25 FEB 2010
intervista

Di Girolamo, il meccanismo della truffa: intervista ad Enrico Morando

INTERVISTA | di Claudio Landi - ROMA - 00:00 Durata: 7 min 57 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
La magistratura di Roma ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del senatore Nicola Di Girolamo per violazione della legge elettorale "con l’aggravante mafiosa".

Per la sua elezione nella circoscrizione Estero-Europa, la DDA di Roma avrebbe accertato che Di Girolamo era supportato da esponenti della ’ndrangheta calabrese, che si era attivata per la raccolta di voti tra gli emigrati calabresi in Germania.

Sulle accuse di riciclaggio e frode fiscale contro Fastweb rivolte nei confronti di Nicola di Girolamo e sul meccanismo impiegato dalla criminalità organizzata per
gestire il voto degli italiani residenti all'estero.

leggi tutto

riduci