30 NOV 2010
intervista

"La lobby di Dio": interviste a Ferruccio Pinotti, autore del libro, Valerio Federico e Luca Perego

SERVIZIO | di Emiliano Silvestri - Milano - 14:10 Durata: 16 min 28 sec
Scheda a cura di Delfina Steri
Player
Valerio Federico e Luca Perego hanno contribuito all'inchiesta del libro "La lobby di Dio.

Affari e politica.

Prima inchiesta su Comunione e liberazione" di Ferruccio Pinotti (editore Chiarelettere).

Nell'intervista Valerio Federico e Luca Perego parlano di sussidiarietà e diritti negati in Lombardia.

Registrazione audio di ""La lobby di Dio": interviste a Ferruccio Pinotti, autore del libro, Valerio Federico e Luca Perego", registrato a Milano martedì 30 novembre 2010 alle 14:10.

Sono intervenuti: Ferruccio Pinotti (giornalista), Luca Perego (segretario dell'Associazione Radicali di Lecco,
Radicali Italiani), Valerio Federico (Segretario dell'Associazione Radicale "Enzo Tortora" di Milano, Radicali Italiani).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Cattolicesimo, Chiesa, Compagnia Delle Opere, Comunione E Liberazione, Economia, Formigoni, Governo, Libro, Lombardia, Politica, Scandali, Stato, Sussidiarieta'.

La registrazione audio ha una durata di 16 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Ferruccio Pinotti

    giornalista

    Cattolico laico (Premio Nazionale Unione Stampa Cattolica Italiana, 1998) autore di altri libri d'inchiesta, pubblicati con l'editrice Bur-Rizzoli, questa volta ha scelto "Chiarelettere", per non provocare imbarazzi a una casa editrice che vede tra le sue collane una collana di Comunione e Liberazione. 34.000 imprese per un fatturato di 70 miliardi : queste le dimensioni del movimento CL; un sistema di lobbing molto forte che in Lombardia arriva a determinare il controllo di una Regione che ha un bilancio 24,9 miliardi di euro (superiore a quello di alcuni Paesi del nord-Europa). Un movimento che avrebbe la possibilità di piazzare due pedine importantissime a San Pietro e Palazzo Chigi. Per il Governo non ci sono soltanto gli uomini di CL ma anche a persone come G. Tremonti ed altri che possono farsi interpreti delle istanze di Comunione e Liberazione; Per quanto riguarda il soglio di Pietro, il cardinale Ettore Scola, è un protettore di CL che ha ottime possibilità di succedere a Papa Ratzinger. Un movimento che ha agito in assenza di opposizione: il centrosinistra ha trovato terreni d'intesa molto forti sul piano degli appalti e dell'accordi con le cooperative rosse, tutte situazioni che vedono una sorta di cogestione; sul piano religioso, Comunione e Liberazione è oggi in posizione molto forte: i Legionari di Cristo sono stati commissariati e L'Opus Dei ha rinunciato alla competizione con C.L. per avviare invece una fase di collaborazione.
    14:10 Durata: 8 min 31 sec
  • Luca Perego

    segretario dell'Associazione Radicali di Lecco (Radicali Italiani)

    Diritti civili e libertà individuali sono ormai di proprietà formigoniana. Il caso Englaro testimonia di come egli voglia decidere cosa spetta di esclusiva all'individuo. Altri esempi: il fatto che l'ottanta per cento dei medici si dichiari obbiettore rispetto all'adempimento degli obblighi stabiliti dalla legge 194; le difficoltà a proposito della pillola RU486.
    14:19 Durata: 2 min 53 sec
  • Valerio Federico

    Segretario dell'Associazione Radicale "Enzo Tortora" di Milano (Radicali Italiani)

    Le istituzioni hanno grande spazio per applicare una sussidiarietà orizzontale; in Regione Lombardia questa sussidiarietà viene applicata in modo illiberale e dispendiosa: clientelare, chiusa, che non tutela la libera concorrenza; che aiuta alcuni corpi intermedi con politiche discriminatorie. Il progetto ciellino di richiudere la porta spalancata dalla modernità: diversamente dalla Chiesa Cattolica e dai liberali l'individuo e la persona devono avere la priorità sullo Stato. Per Formigoni quello che deve invece prevalere su Stato e mercato sono i corpi intermedi.
    14:22 Durata: 5 min 4 sec