28 OTT 2008
intervista

Milano, Parcheggio di Sant'Ambrogio. Primo risultato dell'iniziativa di Berté: un documento del centrosinistra chiede il blocco del cantiere. Interviste a Maurizio Baruffi e ad Aldo Bradirali

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Milano - 12:12 Durata: 3 min 13 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Mentre continua lo sciopero della fame che Lucio Bertè sta attuando ormai da 33 giorni, digiuno di dialogo rivolto al ministro Bondi, alcuni consiglieri comunali di centrosinistra hanno depositato un documento che, riprendendo la proposta di odg di "radicali per S.

Ambrogio", chiede che il Consiglio Comunale si pronunci per il blocco del cantiere.

Maurizio Baruffi, consigliere verde in Consiglio comunale sostiene che è un buon successo per l'iniziativa radicale e un buon motivo per Bertè per interrompere la sciopero della fame.

Per Brandirali (FI) non c'è nessuna seria e vera motivazione,
nessuna significativa e particolare presenza sacra ed è assolutamente debole il richiamo al cimitero.

Non c'è nessun motivo per sottoscrivere la mozione.

leggi tutto

riduci

  • Maurizio Baruffi

    consigliere comunale di Milano (Federazione dei Verdi)

    Maurizio Baruffi, consigliere verde in Consiglio comunale: un buon successo per l'iniziativa radicale il deposito della mozione del centrosinistra e un buon motivo per interrompere la sciopero della fame. È chiaro che ci vuole un coinvolgimento del centrodestra ma si tratta già di un segnale forte da parte delle istituzioni.
    12:12 Durata: 1 min 27 sec
  • Aldo Brandirali

    consigliere comunale di Milano (Forza Italia)

    Aldo Brandirali, consigliere comunale di maggioranza, da molti anni vicino a Comunione e Liberazione: la città non merita continui no a tutte le cose che si fanno; i consiglieri di maggioranza sono pronti a valutare eventuali considerazioni oggettive ma al momento - la soprintendenza ai beni storici è intervenuta è ha dato tutti i permessi - non c'è nessuna seria e vera motivazione che renda ragionevole non fare il parcheggio. Non c'è nessuna traccia significativa e grossa che giustifichi l'affermazione che ci sia una significativa presenza sacra particolare. Se è solo la questione dei cimiteri, la città è stata costruita su tantissimi cimiteri, tutto il centro storico è stato costruito sulla antica zona romana, mi sembra una una motivazione assolutamente debole.
    12:14 Durata: 1 min 46 sec