11 MAR 2007
intervista

Intervista a Marcello Seclì sulla situazione urbanistica nel Salento e sui numerosissimi progetti di centrali eoliche in tutta la Provincia

INTERVISTA | di Giovanni De Pascalis - RADIO - 13:37 Durata: 25 min 10 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Marcello Seclì, Presidente della sezione Sud Salento di Italia Nostra, lancia un drammatico allarme: nei prossimi mesi oltre mille pale eoliche, aerogeneratori alti ciascuno fino a 110-120 metri, potrebbero essere installati nel Salento, alterando l'aspetto del territorio in modo, forse, irreversibile.

Intanto, avanza, e si aggrava, anche il disastro urbanistico ordinario, quello delle cementificazioni selvaggie e irresponsabili e della rapina del territorio.

Tutto questo mentre la Regione Puglia continua a non disegnare quella pianificazione del territorio, rispetto ai mega-impianti eolici,
che la legge nazionale richiede a tutte le Regioni.

In tale quadro, la Provincia di Lecce è sostanzialmente impotente.

leggi tutto

riduci