02FEB2010
intervista

OGM: Futuragra annuncia prima coltivazione di mais bt, dopo la vittoria al Consiglio di stato. Dalla Libera: mostreremo a tutte le scolaresche il mais ogm, vedranno com'è davvero

SERVIZIO | di Emiliano Silvestri Milano - 22:30. Durata: 1 ora 5 min

Player
Registrazione audio di "OGM: Futuragra annuncia prima coltivazione di mais bt, dopo la vittoria al Consiglio di stato. Dalla Libera: mostreremo a tutte le scolaresche il mais ogm, vedranno com'è davvero", registrato a Milano martedì 2 febbraio 2010 alle 22:30.

Sono intervenuti: Silvano Dalla Libera (vice presidente di Futuragra), Gilberto Corbellini (presidente di Sagri (Salute, agricoltura, ricerca)), Roberto Defez (biotecnologo, ricercatore del CNR a Napoli, Consiglio Nazionale delle Ricerche), Francesco Sala (Docente di Botanica generale e Biotecnologie delle piante presso l'Università
degli Studi di Milano), Gabriele Pirocchi (Avvocato).

Tra gli argomenti discussi: Agricoltura, Associazioni, Biologia, Genetica, Imprenditori, Impresa, Ministeri, Ogm, Reddito, Ricerca, Salute, Scienza, Sviluppo, Tecnologia.

La registrazione audio ha una durata di 1 ora e 19 minuti.

leggi tutto

riduci

22:30

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Un saluto agli ascoltatori di radio radicale da Emiliano Silvestri oggi
Milano oggi del due di febbraio dove si tiene una conferenza stampa presso il Circolo della Stampa
Da titolo la prima semina di oggi M in Italia ne parliamo con Silvano Dalla Libera vicepresidente di futura altra protagonista di una vicenda che adesso gli chiediamo di raccontare di che cosa si tratta
Si tratta di una sentenza del Consiglio di Stato che accolto mio ricorso
E quindi mi ha dato la possibilità di andare per seminare ma su GM
Una sentenza avversa all'ordinanza del TAR del Lazio l'ordinanza del TAR della se io è stata
Riusciamo un'ordinanza non basata sul merito ma su un vizio di forma
E quindi non hanno neanche preso in considerazione l'argomento al TAR Lazio ha respinto così e basta mentre il Consiglio di Stato recepisce
Questa
Entrato nel merito e quindi ha potuto decidere senza ombra di dubbio qual era l'oggetto del contendere
Progetto del contendere era una mia richiesta di sei mila respinta dal Ministero dell'agricoltura cosa che invece non poterlo fare
Cosa stabilisce il Consiglio di Stato Consiglio di Stato stabilisce che il Ministero di coltura deve darmi l'autorizzazione a seminare entro novanta giorni in difetto
In difetto credo si potrà cominciare al ministro
Cosa intendete fare di questa possibilità di coltivazione
Andare seminare un campo mostrarlo a tutti i cittadini volerlo vederli ma soprattutto le scolaresche che vedono quel profilo piglio coppie tocca perché come proprio marmi cosa un prodotto OGM nel mais OGM in particolare
Nella conferenza stampa ha fatto riferimento a un referendum radicale promosso del novantatre per l'abolizione del Ministero dell'agricoltura
Il risultato fu buono settanta virgola due per cento si pronuncia per l'abolizione il ventotto il ventinove virgola otto del dei votanti che erano sul settantacinque per cento
Degli aventi diritto si opposero un risultato che avrebbe dovuto portare all'abolizione di questo Ministero ma che vite semplicemente un cambio di nome del Ministero dell'agricoltura che ancora oggi di fatti esiste
Perché lei lei ritiene che ancora oggi sia necessario Bolin questo ministero
Allora guardi l'agricoltura italiana in una chiave crisi qui si rischia di chiudere tante di quelle aziende da far paura
Il reddito in agricoltura italiano è diminuito del venticinque per cento mentre in quello europeo del dodici per cento evidentemente la politica italiana
Noi
Soddisfa quelle che sono le esigenze degli agricoltori ricopriva peggiore burocrazia quindi a questo punto sarebbe meglio firmarlo grazie asseriva alla libera vicepresidente futura
Gilberto Corbellini adiacente le storie della medicina della bioetica presso l'Università La Sapienza di Roma è anche copresidente dell'Associazione Luca Coscioni ma
E qui in veste di Presidente di sacri
Che cos'è sacri e perché è presente qui oggi dalla conferenza stampa di futura agrari
E di Silvano dalla Libia
Ma sangria un'associazione che raccoglie scienziati imprenditori agricoli in generale persone che sonno
Interessate a svolgerà una riflessione culturale sull'agricoltura e sul rapporto tra ricerca scientifica e sviluppo Bricco lo sviluppo in senso economico ma anche in senso quindi sostenibile ambientalmente e in modo particolare sacre
Si dedica a promuovere e a diffondere conoscenze scientifiche valide affidabili soprattutto in Italia dove di queste conoscenze non ne circolano su quelle che sono le tecnologie
Oggi più efficaci disponibili
In agricoltura per a risolvere una quantità di problemi che non sono sono legati alla produzione ma che hanno anche a che fare con l'impatto della delle coltivazioni agricole sull'ambiente e sulla salute umana
Oggi presenti qui come il
Oggi presente qui perché intanto perché di sagre fa parte anche futura gara quindi gli imprenditori agricoli che hanno intervenire aderito assai dei sono
Quelli di futura altra oltre alla Società italiana di sotto di tossicologia che ha aderito massacri e anche la società
Di genetica agraria quindi una uno spazio di collaborazione come si vede tra ricercatori e
Agricoltori
E quindi era un dovere essere presente alla presente alla alla alla conferenza stampa di Silvano dalla libera perché la battaglia che ha fatto sì che vanno dalla libera noi di sagre insomma riteniamo che sia
Forse un momento di svolta che può riaprire una discussione che fino a questo momento è stata fondamentalmente insomma condotta
In modo ideologico proibizionista dico una discussione sul ruolo degli OGM
Nell'agricoltura italiana
Odierne di cui non ci sono
Prove
Di pericolosità sì allora questione molto semplice
In genere in tutta quanta l'attività umana
Si ritiene che si possano sviluppare condurre
Ricerche e attività economica attività produttive stabilito che non s'che quest'attività produttive condotte rispettando diciamo i diritti
Della della libertà di impresa non nuocciono ad altre persone quindi non siano dannose per la salute o non lo accenno a cose ossia hanno ossia una quindi
Abbiano un impatto nel alla sull'ambiente questo vale per tutte le attività umane quindi deve valere in generale per qualsiasi cosa che non facciamo non abbiamo la prova la certezza che sono sicure noi abbiamo
La prova
Che non è una certezza perché in scienza non si danno certezza se uno cerca le certezze si diciamo
Rivolge le religioni in scienza si danno prove
Quindi siamo confermate corroborate
Che
Non è pericoloso c'è quindi non tanto che sicuro cioè che non ci sono prove che non è pericoloso che tutti i tentativi che sono stati fatti fino a questo momento dei
Stabilire che non è sicuro sono falliti e quindi e qualcosa ci con questo vale per tutto quello che si fa tutti i medicinali che noi utilizziamo tutto quello che facciamo
Si parla su questo tipo di modalità di controllo e di valutazione
Della sicurezza di una qualche tipo di produzione e di di di di di un quadro di una qualche sostanza o di qualcosa di un qualche prodotto che poi noi oggi utilizziamo quindi gli OGM sono da questo punto di vista
Più sicuri di agli antibiotici più sicuri di una quantità di medicine una quantità incredibile di medicinali
Quindi
Non c'è non c'è nessuna ragione per
Per perdita di OGM nello stesso diciamo sente applicassimo lo stesso criterio dei prodotti che invece sono considerati per definizione sicuri cioè i prodotti cosiddetti biologici quelli che escono col marchio bivio
E questi portino passerebbero mai
Non passerebbero mai le le le i controlli
Che vengono richiesti per gli OGM perché questi prodotti in buona sostanza
Dipendono dalla astenere Sindial utilizzare tutta una serie di metodi e di procedure che sono quelle che sono state inventate negli ultimi decenni negli ultimi secoli
Dall'agricoltura pere o vi per evitare che né in quello che mangiamo ci siano delle sostanze tossiche o che quello che mai siamo sia contaminato da un qualche altro da una qualche modalità di coltivazione ora i prodotti biologici sonno diciamo la carne biologica per esempio IPT
I bovini non devono essere trattati con antibiotici quindi evidentemente questi bovini e la carne che mangiamo di tipo biologico può essere
Infestate da una quantità di batteri non devono essere trattati con dei pesticidi prodotti biologici che noi mangiamo di carattere vegetale quindi sicuramente quelle coltivazioni le coltiva se nessuno di dovute difendere da sola i parassiti e le coltivazioni si difendono sulle parassiti producendo delle tossine endogene che poi noi ci mangiamo mentre invece su diciamo i pesticidi per ammazzare i parassiti o usiamo un OGM che
Protegge quella quella pianta quella piante non avrà
Quelle tossine che invece sono pericolose per la salute quindi già vuol dire solo che la coltivazione biologica
Abbassa le difese di fronte ad aggressioni esterni certo
Nat coltivazione biologica sita per scontato che ciò che è naturale e anche più sicuro e più buono ora in natura
Gli piante e gli animali si difendono cercando di aggredire far del male a chi aggredisce quindi
Ed è evidente che se noi lasciamo che detti se avessimo lasciate se lasciassimo che le cose che mangiamo diciamo
Si sviluppasse un po'andassero siamo sviluppassero mettessero appunto per conto loro le loro difese una larga parte di queste
Come si sa
Per difendersi producono delle tossine la maggior parte del cancerogeni naturali Nendo delle piante
Quindi
Non che il naturale è più sicuro per definizione
E più buono o anche più morale come si cerca di farla passare
Sicuramente con i fichi biologico se uno vuole prendersi rischi se uno vuole mangiassero
Se uno vuole dire vuol si accontenta di certi tipi di trattamento che molto spesso
Lasciano che questi prodotti siano contaminati da a batteria eccetera non ha questo di questo tipo di problemi o come l'idea di diffondere il consumo di latte crudo cioè apparire
Pass ter è stato alcun organo è stata quello che ha fatto la rivoluzione microbiologica e praticamente Assab il PRAC pastorizzazione dell'ATER salvato milioni di vite milioni di bambini dalla morte per malattie gastrointestinali e adesso noi proponiamo il latte crudo perché ora cosa così
Che chi non vuole snobbistica mente sono può permettere ma non è una cosa da promuovere in una società
E e da parte diciamo di istituzioni
Che funziona nel contesto di una Costituzione che all'articolo trentadue dice che sono che tutela la salute dei cittadini
L'obiezione che viene fatta alla mais ma anche ad altre coltivazioni OGM è quella di essere stelle cioè di produrre dei semi che poi non possono essere di nuovo piantati
Mettendo l'agricoltore sotto il la
Come dire l'imperio delle
Delle multinazionali perché poi di questo si tratta
No questo è assolutamente falso cioè i
Siamo le piante OGM non sono sterili come non sono sterili le altre coltivazioni ma anche le altre coltivazione
Non vengono ripiano Itaten perché in in in agraria tutti sanno
Che la cosiddetta F due cioè la seconda generazione
Da una resa di gran lunga inferiore rispetto alla prima e quindi non è conveniente eri piantare i semi che sono stati coltivati per cui nessuno pianta mai i semi
Nessuno pianta ma i semi e
Sì chi vuole può Kentucky anche i semi OGM ma non gli converrà mai perché tenta di segno agendo si troverebbe nel tessuto azioni di piantare gli altri segni
Che la seconda generazione da una resa talmente bassa che non è economicamente conveniente
Grazie grazie Tiberto corbellerie
Roberto Defense ricercatore presso il CNR di Napoli coordinatore di sagre è anche componente del Comitato scientifico dell'associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
Ha cominciato con un'affermazione non è vero che gli scienziati sono divisi a metà tra pro e contro gli OGM
Tutti i più prestigiosi scienziati italiani sono favorevole agli OGM i premi Nobel Rubbia Dulbecco Montalcini e poi Garattini Piergiorgio Odifreddi Margherita Hack
Tutti più prestigiose conosciuti scienziati italiani si sono schierati a favore degli OGM
La mia domanda è Mississippi mi si facciano i nomi dei prestigiosi scienziati italiani contrari non il
Ovviamente ci sono scienziati contrari
Ma non si può fare distrutte le erbe un fascio e far finta che siano tutti uguale che vogliono tutte lo stesso per quel che riguarda i cittadini italiani e la situazione qual è
Per i cittadini italiani che sono straordinari secondo me i dati di eurobarometro dicono che il cinquantacinque per cento sono contrari ma il trenta per cento sono favorevoli e questo senza che ci sia una sola pubblicità
Favorevole positivo verso gli OGM
Quindi italiani sono molto più intelligenti di come i politici di vorrebbero hanno capito che essi tutta la scienza si schiera da un lato insieme agli agricoltori
E dall'altro lato ci sono tutti i partiti politici evidentemente la cosa puzza
Tutti tranne uno se non ricordo male beh una per l'esattezza che Emma Bonino che da dieci anni ci aiuta o ci sostiene interviene a tutte le nostre manifestazione che cita il vero appoggio che ci serve per continuare
Perché serve logiche gli OGM servono per fare innovazione in agricoltura perché senza di quella
Non c'è il reddito per gli agricoltori sono costretti a usare Pisticci di nei loro campi e questo non gli fa piacere
Anche da un punto di vista ambientale es essendo estremamente tossici e poi soprattutto perché le varietà non OGM sin qui non in maniera estremamente pericolosa per la salute umana quindi
Fanno un prodotto che meno salutare per l'uomo
Più a rischio
Grazie grazie a Roberto del Sez
Un altro membro di sacri Francesco Sala docente di botanica generale presso l'Università degli studi di Milano
Perché la coltivazione con l'OGM il mai Spithill in cui si sta parlando oggi è un metodo controllabile e sicuro
Ne guardi il ricerche sulla sicurezza degli OGM quindi soprattutto nel mai scritti vanno avanti da almeno venticinque anni cioè gli OGM sono state interrotte nel mille novecento Novara ottantatré ottantacinque
Dall'ora sino ad oggi si è avuto un approccio diverso a quello che si avevano lei coltura dagli otto la prima si essere sanavano piante si coltivavano pace facevano male ci si pensava sul
Con gli OGM invece in basso il principio in tutto il mondo e quindi anche in Italia ma diritto anche in Asia in Cina in
In India
Di il analizzare tutti i pro e i contro delle coltivazioni OGM per decidere su questa metodologia è uccello possiamo aggiungere quindi a quelle che già abbiamo a disposizione
Quindi la Comunità europea per esempio ai violato le norme programma di ricerca con quei volti quattrocento gruppi di ricerca pubblici
Nel mille novecento e novantasette mi sembra di ricordare bene la data è uscito il risultato finale in cui
Il Presidente della Comunità Europea diceva affermava testualmente che io GM
Non hanno nessun pericolo per la popolazione anzi sono molto più sicuri di progettazione della ricerca perché dell'agricoltura perché sono sono profondamente attestati è il primo caso insomma incognite stiamo come fosse un farmaco
Da allora le ricerche sono andata avanti e le applicazioni in campo sono andate avanti dagli Stati Uniti e nell'America del Sud gli OGM sono ampiamente usati
E si sa per esempio a quanto sono forti l associazione di protezione del consumatore negli Stati Uniti nessuna mai ha trovato un punto in cui attaccare
Una produttore di OGM per avere dei rimborsi
Quindi inni anche nel nell'analisi profonde di affetti sull'anche popolazioni degli OGM Alessandro fuori assolutamente niente la mia opinione oggi e che cerca di vitigni
Proprio adesso sulla base dei fatti scientifici reali è che gli OGM siano molto più sicuri degli dei cibi tradizionali
Perché sono profondamente testati chi diffida di OCM si mangi piuttosto il cibo tradizionale che al difetto di essere trattato con molti agenti chimici perché non è ideologico
Ecco il biologico o peggio ancora perché il biologico utilizzare stesse sementi gli stessi prodotti ricolto tradizionale non sono sementi diverse
E però
Si vieta l'uso di alcuni prodotti chimici che sono utili
Alla protezione dai del lei ha raccolto il personale per proteggere dai funghi da virus da insetti parassiti però se non li proteggiamo al crescano male hanno sapore cattivo a parte quello vengono attaccati
Da questi parassiti che spesso producono sostanze tossiche o peggio tumori gene
E allora io pubblico sempre i miei amici che sono un po'propensi al biologico
State attenti soprattutto l'ondata dei vostri bambini perché
Pensi agli asili gli asili che dicono le facciamo cibo biologico che una volta in un incontro ho detta una a una presentante di questi asili che io avessi mio nipote del vostro asilo tirare fuori non potete imporli
Qui mangiare qualcosa che io
Scientificamente sulla base della mia esperienza reputo dannoso per la salute del mio bambino
Lei ha sostenuto che l'agricoltura italiana che nel secolo scorso era all'avanguardia nel mondo oggi rischia di morire e gli OGM sarebbero la soluzione
Sì perché l'agricoltura italiana era tra l'avanguardia nel mondo nel secolo scorso per tutto il secco abbia avuto dei bravissimi genetisti vegetali
E riconosciuti in tutto il mondo eravamo Traini e tre e quattro paesi al mondo che faceva la migliore ricerca abbiamo mentalità la produttività di molti prodotti tipici italiani
E aumentato anche la qualità
Che però questa nelle colture quello che non capisco i politici che è sempre una rincorsa tra
La ricerca di varietà nuove e la selezione di parassiti che riattaccava
Allora se noi smettiamo di ricercare varietà nuove i parassiti diventano più patogeni ce li ammazzano è successo per esempio per il pomodoro San Marzano era il trentacinque per cento della produzione del pomodoro
Nella zona della dal salernitano dal napoletano oggi è scesa al di sotto dell'uno per cento perché attaccato da un virus che lo distrugge completamente
La cosa interessante lei è che le colture che non colpevole più il pomodoro San Marzano ma se trovo pomodoro tipo San Marzano
Pressante che già la comunità scientifica italiana si era mossa nel settore aveva prodotto il pomodoro San Marzano OCM resistente al virus nell'Università di Roma
E non altro laboratorio di ricerca pubblica dalla Basilicata ha già approvato in campo già pronto per la come ce l'esazione almeno centonovantanove
Bloccato dalla politica nel due mila e uno
è ancora lì quei semi depositato in questi istituti che aspettano il permesso
Quindi è una ricerca continua per come dire affrontare le sfide che la natura
Impone all'agricoltore
è una sfida che può svilupparsi su due piani diversi o dal punto di vista chimico dal punto di vista della dell'avvio tecnologia del della genetica cioè c'è la battaglia tra le coltivazioni che noi siamo fra le vogliamo fare
E i parassiti che tendono a distruggerla
E la possiamo fare in due modi o mettendo nella pianta geni che diano resistenza questi parassiti e aggiornando sempre
Questi geni e la scienza zero come deve fare oppure aumentandolo uso dalla chimica è successo che
Belli Stati Uniti le statistiche dicono che l'uso di prodotti chimici agricoltura è diminuito del quindici per cento negli ultimi dieci anni
Dirà vale l'industria allora ci perdono no ci guadagnano dipendere Semini generalizzati quindi loro sanno bene insomma anche parte dirigente direzione andare con le loro attività
In Europa dove non ci sono sei mila GM la vende dei dei prodotti chimici eluso quindi loro uso e colture home intatto del quindici per cento quindi decidano i nostri verde in che direzione dobbiamo andare
Grazie grazie al professore
Francesco Sala
L'avvocato Gabriele di Rocchi ha assistito futura agrasso vicepresidente Silvano dalla libera
Nella suo esposto alla TAR e poi alla Consiglio di Stato come inizia questa vicenda
Ma dunque l'idea era quella di comunque fare un un esperimento quindi l'esperimento era quello di chiedere comunque
L'autorizzazione alla semina di mais transgenico e attendere il tipo di risposta che avremmo avuto dal dal Ministero il Ministero
Civiltà ci ha risposto dicendo che non poteva istruire la pratica per l'autorizzazione alla semina di mais
Transgenico perché non erano stati fondamentalmente la motivazione era questo perché non erano stati approvati i piani di coesistenza ai sensi della legge cinque due mila e cinque che regola appunto la coesistenza eccetera
Consistenza trova colture così geneticamente modificate e colture tradizionali biologiche esatto Bryce esattamente cioè Lippi principio riconosciuto da questa legge
è una legge che tra l'altro attua una raccomandazione comunitaria un regolamento comunitario tutta una serie di norme comunitarie e quindi diciamo
Noi abbiamo impugnato il diniego dicendo sostanzialmente
Che non era possibile negare l'autorizzazione inattesa di questi famosi piani regionali di coesistenza perché di fatto
L'ENPAS che si che si generava significa nella mancata approvazione di questi piani significa poi di fatto negare l'autorizzazione
E tra l'altro soprattutto perché le Regioni in questo procedimento di autorizzazione non hanno un ruolo definito dalla legge nel senso che gli aspetti di coesistenza per quanto riguarda il diritto comunitario sono aspetti di carattere economico e sociale e quindi sono aspetti che non riguardano
L'autorizzazione mentre invece i profili sanitari quindi di sicurezza di di di utilizzabilità della della varietà transgenica sono di competenza della della Commissione europea che è autorizzato non autorizzata una determinata varietà transgeniche
Il TAR rigetta l'istanza si diciamo sostanzialmente il TAR Cicci liquida nel senso che ci dice
Non avete notificato non avete chiamato in giudizio anche le Regioni che sono delle contro interessate che sarà abbastanza singolare come risposta perché diceva sostanzialmente essi
Si riteneva ha ritenuto il TAR in primo grado dice
Delle regioni in sostanza hanno un interesse contrario al vostro perché non avendo fatto i piani di coesistenza non hanno interesse che siano date autorizzazione alla coltivazione di piante transgeniche
E noi infatti in appello abbiamo sostenuto che era assurdo perché si ipotizzava che le Regioni potessero avere un interesse contrario alla legge perché di questo di questo ma alla fine poi si trattava
E poi scusi anche un'altra cosa che se io come Regione non sono preparata
I danni ricadono gli effetti di questo ricadono sui cittadini certo
Esatto è quindi sostanzialmente
Si dava a questa inerzia delle delle amministrative le delle Regioni il valore di una di un di un interesse addirittura di legge o comunque quanto meno interesse processuale essere controparti
In una vicenda di questo genere diciamo la sentenza di primo grado ci ha liquidato sotto il profilo processuale ma con una motivazione assolutamente incomprensibile insomma come
Come è evidente quindi voi vi siete rivolti alla seconda al secondo grado di giudizio della del tribunale amministrativo cioè il Consiglio di Stato cosa avete
Ha chiesto cosa avete eccepito
Ma il Consigliere Scapin ovviamente siamo andati con tutta la questione di merito al Consiglio di Stato perché
Abbia ovviamente abbiamo impugnato la sentenza di primo grado proprio sotto questo profilo cioè sostenendo che non c'era nessun onere di chiamare in giudizio le Regioni perché le Regioni non partecipa al procedimento di autorizzazione
Abbiamo sostenuto che infatti questo procedimento di autorizzazione avviene quasi integralmente a livello
Comunitario e la Commissione europea che
Decide se autorizzare una determinata varietà oppure no che dal momento in cui la la la
Quella determinata varietà transgenica è
Apro autorizzata e con e iscritta nel catalogo comune europeo può essere
Utilizzata in tutti i Paesi dell'in tutti gli Stati membri e che quindi l'autorizzazione che deve dare il Ministero ha un'autorizzazione meramente ricognitiva cioè a un atto nel quale l'Amministrazione prende atto
Della dell'autorizzazione comunitaria Thesis sposata dal Consiglio di Stato se capisco bene
Consiglio di Stato alla sposa ATA integralmente ha fatto una ricostruzione molto puntuale molto rigorosa Sciuto tra
Di tutte le norme delle norme comunitarie e delle norme che noi comunque abbiamo approvato in Italia di recepimento quindi la legge sulla coesistenza
Le altre norme del duecentododici e duecentoventiquattro del comunque rilevano nel procedimento di autorizzazione ha stabilito che appunto
Non fosse necessario questo è il principio diciamo importante la Lella novità importante è stata proprio questa cioè di dire non non è non è legittimo che in attesa di piani di coesistenza non si autorizzi non nuove
Non si autorizzino le le varietà transgeniche che siano già state autorizzate dalla Commissione europea questo il punto
Cioè c'è un quadro normativo europeo c'è il fatto che lo Stato italiano fa parte dell'Unione europea
E quindi deve attuare la legge semplicemente la legge va attuata senza ripararsi dietro inadempienze da parte di qualsivoglia organo istituzione della Repubblica
Esatto e tra l'altro voi il Consiglio di Stato non non diciamo non non cambia nessun tipo di orientamento ne fa un alcuna interpretazione oppure
Né estensiva Armeni
Riduttiva del delle norme anzi cita semplicemente la sentenza che c'è stata la Corte costituzionale nel ventidue mila e sei
Nella quale si dice chiaramente che le Regioni devono eliminare qualsiasi tipo di impedimento di divieto alla coltivazione dei
Piante transgeniche atteso che il principio dalla consistenza deve
Osservare deve rispettare appunto la libertà di scelta degli imprenditori agricoli tra le tre i diversi tipi di di coltura quindi questo principio è un principio che siccome è approvato enti
Sancito a livello comunitario e anche un principio costituzionale perché noi lo dobbiamo recepire come tale
Quindi in buona sostanza c'è una legge che venga a questa legge data applicazione
Esatto cioè il il Consiglio di Stato non non compie nessuna interpretazione né alcun particolare ragionamento dà per scontato il quadro
Normativo europeo e quello nazionale da richiama il principio costitutivo affermato dalla Corte costituzionale quindi di rango costituzionale
Della libertà di scelta del metodo di coltivazione
E
Aggiunge anche che questi piani di coesistenza non sono vincolanti per autorizzare le nuove varietà transgeniche perché appunto loro
Istituzionalmente hanno come campo di applicazione sono gli aspetti economico-sociali quindi aspetti
E quindi facoltativa che possono essere regolati facoltativamente dallo Stato membro ma che non sono non riguardano la sostanza dell'autorizzazione che ha carattere sanitario ambientale che la fa la Commissione
La Commissione europea ovviamente
Quindi entro novanta giorni questa autorizzazione deve essere rilasciata
L'autorizzazione deve essere rilasciata
Però adesso come come ricordavo durante la conferenza stampa c'è un fiorire di iniziative quindi probabilmente ci saranno tutte delle
Novità insomma volte comunque a in qualche modo a ad opporsi all'affetto dalla sentenza a me è sembrato così alla mia personale opinione comunque qualsiasi norma qualsiasi
Intervento qualsiasi provvedimento che vada contro il diritto comunitario ai destinato prima o poi
A diciamo a accadere proprio in ragione di un detti di quello che viene considerarli principio di prima sia di del diritto comunitario sul diritto nazionale quindi quando questo è un principio della dalla Corte di giustizia un principio che la giurisprudenza comunitaria quando le direttive le norme comunitarie sono sufficientemente dettagliate prescrittive
Esecutivo che non è non sottoposte a termine o condizioni debbano essere direttamente applicate e il giudice nazionale che incontra un ANAS in un giudizio una norma nazionale in contrario con quella comunitaria è tenuto a disapplicare la
Quindi
Opporsi al diritto ecco ecco quello che poi sostanzialmente mi fa dire che non in Italia non ci siamo accorti che in realtà viviamo in un sistema ormai federale
Che determinate questioni determinate materie sono state tutte
Diciamo delegate alle istituzioni comunitarie
E che quindi opporsi è un po'come voler insomma
Non prendere atto di quella che è la nuova situazione una situazione istituzionale e politica che è quella che è
Tant'è vero che non ci becchiamo in tutti i settori dell'economia procedure di infrazione per questo motivo
Da questa radio si sostiene che in Italia non c'è stato di diritto e non c'è nemmeno democrazia e non ci sono elezioni libere
Il Governo italiano chiamo in soccorso la vicenda della sentenza del costo della Corte europea sulla questione del crocefisso
Nell'aula di una scuola
Ma si pone al di fuori dell'Europa non riconoscendo quel tipo di
Quadro giuridico
Il dubbio è che lo faccia perché essi considera in qualche modo legibus solutus cioè al di sopra della legge non tanto perché si
Non abbia capito e fa parte dell'Europa
Ma
Dunque verbale dei
Diciamo che il capitolo della attuazione del diritto comunitario e molto complesso perché diciamo che
Nel momento in cui non è stato approvato diciamo l'ha costituita cosiddetta Costituzione europea cioè che disciplina che doveva disciplinare
Anche la parte gli altri pilastri del diritto comunitario quelli per esempio relativi ai diritti fondamentali e diritti
Primari insomma in qualche modo e che
Sono
Qui
La parte rilevante insomma del diritto interno in qualche modo è venuta meno
La possibilità di di poter conducono siderale una una sicura di poterci considerai una situazione effettivamente federale
Quindi diciamo sui io distinguerei molto i diritti politici diritti fondamentali da quelli che sono comunque diritto dell'impresa e il diritto
Diciamo che riguarda l'economia e la circolazione dei mezzi dei delle delle merci e delle persone all'interno del del della comunità del dell'Unione sulla base del Trattato istitutivo
Quelli sono insomma voglio dire argomenti più delicati sulle quali è più difficile dire
Se la comune se le norme comunitarie hanno questa interattività questa autorizzativi Salducco suo carattere sette tre chili in come si dice per le direttive
Per quanto riguarda il diritto dell'economia è sicuramente così per i diritti fondamentali probabilmente e noi abbiamo perso un treno nel momento in cui non è stata
Non è stata approvata da tutti gli Stati membri la Costituzione europea e quindi
Non
Che però sicuramente diventare rende questa nostra situazione assolutamente claudicante cioè noi abbiamo una situazione di fatto federale
Però
Una un federalisti un federalismo europeo che non funziona perché comunque poi sul
Moltissimi aspetti molto corretto su escusso moltissimi diritti
Che sono spesso correlati fra di loro non c'è un coordinamento istituzionale
Però per quanto riguarda il diritto delle imprese questo effettivamente ormai è così dice noi abbiamo consegnato all'Europa
Tutta la parte relativa alla concorrenza alla circolazione alla parte finanziaria dai profili finanziarie della finanza pubblica della politica monetaria
E quindi ricordarcene poi per motivi nostri a un o per motivi diciamo
Diversi da quelli della gestione della migliore gestione della cosa pubblica ha forse
è contraddittorio
Grazie grazie all'avvocato Gabriele Pinocchio
E con questa intervista chiudiamo servizio che abbiamo realizzato a Milano il due febbraio in occasione di una conferenza stampa dove futura Agre il suo vice Presidente
Stefano dalla libera hanno presentato la vittoria conseguita presso il Consiglio di Stato
Che ha ordinato al Ministero di autorizzare la sei mila e la coltivazione di mais visti cioè modificato geneticamente
Un saluto agli ascoltatori di radio radicale da Emiliano Silvestri