa oggi, come il «Partito democratico» ripreso da Francesco Rutelli. Le dichiarazioni, per converso, di Livia Turco: «Noi siamo figli di Togliatti e non di Pannella». La posizione di Anna Serafini, la posizione di Piero Fassino, le posizioni torinesi.
    21:14 Durata: 8 min 16 sec
  • La rassegna stampa domenicale di Daniele Capezzone

    Le «precisazioni domenicali» di Marco Pannella. La rassegna stampa di Daniele Capezzone fatta in modo «egregio» ma anche «manifestamente autopromozionale» sul piano politico. La possibilità di affidare la rassegna stampa a Marco Cappato. Lo spazio concesso da Radio Radicale all'Associazione Luca Coscioni e alla segretaria di Radicali Italiani. Lo spazio «privilegiato» della domenica, diverso per ascolti da quello degli altri giorni. L'influenza delle scelte del «partito» sulla direzione di Radio Radicale. L'atteggiamento di Marco Pannella come editore di Radio Radicale e la gestione del direttore. La presenza «anomala» di Daniele Capezzone ma «propria» di Radio Radicale, finché era segretario di una delle associazioni radicali, nello spazio «privilegiato» della domenica mattina. Il «mobbing» di cui Daniele Capezzone accusa Marco Pannella. La decisione del direttore, Massimo Bordin, e gli «interessi superiori della politica».
    21:22 Durata: 10 min 52 sec
  • Il Governo di centrosinistra e le riforme

    Il Governo di centrosinistra e le riforme. «I contenuti in luogo dei contenitori»: questione posta dai Volenterosi ma posta prima dai Radicali. La «durata» dell'alternanza ai fini dell'alternativa. Il significato dell'espressione: «Giapponesi dell'utopia prodiana». La possibilità di sviluppi positivi anche secondo il ministro delle Politiche comunitarie e del commercio internazionale, Emma Bonino. La questione dei pacs che, parlamentarmente, non sembrano avere grande spazio. La mancata firma del programma dello schieramento di centrosinistra da parte dei Radicali. La legge sui transessuali ottenuta dal Partito Radicale nel 1983 con Franco De Cataldo. E, per converso, il primo transessuale entrato in Parlamento, Vladimir Luxuria, che milita in un altro partito, Rifondazione Comunista, e ha già votato contro delle esigenze minime di laicità.
    21:33 Durata: 12 min 11 sec
  • Il finanziamento della politica

    L'attacco di Sandro Bondi a Luca Cordero di Montezemolo sul finanziamento del mondo politico. La sensibilità dei Radicali su questo tema. La necessità della pubblicità vera e garantita dei bilanci dei partiti (purché non sia garantita dalla magistratura italiana, aggiunge però Pannella). Il Governo e le riforme. Il ruolo assunto da Confindustria sul Sole 24 Ore ma anche sul Corriere della sera. Il ruolo conferito da Paolo Mieli a Pietro Ichino e Francesco Giavazzi.
    21:45 Durata: 6 min 10 sec
  • La politica estera del Governo e le questioni «eticamente sensibili»

    Marco Pannella si dichiara «nient'affatto sereno» per la politica estera del Governo. Anche per questo ha fatto lo sciopero della sete ed è attualmente in sciopero della fame. I testi sul Satyagraha pubblicati su Radicalparty.org. L'impegno su questo obiettivo di Nessuno tocchi Caino, Non c'è pace senza giustizia e di tutti i radicali. L'intervista di Giuliano Amato al Corriere della sera sulle questioni «eticamente sensibili». L'eventuale inclusione dei socialisti nel Partito democratico e non dei radicali. La riunione della Direzione della Rosa nel pugno. Le affermazioni molto critiche di Enrico Boselli sul Partito democratico. La posizione di Anna Serafini. La memoria di Giovanni XXIII. Le parole di Marco Pannella su Enzo Bianchi. Il biglietto da visita di Nicholas Sakozy con il «no» alla Turchia e la possibilità di togliere voti a Jean Marie Le Pen. La situazione politica in Francia. L'incontro di Francesco Rutelli con Sarkozy. Le coraggiose dichiarazioni di Angela Merkel sulla politica di Vladimir Putin.
    21:51 Durata: 18 min 1 sec
  • I tagli al capitolo della medicina carceraria nella Finanziaria

    «La nuova situazione carceraria è tragica», afferma Marco Pannella. La legge finanziaria, come segnalato da Francesco Ceraudo, presidente dei medici penitenziari, taglia tredici milioni di euro al capitolo della medicina penitenziaria. L'appello di Marco Pannella ai politici e alla stampa.
    22:09 Durata: 4 min 23 sec
  • La riforma della Guardia di Finanza

    La riforma della Guardia di Finanza. La necessità della «professionalizzazione» e di un «armamento coerente». L'articolazione per campagne dell'iniziativa radicale, una prassi da rilanciare. Il referendum sulla Guardia di Finanza presentato dai Radicali, praticamente già vinto, e bocciato dalla Corte Costituzionale.
    22:14 Durata: 4 min 38 sec
  • La settimana che si apre

    La partenza per Strasburgo di Marco Pannella e Marco Cappato per lavorare sulla moratoria della pena di morte. La presa di posizione della Camera penale di Roma sulla pena di morte. L'iniziativa di Clemente Mastella sulle ferie dei magistrati. La testimonianza del ministro della Giustizia in un processo a Palermo. Gli sviluppi della Rosa nel pugno. «I punti di Fiuggi e gli altri punti rappresentano oggi l'attualità», dichiara Pannella. L'«intercettazione» di Marco Pannella da parte di Beppe Grillo (una presa in giro sul suo blog, www.beppegrillo.it). La connessione con il blog di Antonio Di Pietro.
    22:18 Durata: 11 min 49 sec