17 GIU 2008
rubriche

Speciale Commissioni

RUBRICA | di Federico Punzi e Roberta Jannuzzi - RADIO - 18:23 Durata: 0 sec
Player
Nella puntata della settimana scorsa abbiamo ascoltato parte della relazione programmatica del ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Mariastella Gelmini, riguardante il mondo della scuola.

Questa mattina il ministro è tornato in Commissione Cultura alla Camera, dove ha illustrato le linee programmatiche del suo dicastero riguardanti i settori dell'università e della ricerca.

Autonomia, valutazione, merito: anche per l'università, come per la scuola, sono queste le tre parole chiave indicate dalla Gelmini.

Nella seconda parte dello Speciale Commissioni vi proponiamo un
documento tratto dall'archivio di Radio Radicale.

Si tratta di una celebre audizione del senatore a vita Giulio Andreotti, al quale di recente è stato dedicato un film premiato al Festival di Cannes.

Protagonista del film è il potere che in Italia è stato a lungo esercitato dalla Democrazia Cristiana e dallo stesso Andreotti.

Luciano Violante ha detto che Andreotti è l'uomo politico che interpreta tutte le fasi della storia della Repubblica.

L'ex presidente del Consiglio ripercorre molte di queste fasi in una lunga audizione che si svolge nel 1997 davanti alla Commissione Stragi presieduta dal senatore del Pds, Giovanni Pellegrino.

leggi tutto

riduci