28 GEN 2010
stampa

Incontro con la stampa al termine del Consiglio dei Ministri per l'approvazione del Piano straordinario di lotta contro la criminalità organizzata

CONFERENZA STAMPA | - Reggio Calabria - 12:50 Durata: 53 min 7 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli
Player
Presentazione del piano straordinario contro le mafie: 1) istituzione dell'Agenzia per la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita' organizzata 2) delega al Governo per la predisposizione del Codice delle leggi antimafia 3) nuovi strumenti di aggressione ai patrimoni mafiosi 4) misure di contrasto all'ecomafia 5) misure a sostegno delle vittime del racket e dell'usura 6) mappa informatica delle organizzazioni criminali 7) potenziamento dell'azione antimafia nel settore degli appalti 8) iniziative sul piano internazionale per contrastare la criminalità transnazionale 9) norme di contrasto alla criminalità organizzata.

Nel dettaglio il pacchetto di norme è così composto: 10) Un decreto legge, per proposta del Presidente del Consiglio e del Ministro dell'interno, che prevede una duplice modifica dell'assetto normativo vigente sulla gestione dei beni confiscati alle mafie, tesa a fronteggiare l'emergenza gestionale da cui deriva una grave asimmetria tra l'imponente sforzo investigativo e gli strumenti normativi e organizzativi attualmente a disposizione.

Istituzione di un nuovo organismo, l'Agenzia nazionale per la gestione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, con sede a Reggio Calabria.

leggi tutto

riduci