06 MAG 2011
intervista

Le tensioni tra Ahmadinejad, Parlamento e Guida Suprema: intervista a Siavush Randjbar Daemi

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - Radio - 18:50 Durata: 16 min 27 sec
Scheda a cura di Delfina Steri
Player
L'arresto del braccio destro e cognato del presidente iraniano Ahmadinejad, Esfandiar Rahim Mashaei, accusato di essere "un uomo con poteri speciali nel campo della metafisica e legami con l'ignoto".

Sarebbe l'ispiratore del siluramento del ministro dell'Intelligence iraniana, dimessosi di recente.

L'accettazione delle dimissioni da parte del presidente Ahmadinejad è stata sconfessata dalla Guida Suprema Khameney, che lo ha reintegrato nell'incarico.

L'assenza di Ahmadinejad dalla scena politica e dalle riunioni del consiglio dei ministri, il suo ritiro nella residenza privata.

Il ruolo del
ministero dell'intelligence nella selezione dei candidati alle elezioni.

Le tensioni tra il presidente Ahmadinejad ed il Parlamento.

Si torna a parlare di una possibile procedura di impeachment nei confronti di Ahmadinejad.

leggi tutto

riduci