07 MAR 2007
intervista

Intervista a Marco Perduca sull'attuale situazione della produzione illegale di oppio in Afghanistan (che ne produrrebbe il 90% mondiale) e nel Sud Est Asiatico (dove sarebbe diminuita) e sulla veridicità dei dati ufficiali forniti dall'ONU, che sono solo le stime e non dati scientifici, messi a disposizione dagli stessi Governi produttori

INTERVISTA | di Roberto Spagnoli - RADIO - 14:05 Durata: 24 min 16 sec
A cura di Enrica Izzo
Player
"Cercare di eliminare il papavero da oppio dall'Afganistan non è impossibile: Iran e Thailandia ci sono riusciti", dice A.M.Costa, direttore dell'ufficio Onu sulla droghe ed il crimine citando dati e cifre.

Ma la realtà è ben diversa e quei dati sono carta straccia: lo dimostra Marco Perduca, segretario della Lega Internazionale Antiproibizionista, sulla base di una lettura attenta dei rapporti ufficiali".

"Intervista a Marco Perduca sull'attuale situazione della produzione illegale di oppio in Afghanistan (che ne produrrebbe il 90% mondiale) e nel Sud Est Asiatico (dove sarebbe diminuita) e
sulla veridicità dei dati ufficiali forniti dall'ONU, che sono solo le stime e non dati scientifici, messi a disposizione dagli stessi Governi produttori" realizzata da Roberto Spagnoli con Marco Perduca (segretario della Lega Internazionale Antiproibizionista, Radicali Italiani).

L'intervista è stata registrata mercoledì 7 marzo 2007 alle ore 14:05.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Afghanistan, Antiproibizionisti, Arlacchi, Asia, Cocaina, Comunismo, Criminalita', Droga, Geopolitica, Guerra, India, Iran, Laos, Legalizzazione, Lia, Narcotraffico, Onu, Oppio, Pakistan, Politica, Proibizionismo, Sviluppo, Territorio, Terrorismo Internazionale, Thailandia, Totalitarismo, Turchia, Vietnam.

La registrazione audio ha una durata di 24 minuti.

leggi tutto

riduci