26 MAG 2009
intervista

Intervista a Lorenzo Cotula sulle acquisizioni di terreni africani in grande scala da parte di investitori stranieri

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - RADIO - 12:12 Durata: 20 min 52 sec
Scheda a cura di Valentina Pietrosanti
Player
Il fenomeno del 'land grapping' in Africa: la razzìa di terre, svendute o appaltate ai Paesi del Golfo o a investitori europei e nordamericani, per assicurarsi la produzione di derrate alimentari e biocarburanti.

Un'analisi dell'International Institute for Envronment and Development di Londra, insieme alla Fao e all'Ifad.

Le ripercussioni sulla popolazione locale.

Al centro della ricerca, gli accordi stipulati in Sudan, Madagascar, Etiopia, Ghana e Mali.

"Intervista a Lorenzo Cotula sulle acquisizioni di terreni africani in grande scala da parte di investitori stranieri" realizzata da Ada
Pagliarulo con Lorenzo Cotula (ricercatore dell'International institute for environment and development (lied) del Regno Unito).

L'intervista è stata registrata martedì 26 maggio 2009 alle 12:12.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Africa, Alimentazione, Economia, Esteri, Europa, Fao, Investimenti, Onu, Sudan, Usa.

La registrazione audio ha una durata di 20 minuti.

leggi tutto

riduci