26 SET 2010
intervista

Terzo Festival del diritto - Diseguaglianze nel mondo del lavoro. Romagnoli: le regole vengono oggi imposte arbitrariamente

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Piacenza - 16:22 Durata: 14 min 25 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Intervista realizzata nell'ambito del Terzo Festival del diritto.

"Terzo Festival del diritto - Diseguaglianze nel mondo del lavoro. Romagnoli: le regole vengono oggi imposte arbitrariamente" realizzata da Emiliano Silvestri con Umberto Romagnoli (professore).

L'intervista è stata registrata domenica 26 settembre 2010 alle 16:22.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Costituzione, Diritto, Economia, Imprenditori, Impresa, Industria, Italia, Lavoro, Politica, Salario, Sindacato, Societa', Storia.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.
  • Umberto Romagnoli

    professore

    Già ordinario di Diritto del lavoro presso l'Università di Bologna L'art. 36 della Costituzione. Articolo di buon senso che riconosce che il contratto di lavoro vive attraverso uno scambio tra utilità economiche e che quindi il salario deve essere commisurato alla quantità e qualità del lavoro svolto. Salario che deve essere sufficiente a garantire una esistenza libera e dignitosa. Nonostante i limiti della contrattazione collettiva, i limiti di applicabilità nelle piccole imprese, il diritto del lavoro lasciava aperta la speranza di una futura attenuazione delle disuguaglianze. Le tecniche che favorivano il processo egualitario sono oggi in declino, quella speranza è venuta meno. Sembra oggi essere accettata l'idea che l'economia prevale su tutto. Le regole che vengono imposte dall'interlocutore in maniera arbitraria; nonostante la Costituzione.
    16:22 Durata: 14 min 25 sec