10 OTT 2009
intervista

Intervista a Manfredi Palmeri sui lavori della XXVI Assemblea Associazione Nazionale dei Comuni d'Italia

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Torino - 00:18 Durata: 9 min 18 sec
Scheda a cura di Valentina Pietrosanti
Player
"Intervista a Manfredi Palmeri sui lavori della XXVI Assemblea Associazione Nazionale dei Comuni d'Italia" realizzata da Emiliano Silvestri con Palmeri Manfredi (presidente del Consiglio Comunale di Milano, Popolo della Libertà).

L'intervista è stata registrata sabato 10 ottobre 2009 alle 00:18.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amministrazione, Anagrafe Degli Eletti, Anci, Chiamparino, Comuni, Lega Nord, Milano, Politica.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.
  • Palmeri Manfredi

    presidente del Consiglio Comunale di Milano (Popolo della Libertà)

    L'ingresso negli organi direttivi di Anci, degli amministratori leghisti è un fatto positivo; l'impegno dell'associazione deve vedere coinvolte tutte le espressioni dei governi locali. Con la conferma nel ruolo di presidente di Sergio Chiamparino (che l'aveva ricoperto dopo il forzato abbandono del presidente Dominici eletto al P.E.) l'Anci parteciperà al meglio al percorso del Parlamento sulla carta delle autonomie e sull'attuazione del federalismo fiscale. In Anci necessario il potenziamento del ruolo dei Consigli comunali. I Comuni per il futuro del Paese, questo il titolo dell'assemblea nella quale si è parlato di riforme, dell'efficienza e della qualità dei servizi nella P.A.; di federalismo e del rapporto con l'Europa, di sicurezza e immigrazione e dei nuovi strumenti che i comuni auspicano di avere per meglio rispondere alle esigenze dei cittadini. Anagrafe pubblica degli eletti: un o.d.g. approvato a Milano e proposto all'attenzione della conferenza dei Consigli comunali. Anci può e deve intervenire per sollecitare il Parlamento alla predisposizione degli strumenti normativi necessari e per costituire una massa critica indispensabile per dare risposte al Paese, risposte che sarebbero insufficienti se lasciate all'iniziativa dei singoli Comuni. La conferenza dei Consigli comunali italiani trasmetterà la documentazione relativa all'anagrafe pubblica degli eletti ai Comuni che già ne hanno fatto richiesta. La stessa documentazione sarà inviata anche agli organi direttivi dell'Anci affinchè diventino le prese di posizione dell'associazione in termini di raccomandazione verso i Comuni e in termini di collaborazione con il legislatore che dovrà normare, all'interno del codice delle autonomie, anche questo aspetto.
    0:18 Durata: 9 min 18 sec