27 MAG 2011
intervista

"Quanto basta" - Festival dell'economia ecologica: al castello di Piombino, dibattito sulle città solidali

SERVIZIO | di Emiliano Silvestri - Piombino - 17:10 Durata: 20 min 34 sec
Scheda a cura di Valentina Pietrosanti
Player
Come curare le città per rinnovarle senza perdere le loro identità storiche e culturali ? Per renderle più vivibili? A partire da questi interrogativi posti dall'urbanista Luigi Cervellati, Aldo Bonomi, presidente di Aaster, don Andrea Bigalli, presidente in Toscana di "Libera" e Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente, hanno discusso di città sostenibili.

Registrazione audio di ""Quanto basta" - Festival dell'economia ecologica: al castello di Piombino, dibattito sulle città solidali", registrato a Piombino venerdì 27 maggio 2011 alle 17:10.

Sono intervenuti: Aldo Bonomi
(direttore dell'Istituto di Ricerca AASTER (Associazione Agenti per lo Sviluppo del Territorio)), don Andrea Bigalli (presidente "Libera" regione Toscana), Vittorio Cogliati Dezza (presidente di Legambiente).

Tra gli argomenti discussi: Ambiente, Comuni, Ecologia, Milano, Piombino, Pisapia, Territorio, Urbanistica.

La registrazione audio ha una durata di 20 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Aldo Bonomi

    direttore dell'Istituto di Ricerca AASTER (Associazione Agenti per lo Sviluppo del Territorio)

    Dobbiamo ripensare le città come spazi intermedi di territorio che stanno in mezzo tra i flussi (finanza, sky, immigrazione) e i luoghi. Le città, oggi luoghi del rancore, vanno (ri)pensate partendo da noi e poi abitate. La città è artificio nel quale costruire la propria identità partendo dall'altro. Nelle città, e anche a Milano (dove Pisapia sta raccogliendo le energie di chi vuole cambiamento) reggono le comunità di cura: welfare, scuola, Legambiente, Pannella. Comunità di cura e comunità operosa possono incontrarsi per attenuare la paura. Immigrazione: a Lampedusa si incontrano due debolezze, stiamo transitando verso un altrove. Disoccupazione: Germania 10%; Italia 27%; 30% in Tunisia, dove tutto parte da un giovane laureato che si brucia in piazza, Alcune considerazione sulla realtà milanese tra il primo turno e il ballottaggio per l'elezione del Sindaco
    17:10 Durata: 14 min 11 sec
  • don Andrea Bigalli

    presidente "Libera" regione Toscana

    Quale cultura stiamo costruendo? Babilonia, città della violenza o Gerusalemme, città della libertà? Un confine che attraversa ciascuno di noi; vivendo a favore degli altri ci occupiamo anche di noi stessi. La sfida è il trovare una nuova identità nonviolenta che assuma " l'altro " come potenzialià di conoscenza. La cultura mafiosa come grande modo di intendere e capire la contemporaneità: il proprio interesse contro il bene comune
    17:24 Durata: 4 min 12 sec
  • Vittorio Cogliati Dezza

    presidente di Legambiente

    Città belle: la possibilità che oggi abbiamo di fronte. Un'idea di città dove sia bello vivere. Dove possa svilupparsi l'insieme di relazioni che rendono la vita degna di essere vissuta. La paura uccide la bellezza
    17:28 Durata: 2 min 11 sec