05 AGO 2009
intervista

Intervista a Simone Berni sul suo libro: "Il caso Imprimatur. Storia di un romanzo italiano bestseller internazionale bandito in Italia è stato scritto" (Ed. Biblohaus)

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo - RADIO - 14:53 Durata: 43 min 59 sec
A cura di Alessio Grazioli
Player
Monaldi & Sorti sono due scrittori italiani che si sono imposti in tutto il mondo con la pubblicazione di "Imprimatur", romanzo storico nel quale hanno svelato le trame dell'ascesa al potere del protestante Guglielmo D'Orange in Inghilterra nel 1688.

Il complice di questa vittoria politica sarebbe stato Papa Innocenzo XI, beatificato nel 1956 da Pio XII.

Papa Innocenzo XI è stato il pontefice che ha fermato i musulmani a Vienna nel 1683.

Ma il fatto che Innocenzo XI abbia favorito, in Inghilterra, l'ascesa al trono di un monarca protestante, ai danni degli Stuart, che avevano riportato il
cattolicesimo alla legalità in Inghilterra, è stato un danno di immagine gravissimo per la Chiesa cattolica che non ha potuto fare santo questo pontefice.

La Chiesa teneva molto alla beatificazione di Innocenzo XI all'indomani dell'11 settembre del 2001.

Ecco perché l'uscita della prima edizione di "Imprimatur" (Ed.

Arnoldo Mondadori) ha spezzato il progetto della Chiesa e determinato il boicottaggio in Italia del libro.

In questa intervista Simone Berni ci racconta questa storia che è uno dei tanti capitoli del cosiddetto "Caso Italia".

leggi tutto

riduci