23 GIU 2010
intervista

Intervista a Predrag Matvejevic condannato per aver definito "talebani" gli intellettuali che fomentarono l'odio etnico nei Balcani

INTERVISTA | di Roberto Spagnoli - Radio - 17:32 Durata: 22 min 30 sec
Scheda a cura di Delfina Steri
Player
Cinque mesi di carcere per aver definito "talebani" gli intellettuali che fomentarono l'odio che portò alle guerre jugoslave degli anni '90.

E' la sentenza emessa dalla corte suprema croata contro Predrag Matvejevic: una condanna per "reato di metafora".

A partire dalla sua vicenda personale, il grande scrittore parla dello stato delle democrazie dell'est europeo (definite "democrature", miscuglio di democrazie e dittature), delle conseguenze lasciate dai conflitti etnici nei Balcani, della crisi dell'Unione Europea e della politica che quasi ovunque sembra ormai aver smarrito ogni legame con
la cultura.

leggi tutto

riduci