24 NOV 2008
intervista

"Mussolini: il destino a Milano" (Kaos Edizioni), intervista al prof. Giorgio Galli

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo - RADIO - 11:57 Durata: 47 min 40 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Milano ha rappresentato per Benito Mussolini una sorta di presagio del suo destino.

Il futuro duce assiste alla sua vittoria politica della marcia su Roma proprio dal capoluogo lombardo, pronto a fuggire per la Svizzera.

Mentre nel 1945 cerca di trovare rifugio nella vicina "Elvezia" senza riuscirci.

Tutto questo avviene dopo ripetuti segnali e avvertimenti del destino che lo porteranno, da morto, in Piazzale Loreto.

In quello stesso luogo dove - un anno prima - Mussolini aveva guardato alle fucilazioni fasciste avvenute in quel luogo - nell'agosto del 1944 - con queste parole: "Pagheremo caro il
sangue di Piazzale Loreto".

leggi tutto

riduci