26 OTT 2007
dibattiti

Il miscredente. Adriano Sofri e la fede di un ateo

DIBATTITO | - Firenze - 17:30 Durata: 1 ora 33 min
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Presentazione del libro di Mario Lancisi (Edizioni Piemme).

"Attraverso uno scandagliamento rigoroso e meticoloso della figura di Adriano Sofri emerge da questo volume un'affascinante e coinvolgente avventura intellettuale nel cuore delle vicende politiche, umane ed ecclesiali degli ultimi decenni di storia italiana ed europea.

Conoscendo da molti anni Adriano (ormai da quasi quarant'anni...), so bene che mai avrebbe immaginato, e nemmeno voluto probabilmente, che tanta attenzione venisse rivolta alla sua persona, tanto più sotto il profilo di una questione così complessa e "riservata" quale
quella dei suoi rapporti con Dio, con la fede e con la religione cristiana.

Eppure sono convinto che anche Adriano, dopo una prima reazione di sorpresa e persino di "distacco", leggerà questo libro con grande interesse (e "curiosità", direbbe forse lui stesso) e lo accoglierà come un dono gratuito e inatteso." (dalla prefazione di Marco Boato).

"Sì, io sono ateo.

Non ho una fede positiva, penso però che la storia umana sia stata assolutamente investita e illuminata dalla convinzione dell'esistenza del divino e tutti noi facciamo i conti con questa eredità.

Se si allude invece alla passione di interezza con la quale si affronta la vita, io credo di essere abbastanza uomo di fede." (Adriano Sofri).

leggi tutto

riduci