11 NOV 2010
intervista

Intervista ad Antonella Scott sulle aggressioni ai giornalisti in Russia. I casi Beketov e Kashin

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - RADIO - 11:40 Durata: 21 min 30 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Il caso di Mikhail Beketov: aggredito due anni fa, si occupava del sistema di appalti e corruzione legati alla costruzione dell'autostrada che dovrebbe attraversare la foresta di Khimki.

A lungo in coma, ora vive da invalido su una carrozzella: citato in giudizio per diffamazione dal sindaco di Khimki, Beketov è stato condannato a una multa di 5mila rubli.

La scorsa settimana, aggredito Oleg Kashin, giornalista del Kommersant: ora è in coma farmacologico.

Seguiva anche lui le vicende legate alla foresta di Khmki, oltre ad occuparsi dei gruppi nazionalisti russi.