28 MAG 2007
intervista

Intervista a Nikolaj Khramov sulla manifestazione a favore del Gay Pride a Mosca e sul processo nei suoi confronti, contro Nikolaj Alexeiev ed un altro esponente radicale russo

INTERVISTA | di David Carretta - RADIO - 09:43 Durata: 5 min 49 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo e Lorenzo Bruschi
Player
Ieri mattina alle ore 10.15 ora italiana, a Mosca, davanti alla sede ufficiale del Sindaco di Mosca, sulla Via Tverskaja, sono stati aggrediti e malmenati da gruppi di naziskin, e poi dalla polizia che li ha arrestati, gli esponenti radicali Marco Cappato, deputato europeo dell'ALDE; Nikolaj Alexeiev, radicale russo e Coordinatore del Gay Pride di Mosca; Nikolaj Khramov, rappresentante dei radicali a Mosca; Ottavio Marzocchi, radicale e funzionario al Parlamento Europeo.

La delegazione radicale, insieme a parlamentari europei di altri gruppi, tra gli altri la deputata Vladimir Luxuria di
Rifondazione comunista, voleva consegnare al Sindaco di Mosca una lettera firmata da 50 parlamentari europei e italiani dopo che era stato vietato il Gay Pride.

Il processo è stato rinviato all'8 giugno 2007.

Verranno ascoltati altri testimoni richiesti dalla difesa (tra cui Marco Cappato ed Ottavio Marzocchi).

leggi tutto

riduci

  • Nikolaj Khramov

    segretario del movimento "Radicali Russi", coordinatore (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    9:43 Durata: 5 min 49 sec