07 APR 2011

Corrispondenza di Artur Nura da Tirana

COLLEGAMENTO | di Paolo Martini - RADIO - 15:11 Durata: 6 min 17 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Raggiunto l’accordo sul nome di una donna come candidata alla presidenza del Kosovo.

La difficile trattativa tra la coalizione al governo e il principale partito d’opposizione si è risolta positivamente ieri in tarda serata, e ha messo così fine alla crisi nata dall’illegittimità dell’elezione di Behgjet Pacolli sentenziata dalla Corte Costituzionale.

Scongiurato anche il rischio di elezioni anticipate.

Il premier Hashim Thaci ha annunciato in conferenza stampa che la scelta è caduta su una donna, Atifete Jahjaga, attuale vicecapo della polizia.

L’intesa, raggiunta tra Partito
Democratico del Kosovo (Pdk), Alleanza per nuovo Kosovo (Akr) e Lega Democratica del Kosovo (Ldk), prevede inoltre alcune riforme costituzionali e una riforma della legge elettorale.

Le prossime presidenziali si terranno nell’aprile 2012, le legislative nella primavera del 2013.

leggi tutto

riduci