18 GIU 2008
intervista

Intervista a Laura Sterzi sull'azione di disobbedienza civile radicale del 7 giugno 2002 a Siena per l'utilizzo della cannabis per uso terapeutico

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Siena - 20:06 Durata: 2 min 54 sec
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
"Intervista a Laura Sterzi sull'azione di disobbedienza civile radicale del 7 giugno 2002 a Siena per l'utilizzo della cannabis per uso terapeutico" realizzata da Emiliano Silvestri con Laura Sterzi (segretaria associazione radicale antiproibizionisti, Radicali Italiani).

L'intervista è stata registrata mercoledì 18 giugno 2008 alle ore 20:06.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Antiproibizionisti, Boglino, Bolzano, Disobbedienza Civile, Droga, Farmacia, Giustizia, Malattia, Medicina, Ministeri, Proibizionismo, Radicali Italiani, Salute, Turco.

La registrazione audio
ha una durata di 2 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Laura Sterzi

    segretaria associazione radicale antiproibizionisti (Radicali Italiani)

    L'azione di disobbedienza civile radicale era dedicata al Dottor Ennio Boglino cui, all'epoca dei fatti, veniva impedito l'accesso al Marinol (farmaco a base di thc - tetraidrocannabinolo, il principio attivo della canapa) unico farmaco che gli avrebbe permesso di convivere con dolori umanamente sopportabili.Il dott. Boglino (che aveva assistito professionalmente Marco Pannella nei primi scioperi della fame) è morto l'8 novembre 2005, era affetto da neuropatia invalidante con fase acuta di dolori resistenti alla morfina terapeutica . Un decreto legge dell'allora Ministro della salute Livia Turco ha reso disponibili questi farmaci ai malati che ne hanno bisogno ma ciò in italia è vero soltanto in teoria. Bolzano: oasi d'umanità
    20:06 Durata: 2 min 54 sec