01 FEB 2011
intervista

Comunione e Liberazione - Lombardia: il Tribunale del lavoro condanna la Regione. De Alessandri reclama informazione davanti alla Rai di Milano

SERVIZIO | di Emiliano Silvestri - Milano - 22:24 Durata: 5 min 15 sec
Scheda a cura di Delfina Steri
Player
Registrazione audio di "Comunione e Liberazione - Lombardia: il Tribunale del lavoro condanna la Regione. De Alessandri reclama informazione davanti alla Rai di Milano", registrato a Milano martedì 1 febbraio 2011 alle 22:24.

Sono intervenuti: Carlo Monguzzi (già pres. Gruppo Verdi e dem. in Regione Lomnbardia), Giuseppe Civati (Consigliere Regione Lombardia - Gruppo Pd), Enrico De Alessandri (autore libro: "C.L.: assalto al potere in Lombardia").

Tra gli argomenti discussi: Censura, Comunione E Liberazione, Formigoni, Informazione, Lavoro, Libro, Lombardia, Rai, Regioni.

La registrazione
audio ha una durata di 5 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Carlo Monguzzi

    già pres. Gruppo Verdi e dem. in Regione Lomnbardia

    Penso che anche la Rai abbia avuto ordine da C.L - come la Regione aveva avuto ordine da C.L. - .che di questo argomento non si può parlare, perchè in questo processo ha torto C.L. e C.L. non può avere torto.
    22:24 Durata: 1 min 6 sec
  • Giuseppe Civati

    Consigliere Regione Lombardia - Gruppo Pd

    Non so se la Rai sia o no di C.L.; se non dovesse andare in onda nulla, sarebbe una conferma dei peggiori sospetti in proposito. De Alessandri ha fatto una giusta causa, l'ha vinta, non si capisce perchè nessuno chieda scusa, nessuno voglia tornare su questo provvedimento e, soprattutto perche, a parte Radio Radicale, gli organi d'informazione tendano a non parlarne.
    22:25 Durata: 2 min 26 sec
  • Enrico De Alessandri

    autore libro: "C.L.: assalto al potere in Lombardia"

    Gli organi di stampa sono liberi di non diramare notizie che sono sgradite a Comunione e Liberazione; il servizio pubblico - La RAI - non può certo permettersi di non dare notizie che sono di interesse pubblico. Il tribunale del lavoro ha annullato il provvedimento di sospensione e ha condannato la Regione Lombardia a restituirmi lo stipendio del periodo nel quale sono stato sospeso.
    22:27 Durata: 1 min 43 sec