18GIU2011
rubriche

Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà della ricerca scientifica

RUBRICA di José De Falco e Mirella Parachini | Radio - 00:00. Durata: 1 ora 25 sec

Player
In studio Josè de Falco.

La puntata è incentrata sui temi della disabilità, è intervistato l'avvocato Francesco Trebeschi, esperto in diritto e disabilità e consulente dell'ANFFAS di Brescia, con cui si affronta una panoramica della giurispridenza maturata in merito alla compartecipazione al costo dei servizi a favore di persone con disabilità grave e anziani non autosufficienti; è intervistato Andrea Trisciuoglio, Consigliere Generale dell' Associazione Coscioni affrontando la questione della sospensione della erogazione della pensione da parte dell'Inps dell'indennità di
accompagnamento nelle more del rinnovo compromettendo così gravemente la sicurezza economica delle persone.

Altro argomento affrontato, con un'intervista di Mirella Parachini all' Avvocato Filomena Gallo, Vice Segretario dell'Associazione Coscioni, in merito alle ulitme dichiarazioni e propositi espressi dalla Sottosegretaria Eugenia Roccella Ascolta la puntata, scrivi cosa ne pensi, proponi spunti e temi da approfondire.

Contattaci a questo indirizzo di posta: info@lucacoscioni.it.

leggi tutto

riduci

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Il maratoneta dismissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà ricerca scientifica
Buon pomeriggio bentrovati erano appuntata il maratoneta trasmise viaggi sa incentrata principalmente sui temi ed esibita con un'intervista all'avvocato Francesco Trebeschi
E ad Andrea altri Soglio consigliere generale l'associazione Coscioni che ci racconterà quello che ha dovuto fare a Foggia perché gli venisse corrisposto al suo
Assegno dell'INPS e interni pieni congrui e poi di proporre in un'intervista di Mirella parecchi indicata Filomena Gallo in tema di legge quaranta rispetto a delle ulteriori recentissime dichiarazioni del sottosegretario Roccella buon ascolto
Oggi come detto nel l'indice di questa puntata ci occupiamo disabilità ci occupiamo di un tema molto particolare con cui alcuni aspetti anche tecnici in merito alla spettanza di alcune prestazioni
In base anche alla
Capacità economica dei singoli soggetti siano essi disabili signora persone non autosufficienti emettere districarci in un babele di normative stratificate sì dal punto sia leggi ordinarie che regolamenti
Anche orientamenti giurisprudenziali approfondiamo la materia con l'avvocato Francesco Trebeschi avvocato esperto di di in diritto disabilità consulente dell'Anffas di Brescia
L'altra si crea cronico dell'Associazione nazionale famiglie di persone con del disabilità intellettiva io relazionale che a pubblicato recentemente un articolo ricognitivo dell'intera materia
Che
Check eccetera a capire qual è lo stato dell'arte in un contesto che l'associazione del Coscioni da lungo tempo
Sottolinea come di di aggressione alle tutele
Seppur non sistematiche che per il welfare italiano assicura questa categoria di soggetti dunque innanzitutto buon pomeriggio avvocato corporate lavori
A lei il testimone di aiuto innanzitutto per spiegare il che cosa stiamo parlando in questa materia e poi vediamo quali sono i problemi giuridici rispetto alla la
Possibilità di godere di taluni diritti che lo Stato dovrebbe apprestare
Ora noi stiamo parlando di
Delle prestazioni sociali agricola anche a favore delle persone con disabilità grave e degli anziani non autosufficienti e in particolare
Nella modalità di partecipazione al corto di questi servizi dieci anni fa
Una norma di grande civiltà improduttiva al principio di evidenziazione della situazione economica del solo assistito INEA partecipazione al costo e perché i servizi
Che Fini chitarra cercare di favorire
L'accoglienza Venere persone non autosufficienti all'interno di
Nuclei familiari dei caregiver
In modo da ritardare il più possibile adesso partono Touré
Residenziali tra l'altro bene anche corto purtroppo
Grazia
Un cavillo
I Comuni per dieci anni e hanno
Cercato di ieri dedicare l'applicazione di questa norma opponendosi
In sede di Conferenza Stato-Regioni e l'approvazione di un decreto attuativo ponendo si insedia il clima giudiziaria al rispetto di questo principio finalmente dopo dieci anni di battaglie di ricorsi
Di decisioni
Dipanare io
Di vario tipo il Consiglio dettato sembra vero ormai optato per l'applicazione del principio e quindi per l'immediata recettività di questo principio indipendentemente
Dalla approvazione del decreto attuativo
E è una grande soddisfazione proprio perché
Terrà arrivare a questo punto
I ricorsi fatti sono stati decine in tutta Italia
Inizialmente
Con decisioni
Anche sorprendentemente negativi e poi via via sempre più favorevoli e in questo momento
Praticamente
Quasi tutti i ritardi Italia applicano il principio
In particolare
I sedili guida è in questo senso il sonno quelle di Milano e quelle Tiberina
Chiper Priverno dal riconosciuto
Pienamente non solo l'immediata
Recettività di questo
Principio ma anche
Il fatto che discenda dirette a mente
Dalla Convenzione di New York i criteri per le persone con disabilità approvata
Un paio d'anni fa prescrive
Ratificata da lei dall'Italia con la legge
Dica no
Quindici del due mila nove
Chi è tortura spiritualmente io lo dico io progettazione di questi scritti virgola quattordici io interrompo un attimo
Per far comprendere il quale l'oggetto delle prestazioni di cui stiamo parlando perché lei
Ovviamente
Ci sottolineava come anche con la ratifica del
Della convenzione o no la pluralità del due mila sei
Quindi in realtà il il soggetto che ha
La il diritto di vedersi riconosciute queste prestazioni in base al quale poi ha stabilito anche la compartecipazione economica rispetto i servizi che
Che Clint di cui deve beneficiare per l'individuo
Quindi si perde qualsiasi aggancio
Familistico su
Su questa
E la questa materia io volevo se è possibile volevo che leghi di facesse in Helene con ma anche
In breve di che quali sono le prestazioni di cui stiamo parlando e i soggetti che lei nella esperienza professionale quotidiana che
Di collaborazione con l'impasse specializzato in questo ramo il diritto si vede dei deve trattare Lelli problemi concreti che deve
Risolvere rispetto a condizione sociale anche molto
Hillary la
La normativa diciamo
Da un'ampia perifrasi che accoglie sostanzialmente
L'intero percorso di vita delle persone con disabilità gravi perché parla di prestazioni sociali agevolate assicurante
Nell'ambito di percorsi assistenziali integrati natura socio sanitaria erogate a domicilio serviti domiciliari
Terra di tre assistenza domiciliare eccetera o in ambiente residenziale quindi le varie forme
Di servizi residenziali più o meno Lettieri e più o meno pesanti che vanno dalla RSA alla Russel dice ai comunitari o cose di questo genere
Non per quelli a ciclo diurno ovvero
E i servizi i diurni variamente denominati a livello regionale sia per disabili che per anziani non autosufficienti
Quindi contro dei viene praticata mortale turistico quel ruolo
Infermieri che incidono di più e per i quali il maggior numero dei contenziosi in tutta Italia sono senz'altro quelli residenziali proprio perché
Ci sono quelli più onerosi ma
Specie in alcune regioni il problema è molto sentito anche per quei servizi come quelli di turni o quelli domiciliari pieni
Per le quali lei non solo ha richiesto
Sono richiesti oneri molto significativi ma comunque l'assistenza permane e interamente sulle spalle della famiglia
Quello è un bar di via delle le prime esperienze partono proprio
Dai servizi diurni in altre regioni invece da
Da quelli residenti
Quindi abbiamo casi in cui proprio questi ultimi anni i Comuni si sono
Anche si può dire sfilati che prima sostenevo che poi hanno interpretata magari strettina oppure l'ho sempre rifiutato la possibilità di
Pur prendendo come coefficiente di reddito qui solo assistito dover compartecipare in maniera maggiore ma richiedere alla
Alla alla la famiglia una partecipazione maggiore agli oneri per l'assistenza siamo parlando di migliaia di euro con dei redditi si calcolano individualmente lì anche di quindici mila dodici nell'alto proprio uno
Occorre porte di Milano che chiedeva una famiglia con i leader di quindici mila euro abbonamento
Individuata il coraggio una somma a frequentare un servizio di un hobby oltre mille euro mensili quindi utili per assolutamente insostenibili
Anch'io sono
Governando la situazione economica e famiglia a maggior ragione se si dovesse
Guardare situazione economica personale
Anche perché
Si deve tenere presente che
Alle persone con disabilità lo Stato riconosce un'astensione di validità nella misura di circa duecentocinquanta euro mensili con la quale dovrebbe
Mancare vestire scaldarmi chiaramente con duecentocinquanta euro mensili nel due mila undici non si va
Molto lontani
Una prima di associazioni del territorio uno che ha provato a calcolare quanto effettivamente servirebbe
Per garantire il mantenimento alla persona con disabilità grave è che
Oltre
Alla povertà derivante dall'invalidità lavorativa anche tutta una serie di incapacità
Esprimerebbe un fabbisogno di minimo otto mila euro l'anno contro i tre mila che sono riconosciuti
Per quanto riguarda la dell'indennità di accompagnamento è chiaro che
Con quattrocentottanta euro nei figli
Fini chiede
A un familiare di rinunciare allo stipendio visto che con quattrocentottanta euro Messineo scippo certo accedere a San Vito al Tagliamento quello può essere appunto servizio di assistenza domiciliare o quello
Dibattito dalle badanti
E
Apre apro e chiudo parentesi in ogni caso quale questi servizio si benefici deve essere necessariamente al nero perché
Pertanto anche gli oneri proprio di un contratto regolare saremmo su cifre abbiamo proprio su altri piani parliamo comunque di vivere e per tutto l'arco pugliese
Per un contrasto
Regolare con una badante ventiquattro ore su ventiquattro ciò
Teniamo conto che l'indennità di accompagnamento si dal proprio a chi ha bisogno di
Architetta continuativa non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita in una attenta acché
Spesso e volentieri è ventiquattro ore su ventiquattro nel senso che
Son comprende neanche quelle notturne
E quindi è chiaro che
è importante anche il fatto che queste sentenze e soprattutto per i servizi diurni in maniera un pochino più confusa precedete evidenziare ma per i servizi diurni abbiano finora ho sentito anche l'intangibilità
Di questi beni idriche comunque non figurano all'interno del Lido il legislatore non chiede di indicare due
Come ai redditi ai fini della valutazione della situazione economica ettolitri assente e dicono non si possono comunque tocca addirittura
Proprio il TAR di Brescia nella primissima applicazione della Convenzione ONU sui diritti a persone con disabilità a
Va riconosciuto in quell'età intangibilità e nel principio diventa tale situazione cronica cioè assistito una declinazione
Del principio di indipendenza e la persona con disabilità indipendenza che significa anche poter gestire
Un minimo del proprio patrimonio in autonomia senza che questo sia
Bene integralmente incamerato Ai fini cioè
Quindi lei sta delineando una giurisprudenza che anche sia
Ha diciamo non non c'ha messo dieci anni per rendere solido il principio e chiarire che
La quanto dispone la legge non può essere svuotato di ogni sua
Funzionalità se in difetto di poi diciamo la
Normativa integrative regolamenti se queste questi giurisprudenza si deve in maniera
Così netta qual è la
L'effettività poi nel nel contesto sociale in cui le persone con disabilità con le persone che ha necessità comunque di assistenza continuativa
Devono
Orizzontarsi nel senso di fronte a
Un una famiglia che ci sta ascoltando che si vedesse
Computare il reddito familiare appunto non quello del della persona Ai fini eliminazione la compartecipazione alle sue questo tipo di spese cosa deve fare
Purtroppo ancora oggi
Stiamo facendo dei corsi comune per comune e nel caso delle realtà più grandi addirittura anche se ripeto nel gravissime per cui
Città importanti che si vedono annullato il Regolamento tengono che nulla sia successo
Obbligando di fatto
Ha fare ricorsi per ogni singola persona quell'atto è l'aspetto più grave chi deve tenere conto che
L'opposizione a questa norma che io ritengo una norma di
Alta civiltà giuridica
è enorme le resistenze sono enormi
Dalle amministrazioni di opinioni colore politico
Forse è proprio perché questa norma di grande civiltà
è è proprio
Forse un po'troppo avanti fatta per la nostra mentalità nella nostra mentalità
Purtroppo è quel tema e l'esperienza di lì dieci anni nocciolo di ricorsi rimane in piedi incontri di discussioni
Trattative con mille Comuni
La persona con disabilità non è ancora ritenuta una persona nella sua individualità specialmente la persona con disabilità mentale ma è una valida e lo zaino della famiglia
E come tale
I Comuni
Ritengono
Che l'aiuto tirando non è il servizio di cui ha bisogno la persona disabile ma
è un aiuto dato alla famiglia proprio in una delle prime decisioni
In udienza il richiamo sentiti dire
Dal
Collega che difendeva i comuni
Aveva una lunga esperienza clienti
Amministrativa fino a trent'anni non ha invitavamo al massimo la carità e nessuno si lamentava adesso perché pretendono
I loro diritti effettivamente quello che credo che sia un grosso
Passo avanti ma purtroppo
Da cambiare radicalmente ancora alla mentalità la norma del trentuno
Che prevedeva la rivalsa nei confronti dei parenti tenuti agli alimenti un formalmente abrogata
In realtà è talmente connaturata alla nostra mentalità Tonini
è difficile e riuscire a
Ottenere qualcosa tempra
Arrivare al contrario
Quindi parità è proprio l'esperienza ad Alcamo viene
Soprattutto lombarda ho avuto modo di fare ricorso ai ricchi al di fuori della nuova arteria
In Lombardia il problema è a trecentosessanta gradi tra riguarda appunto ossia i servizi residenziali che i servizi diurni sia quelle degli anziani che quelli dei privati e in altre regioni è il problema è più forte
Per quanto riguarda i servizi per gli anziani non autosufficienti e quello devo dire che è un problema
Quasi comune
Tutta Italia
E nel pre-CIPE per quanto riguarda i servizi per disabili soprattutto quelli di urne in tante regioni questi servizi sono gratuite oppure si rispetta i principi del suo assistito Lombardia no
In Lombardia addirittura
Acquisiamo compiuto una pausa
Per una persona anche Anna in situazione di stato vegetativo con la retta a carico dei parenti e quindi lo stato vegetativo
La situazione di Comacchio che
Diventa un lusso perché parliamo ovviamente non dirette e IVA il duecento Governo platealmente da tre mila euro al mese e
Situazione
Veramente gravi veramente insostenibile anche attraverso per famiglie
Diciamo
Chiesa per non contrasta poi politico a livello di anche di dibattito politico in cui si dice che
Per carità non l'autodeterminazione bisogna continuare anche contro la volontà sopra la linea di legge sul testamento biologico in cui lati alcune forme di alimentazione votazione vanno non posso non sono ricattabile salvo poi vedere
Anche in questa situazione che poi il l'individuo viene affidato alla famiglia e non riconosciuto come come
Unico soggetto cui imputare diritti
Anche di tipo prestazionale così come vuole la legge noi siamo riparlando lo ricordiamo per gli ascoltatori ripeto anche proprio per quelle soggetti e famiglie
Che volessero intraprendere un percorso giurisprudenziale di questo genere pervenire affermato l'invalidità del del nella persona del proprio
Parente oppure pensiamo all'anno nel direttamente alla personalizzato di assistenza stiamo parlando del decreto legislativo
Centotto novantotto in particolar modo a centonove novantotto nell'articolo tre comma due avvocato avviandoci alla conclusione lei
Come abbiamo fatto un percorso per cui si evidenzia come di fatto siamo di fronte a un diritto perfetto con un percorso
Non solo giuridico ma anche culturale
Complesso in effetti credo che non siano tanto
Lallai Tribunale ma
Anche la percezione di ciascuno di noi che tenda
Diciamo individuare
Assad spalmare l'individuo la famiglia e vendendo indistinto
Quindi e complica la già di per sé la nell'aspetto ma
Vedendo vedere tutto questa tematica dal punto di vista è l'amministratore del Comune ha un diritto perfetto di alcuni soggetti le risorse sono poche
Lei nel suo articolato la ricognizione da anche qualche indicazione per cercare di
Individuare le risorse necessarie in un certo senso
In realtà in quell'articolo richiamo proprio le ultime pronunce del TAR della Lombardia del cambio e Milano
Stiamo parlando picchiarvi che rientrano tra i livelli essenziali di assistenza
In
Ma sotto il profilo sanitario sono normalmente prestazioni socio sanitarie sia sotto quello assistenziale come sale sono quel minimo
Che deve essere garantito su tutto il territorio nazionale proprio come
Quel minimo che ci accomuna tutti che dovrà essere garantito a tutti
Avvocato mi scusi ancora ad un'altra parentesi ma alla tematica veramente piena di
Di atti incompiuti un certo senso danni stiamo aspettando il nuovo il nuovo catalogo dei livelli essenziali di assistenza che sono
Attualmente fermi
Alla diciamo
Al due mila uno una bozza è pronta da da ormai Mesic quasi anonima serve la copertura economica quindici tutto cassa
Da Tremonti e in all'interno di quel documento ricordiamoci anche un documento che il nomenclatore protesico
Vede nazionale che ben locato al novantanove è una battaglia che da anni fa l'associazione Coscioni perché veramente ci sono situazioni
Comiche se non fosse tragica nella
Quello di quest'anno parlando per cui vengono pagate ausili che non esistono più e non riconosciuti ausili invece che cambierebbero la vita
Allora le persone disabili chiusa parentesi mi scusi continuiamo con me suggerimenti provenienti dal comune Latour turbava proprio anche con quelle otto
Quella piccola Carmenta cioè mentre i livelli essenziali di assistenza sanitaria e non definitiva anche con un decreto attuativo del due mila e uno
I livelli essenziali per la componente io socio-assistenziale
Mancano ancora di quelli per la definizione di questo catalogo di cui parlava ma
A giurisprudenza dice
La nella legge trecentoventotto c'è uno indicazione sufficientemente precisa per dire che questi sono comunque servizi che tuteli erogare quindi
Il problema delle risorse
Sicuramente c'è
Però quello che sono servizi che vengono prima degli altri quindi le risorse prima
Devi erogare quelle pietre poi dai eventualmente superfluo non solo
è il nocciolo del problema tutta proprio
In quell'atto e in quella sentenza la settecentottantacinque del due mila undici il tandem Milano dice
Ferrari Tancredi undici anni
Non è ancora uscito il decreto attuativo che dovrebbe riconoscere perché ripeto c'è l'assistito
Perché ai comuni in sede di Conferenza Stato-Regioni si oppongono all'approvazione di questa normativa perché
Ah ritengono che queste
Principio debba essere anche finanziata creata allo stato di cemento i soldi te li ho già dati equilibrati come
Attraverso un aumento della quota sanitaria quindi quell'altra metà dei livelli essenziali che vorrebbe dire riconoscere il cinquanta per cento
Come sanitario delle RSA colpire a riconoscere il settanta per cento di tutti i servizi resi del semiresidenziale e residenziale per disabili gravi
è in realtà
Da diverse ragioni e per quel che ovviamente è emerso maggiormente io in particolare dalla Lombardia inidonee pienamente rispettato quel tot significa
Chi si rispettassero
Quali le proporzioni
I comuni potrebbero far fronte a queste esperienze per esempio nella regione Veneto per quanto riguarda i servizi diurni Roberti residenziali vanno che la
Per quanto riguarda i servizi i turni dando
La corretta proporzione
Della quota sanitaria e la Regione Veneto è in grado di
Avere una legge regionale per i criteri che giudica della risolvere attui poi
Proprio perché e queste risorse tornassero
Dove devono
Sistema sarebbe sostenibile fra l'altro devo dire che ci sono già delle simulazioni e degli istituti
Che fanno vedere che non è
Un una situazione così apocalittica come si crede
Nessuno dei Comuni che è stato condannato avuto dissesti
Significativi e le sentenze ormai ci sono decine
Nemmeno Comuni maggiori
Le risorse ci sono e tra l'altro solo meno di quello che il sistema
La Provincia di Lodi sta facendo uno studio sull'applicazione di questo principio si vede che gli aumenti sono contenuti nel dieci quindici per cento la spesa sociale e in alcuni casi addirittura
Ci sono delle contraddizioni della spesa lo sociale pur
Rispettando il principio quindi si tratta semplicemente di
Studiare un sistema de facto Mario
Sono costituisce il perché tenga conto che
Un disabile comunque
Percepisce appunto tratta versione d'accompagnamento settecento una ogni anno neanche questa è una delle assurdità del nostro sistema
Ne percepisce comunque almeno novecento cioè IATA la pensione minima e l'accompagnamento percepisce comunque almeno novecento euro che vuol dire
Tuttavia comunque lavoratore in prospettiva
Le pensioni minime e saranno sempre di meno nel senso che comunque numerose persone chi ha lavorato anche delle donne che lavorano
Più andiamo avanti più e
Percentualmente
Elevato
Avranno tutti una pensione comunque in grado di coprire buona parte delle rette anche dei servizi residenziali quindi
Da quel punto di vista lì è più
Una opposizione di mentalità e di principio che noi di soldi addirittura
Ci sono hanno il terrore allocazioni sbagliato e di risorse tra enti
In questi anni abbiamo fatto diversi ricorsi e per esempio sul
Rispetto delle competenze dei della provincia rispetto ai servizi a favore degli alunni disabili a scuola superiore anche lì vuol dire
Recuperare risorse importanti per i Comuni Assur assoluta con il sistema su ognuno con la sua POR per in Baviera corretta le risorse ci sono questa da un punto modale dunque
Su cui anche il tempo di salutarci riflette nel senso che
Il le
Le risorse se ben gestite e dando le giuste priorità pochi
Ci sono lì lo stato di sei soggetti pubblici investono tanto tutto sommato voi De Chiara comparando con altri Paesi un'altra storia poi casomai
Ricorderemo un importante appuntamento di sarà il prossimo ventitré giugno di una manifestazione nazionale convocata la
Cresce la fame che fa il punto a livello nazionale di queste politiche però per la spaccano abbiamo visto oggi l'ha già dato alcuni importanti informazioni in primo luogo che esistono già diritto soggettivo perfetto così come afferma la legge
A vedere calcolata la propria
Compartecipazione Fini di del benefido il beneficio di alcuni servizi sono assistenziali a livello della persona e non della famiglia che questo principio è stato riconosciuto la giurisprudenza e quindi può essere fatto valere non viene ogni ambito e grado che
Ci sono comuni
Che ne che insomma introdotti i piccoli sono più tutto sommato è più rispettosi vengono messi di fronte alla sentenza e Tele seguono che invece quelli più grandi si comportò come per una volta come spesse volte fanno alcune assicurazioni che mettono in conto
Di che soltanto i i diciamo
Le cause pilota oppure una piccola percentuale dei ricorrenti andrà fino in fondo
A far condannare l'Amministrazione
Al commissari ad acta immaginiamo addirittura per corrispondere queste fare seguire queste sentenze quindi in violazione di legge fanno un calcolo meramente ragionieristico per cui sanno che non spenderanno di meno
Aspetta ente con le condanne in tribunale piuttosto che con una buona politica
Di assistenza ultimo spaccato che abbiamo imparato che paradossalmente spesso
Settentrione viene indicato come esempio ma abbiamo scoperto che tutto sommato in Lombardia e vedo che sono tante
Resistenze ore diciamo
O vischiosità che non ci si aspetterebbe su questo tema noi la ringraziamo moltissimo ringraziamo l'avvocato Francesco Trebeschi che ricordiamo avvocato esperto in diritto
Sulla disabilità consulente l'impasse di Brescia per
Di questo panorama molto tecnico righe rimandiamo all'articolo che ha pubblicato su superando punto it reperibile anche il sito l'associazione Coscioni ci ripromettiamo di risentirlo
Soprattutto per vedere queste cause poi se la fine corrispondono effettiva prestazione da parte del Comune anche laddove se costretti arrivare diciamo all'estrema ratio di
Ulteriori ricorsi quindi grazie ancora per il suo tempo disponibilità
Adesso continuiamo a trattare il tema disabilità con Andrea altri suoi dopo Parigi Andrea
Buon pomeriggio perfetto noi diciamo tu sei un dirigente associazione Coscioni che perché abbraccia vari campi del della nostra attività
Casomai dopo possono fare anche una prima piccola parentesi un lavoro che sta facendo sulla cannabis strategica ma noi oggi ci interessiamo
Ad attività su un tema che anche i coinvolge pareri parecchie persone percettori di varie indennità che hanno a che fare con l'INPS
Più precisamente voi spiegarci di cosa stiamo parlando
Sì vi vorrei parlare solo della storia assurda che riguarda non parecchie persone tutti i malati
Tutti gli invalidi che vengono chiamati dall'INPS trattarla rivedibilità della pensione
La pensione viene bloccata quando il PD chiamano avvilita prima dell'emissione del nuovo per Vale passano cinque si sette metri
Ecco rimani riscoperto senza quella tensione che tutti i rigidi termini vere quindi vediamo che la pensione in verità sono trecento euro mensili
Però le dico essendo un disabile che li utilizza per viverci
Anche perché
Ho sempre fatto presente l'importanza di mio figlio
Piccino che è iniziato a frequentare l'asilo magari riuscisse a fare lo stesso discorso che mi fa link tranquillizzando mi dicendomi non ti preoccupare sotto il foglio
Chi ripagherà molto che gli arretrati ma io non li voglio gli arretrati io voglio
Occhi parere
Subito come aiuto lire allora quindi Luigi facciamo il caso tipico c'è una persona che già beneficiare ordinariamente di una provvidenza economica da parte dell'Insiel ragione la sua disabilità ma io
Proprio il caso di specie dove siamo diciamo che si duratura si condizione solo sparecchia e persone perché non è la prima volta c'è va per la prima volta testato e fatta l'indagine la Commissione medica per vedere l'entità della tua disabilità e la determinazione delle del delle del del denaro che che verrà stanziare ma
Ogni quanto due anni o qual è il termine generale per la
In ogni cinque mesi ogni cinque mesi quindi è un o anche arrivare dopo cinque veder le righe no rivedibilità qualche equivoco la rivendita comporta che si debba
Kebab vada aggiornata questa pratica e che quindi vada rivista cioè senza mente che uno la percentuale di disabilità l'ingravescenza è la patologia eccetera che cosa fa l'INPS non
Blocca tutto quindi vano scale quando dicesse richiamati sia bloccati
Nel
Nel percepire e le l'equivalente
Esatto sì una persona pensione per radio potrebbero pensare ma che può letture Soglio
Magari loro hanno delle malattie che possono guarire hanno qui parliamo della mia malattia la patologia passatosi multipla una malattia inguaribile
Perché non sto a fare una lotta su un perché la tabella ministeriale possa escludere la soluzione multilaterale patologie
Questo è un altro capitolo
Questa parlare di rispettate nella legge
La legge dice che l'implicita massimo settanta giorni di tempo per restituire per vari di invalidità e l'intorno fa e illegale ed è per questo verso andato all'incirca oggi elicottero Ciabatti
Per fortuna oggi mi hanno guidato il mio verbale invalida mi hanno accreditato antisimiche accreditando al primo di luglio offerte
è una lotta che sto conducendo proprio in questi tre giorni nel mappale il mio diritto
Però
Progredire raptus sai che tagli scavalcando delle persone che ne abbiamo termine ottobre e novembre due mila dieci
Non siete bravi nel due mila undici e ho risposto guardate credo che le deve checked riceve detenuta ma hanno sono tante altre foglio Snam altri pazienti perché
Inammissibile veramente non non riesco a concepire quindi perché diventa difficile vuoi per una persona vivere come si fa quindi tutto sostanzialmente viene bloccata la corresponsione del del
Delle indennità
Perché manca questo verbale di invalidità
Come ha detto che quando si è andato in questo ufficio per sbloccare la situazione lo terrete sono persone che aspettano da mesi e mesi
Qui
Perché venga risolta la situazione in più e questo ne rifacendoci carica degli interessi dello Stato doti riconosceranno degli interessi sul ritardo che hanno avuto uguali
Quindi diciamo poi c'è anche una spesa in più che il le l'erario pubblico dovrà fare anche se sono
Quali le risorse densa colonna ogni
No anche perché non riesco a capire un'altra questione può capitare quarto quando soldi non ce ne sono grazie radicali
E alla prima giornata nazionale sui contributi silenti ho scoperto che l'INPS ogni anno o incassa otto miliardi di euro di tacitamente di contributi
Ne spende solo quattrocento milioni quali terrei a pagare le pensioni consono al Consiglio lavoratore pago i contributi per pagare le pensioni di quelli che già vanno in pensione
Però basta otto miliardi a quattrocento milioni avanzano circa sette miliardi e seicento milioni e dico io è che fine hanno fatto
L'alba queste votazioni ebbene riguarda un altro capitolo possiamo dire che proprio su questo tema specifico su queste tipologie di prestazioni
La circostanza che
Diciamo
Un numero eccessivo di pratica almeno da dire degli uffici blocchi la e l'erogazione di questi contributi lascia veramente perplessi anche perché immaginiamo che
Il novanta otto per cento delle pratiche che vengono riaggiornate non sono altro che un po'un mero visto burocratico quindi se il loro
Accettassero la soluzione di continuità trascorsi sessanta giorni nell'impossibilità di produrre in tempo utile questo certificato dovrebbero citare il rischio dell'eventuale
Minima percentuale di contributi dati senza senza diritto possa immaginare questo provato certificazione insomma la possibilità di risolvere questa situazione
Sì semplicissima bene è l'unica differenza è che con l'INPS Tulli presentare nessun certificato
C'è
Sul Giarda tutto l'iter attuativo il cento per cento di invalidità con accompagnamento perché purtroppo
Chiediamoci Antonina altre cause avviene però alla fine dei conti tu non mi poi bloccare una pensione
Quando io sono stato obbligato a fare ricava i settanta la dovrebbero fare tutti gli invalidi tutti i malati costano al procedimento la in settanta è semplicemente la propria
Rendicontazione economica
Non solo il limite solo il rapporto è perfetto allora Andrea dai immaginiamo devi dare un consiglio in grave per una persona che si trovi nella stessa situazione sono trascorsi sessanta giorni lì è stata sospesa la
La corresponsione del del dei propri i soldi e cosa cosa hai fatto tu cosa consiglia di fare
Ebbene e io sicuramente attendo il sette luglio il giorno che fa bene al Consiglio generale dell'associazione Coscioni
Esso ha un altro tema che dibatteremo sia un altro del premio tema cui troveremo una soluzione come non stiamo trovando
E cercando
Utili ENI okay quindi stai preannunciando che presto si dall'associazione Coscioni metteremo un formulario da scaricare inviare
Al all'INPS perché me per la la messa in mora e diffida
Di leggi questo tipologie di pratiche possiamo immaginare anche un'interlocuzione a livello nazionale per per risolve un problema che come trasferimento all'ufficio di Foggia riguarda
Centinaia di
Persone Benedetti ringraziamo vogliamo soltanto toccare velocissimamente vale riprenderemo al tema della cannabis terapeutica
Co. come il polso situazione sappiamo che
Ecco noi come associazione Coscioni te come leadership iniziativa sta depositando n parecchi Consigli regionali una proposta di legge al riguardo sono ben sette in questo momento sul sito Luca Coscioni punto it
Nella sezione soccorso civile potete vedere le singole Regioni e le proposte le dove è stata il testo proposte legge da
Diffondere inviare i propri consiglieri regionali
Avviso avvisandoci ovviamente della
Del delle iniziative in atto e volevo chiederti quali sono le realtà che fanno più ben sperare in questo momento perché a livello regionale il sì possa essere approvata questa proposta di legge
Ma io mi piace più entrare a livello regionale a livello mondiale
Fortunatamente il proibizionismo ha fallito a livello mondiale e questo non lo dice Andrea chi scioglie non li dice Marco Pannella non lo dicono
Persone italiane lo dicono da tutto il mondo autorevoli persone del calibro di Kofi Annan e altri
Delle ombre iniqua strumento come Associazione Luca Coscioni sono a monte Amiata lo guardiamo un meeting con altre associazioni perché stiamo organizzando
Anche qui delle quote carine sud Giovanardi sul suo
Portaborse Serpelloni lascia mi pare insomma su uno su quattro Governi in generale
Ecco patria
Pontile sbotto
Vedremo che cosa è l'iniziativa che verrà portata avanti noi integro io sappiamo che in
A Genova la proposta di legge è stata
Discussa la conferenza che avendo potrebbe darsi che
Prenda prenda piede sul Consiglio regionale Lazio stiamo lavorando con i Consiglieri radicali
Rocco Berardo Giuseppe Rossodivita per cercare di sbloccare la situazione insomma qualche cosa si muove ma soprattutto come dici tu il contesto
In generale sulle droghe leggere su tanti UPB sionismo sembra cambiare a livello il vento sembra che andare a livello mondiale e mi sono tematiche ancora
Meno controversa che è l'uso terapeutico della cannabis
Così come testimoniò innumerevoli ricerche scientifiche insomma ci fa ben sperare noi ti ringraziamo probabilmente visibile ascoltatori risentiranno autorelazione durante il Consiglio
Generale associazione Coscioni che si terrà prossimamente i primi di luglio e quindi nulla e ti faccio il più grande pure io di questo della vostra riunione al Monte Amiata sulla cannabis Selci
Sentiamo prossimamente ringrazio tutti voi buona serata
Chiedendo la pagina amplissima oggi sul tema disabilità vi ricordiamo l'appuntamento molto importante il prossimo giovedì a Roma di una manifestazione nazionale promossa dalla
Finisce dalla Fund sono le federazioni nazionali le persone con disabilità cui
Manifestazione sostenuta anche la sua azione Coscioni che
Sottolineo un po'fanno il punto un po'sul tema
Della disabilità dal punto di vista delle dei fondi che si prevedono
Verranno tagliati prossimamente si pensi soltanto che il fondo per le politiche sociali sarà cancellato non arriveranno dalle Regioni
Il fondo per la non autosufficienza già abrogato al due mila undici non verrà ripristinato il fondo per il diritto al lavoro le persone con disabilità che poi
Promana la legge numero sessantotto al novantanove sarà tagliato il settantacinque per cento in più la riduzione delle risorse sulla scuola in particolar modo l'assistenza alle persone
Agli studenti con disabilità sta comportando ulteriore aggravio per le famiglie che risiedono compromesso la possibilità di farsi partecipare i propri figli
Il la la scuola pubblica che hanno sorta di diritti con
Scuole con classi differenziate bene tutto questo contesto farà sì che
Le le persone con disabilità manifesteranno al prossimo ventitré giugno di fronte al Parlamento per cercare di
Invertire la tendenza a quanto meno dalla consapevolezza che veramente la si sta strangolando quel poco di Guelfa perché era
Previsto per
Su queste su questi temi
Lasciando veramente nella disperazione molte molte persone ora riproponiamo sul tema e la legge quaranta intervista di Mirella Paracchini a Filomena Gallo
Abbiamo in linea l'avvocato Filomena Gallo
Vicepresidente dell'Associazione Luca Coscioni con la quale vogliamo tornare su un aspetto particolare della legge quaranta sulla procreazione medicalmente assistita
A partire da una dichiarazione rilasciata dalla sottosegretario alla salute
Eugenia Roccella
In a margine di un seminario della scuola della filetti Lita in questa dichiarazione
Eugenia Roccella fa una
Sottolinea l'importanza di Clio conservare gli ovociti a fronte invece della
Crioconservazione degli embrioni allora Filomena vorrei con tutta la esperienza che ai anche in quanto presidente di un'associazione di pazienti infertili quale Amica Cicogna vorrei intanto sapere il tuo parere su questa dichiarazione
Ma è una dichiarazione che dovrebbe presupporre delle precipitazioni necessarie per fare corretta informazione
Le precisazioni sono che non bisogna sovrapporre la tecnica di crioconservazione degli ovociti a quella di chi la conservazione degli embrioni che è una tecnica consolidata applicata danni Nanni
E grazie all'intervento della Corte Costituzionale in Italia vada aperta una deroga
E che c'è necessità per la tutela della salute della donna e del concepito il medico può oppio conservare gli embrioni ora la legge quaranta incentiva gli studi e le ricerche per la crioconservazione degli ovociti
Siamo contenti perché la ricerca e di andare avanti ma centrare
Argomenti che riguardano la fecondazione assistita solamente all'utilizzo degli ovociti crioconservati quasi come che fossero un'alternativa alla crioconservazione degli embrioni è sbagliato
E grazie risultati che abbiamo che in Italia si ottengono con la ricercatori sulla crioconservazione degli ovociti carente opportuno in promuovere nelle campagne anche per la preservazione della fertilità femminile
è questo il ministero non lo sta facendo tratta questo argomento solo collegato alla fecondazione assistita dando corrette
Non dando una corretta informazione faranno l'informazione da Plata sbagliata ecco
Ecco non i presupposti anzi direi il presupposto
Che fa a così considerare
Preferibile la crioconservazione degli ovociti alla conservazione degli embrioni è il essenzialmente la valutazione etica
Che quando si parla del di di embrioni si tratta di vite umane questa è stata
La dichiarazione diciamo testuale della
Roccella e su questo non ci sono dubbi allora vogliamo tornare ahimè mi dire
Su questa questione dell'embrione che vita umana e anche alla luce di quello che sta succedendo
All'indomani della
Dichiarazione della presa di posizione del Consiglio Superiore di Sanità che a dato un parere favorevole all'immissione in commercio della pillola contraccettiva che ha il feto fin ha cinque giorni dopo un rapporto rischio e che da parte di chi ostacola questo metodo contraccettivo viene considerato invece
Un subdolo aborto come è stato
Definito da monsignor Sgreccia allora stiamo sempre a rigirare su questa questione insomma quando comincia la vita umana a partire da quando si può considerare titolari di diritti queste embrione tanto più se contrapposti al diritto della paziente
Di non ricevere nel momento in cui è avvenuta la fecondazione l'ovulo e se ci sono delle condizioni di salute che non lo permettono
Ma il discorso si apre un spesso purtroppo Sottosegretario alla Salute ha una funzione pubblica che
Impone un maggiore rigore e non certo il comportamento e le affermazioni e qui dobbiamo siamo costretti ad anticipare per l'etica della sottosegretario Roccella quella tipica dei pentiti umani degli embrioni
E che quando lei e che non ci sono dubbi perché sono vite umane sospetti e tre però non è frequentare la parte che
è stata riportata dagli echi Imperia
C'è da dire che per noi dovremmo andare sottolineate che
Le leggi sono basate su quello che è scritto il termine Vito umana per l'embrione non sta scritto niente a nessuno all'arte
Siamo in un Paese laico dove ci sono pluralità di religioni di punti vicino satelliti etiche
Non bisogna portare ad esempio soltanto questo punto di vista etico prescrittivo corna pregnante ideologica ma bisogna considerare
Anche altri punti di vista
L'affermazione dell'ARPA c'è Lelli sentiva dei diritti dei cittadini italiani perché vuole imporre la sua visione a tutti i cittadini italiani
E niente oggi potrebbe arrivare andare anche oltre perché
Lei nel comunicato nelle affermazioni che sono state riportate si rivolge anche all'identificazione degli altri Paesi dove è possibile utilizzare gli embrioni per la ricerca scientifica embrioni non idoneo per la gravidanza
E fa riferimento all'America quindi vorrebbe estendere la sua visione etica anche apparecchi corna leggi più
Poi rispettosi delle libertà
Dati ora
Pause quindi sempre rimanendo io penso se posso aggiungere del parere che nel momento in cui personalmente si ritenga davvero equiparabile
Un embrione ardito umana non si può congelare mette un adulto e quindi in quel caso non si non si non si accede a questo tipo di tecnica rimane anche in questo
Margine diciamo di auto determinazione come noi andiamo ripetendo molto spesso è qui interviene un altro e vorrei introdurre un altro argomento ispirandomi al fatto che
Alla Regione Veneto a deliberato che
Rientrino negli rigido insomma a livello di regime di livelli essenziali di assistenza alle tecniche quindi diciamo
Le la procedura deve essere a carico del Sistema sanitario nazionale
Per quanto riguarda programmi di procreazione medicalmente assistita fino a cinquant'anni
Allora fino ad ora il limite era di quarantatré anni ma non un limite di legge Veron Filomena
I noi assistiamo questo federalismo sanitario che c'è in Italia dove ci sono regioni
Per far rientrare il servizio sanitario regionale queste tecniche
Hanno stabilito che nei centri pubblici limite deve essere per l'accesso alle tecniche di massimo quaranta quarantadue anni ma la legge quaranta parla vieta potenzialmente fertile
Io quando appreso questa notizia della delibera regionale del
Del Veneto forma
Ho espresso
Soddisfazione nell'apprendere
Ecco un rispetto delle libertà delle persone non limitare l'accesso alle tecniche può e naturalmente non bisogna creare far niente illusioni subentra la Caravita del medico che deve valutare in base all'età della donna le sue potenzialità fece caso di procedere con una tecnica di fecondazione assistita questo
E principe essenziale nel nell'arte medica ecco poi prevedere delle leggi che rispettano nel massimo grado le libertà individuali appunto etica autodeterminazione in tutte le donne delle coppie
Deve essere sicuramente una notizia positiva dovrebbe essere presa ad esempio da tutte le le regioni italiane c'è una tendenza vorrei limitare l'accesso alle donne alla fecondazione assistita in base all'età
Ma non si tiene presente che se c'è un aumento dell'infertilità perché le donne decidono di avere un bambino intorno ai quarant'anni
Vuol dire che mancano le politiche che predispongono anche a voler avere un bambino prima questo mi sembra mi sembra ragionevole saggio e ce l'abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni
Tuttavia la di azione portata avanti
Dai medici in particolare
Siccità nell'articolo del Corriere vende il Veneto la dottoressa Nancy
L'obiezione che se si introducono appunto le cinquantenni nei programmi sì poi si rischia di ingolfare il la lista d'attesa e di e sottrarre dei soldi che potrei vero essere utilizzati e finalizzati a fecondazione assistita in pazienti più giovani con maggiori possibilità di successo non è un'obiezione sensata questa
Anche lei ha comunque riempita per l'accesso alle cure e con il Servizio sanitario nazionale
Io leggo anche dell'altro leggo che
Molte volte chi preferisce mantenere belli standards di risultati alti che quindi trattare anche capi tempi scia
Beh questo mi sembrava come dire
Eticamente corretto non stiamo
Come dire parlando di centri privati stiamo parlando di centri pubblici ne indicherò che centro pubblico preferisca trattare soltanto una tipologia di pazienti per avere degli ottimi risultati a livello di percentuali di risultati
Non non va bene deve trattare come il centro privato la donna di quarant'anni e la nonna di trent'anni al con la specifica professionalità non badando solamente
Ai dati che vengono dati alle beh però magari esiste la possibilità che un centro privato non scoraggi l'accesso alla u ultra coram tenne o quarantacinquenne diciamo per una questione di mero interesse ahimè commerciale mentre il cento per il pubblico ha il dovere di
Avvisare io stessa devo dirti che non sono
Coesive facilmente convinta
Sette sexies sul piano della eguaglianza dell'accesso ai poi avere ragione
Dal momento che sappiamo che esistono delle liste d'attesa è un intasamento delle strutture pubbliche forse trovare una donna
Criterio di selezione non è cattiveria perché il criterio di selezione nelle liste d'attesa molto lunga si crea comunque ed è quello del censo perché se lo può pagare poi la fuori sicuramente ma io
Per questo e sottolineavo che è importante l'etica professionale del medico che non deve creare false illusioni nella paziente che è quella paziente
Non ha possibilità di avere una gravidanza poi trentacinque anni muoia quarantacinque anni
Va bene spingerle invece agli insistere dando false speranze allora l'etica professionale del medico importantissimo ce n'est pubblico che nel privato
Stabilire dei limiti solo sulla barca e di razionalizzazione dell'assistenza e non è non è accettabile e stabilire dei limiti non previsti per legge non altrettanto accettabile quindi
Il rispetto I Cornacchini grati se le libertà delle persone la libertà di scelta
Infine
Alla professionalità del medico dovrebbero dare i migliori risultati
Diciamo che siamo sempre di nuovo parlando di CONS
Enzo informato e di buona in forme corrette informazioni un'ultima cosa dice sempre il Corriere del Veneto che riporta la notizia di questa delibera regionale sulla fecondazione assistita
Che il paradosso si è creato perché mentre la Regione delibera ma in questo senso si riuniva invece a Roma si riunivano i referenti delle regioni per la fecondazione assistita guida atti dal padovano card ultimo foresta su richiesta dell'Istituto superiore di sanità stanno redigendo un documento che fissa per tutta Italia il limite d'età delle futura mamma tra i quarantadue quarantatré se la Commissione saluta presieduta da Coletto lo feci Pira con delibera sarà vigente anche in Veneto e a questo punto
Naturalmente la Giunta Zaia si troverà fuori dal Consiglio il pesce è un atto amministrativo che da delle indicazioni a livello statale nazionale
Pre-CIPE poi le Regioni devono comunque recepire ripeto quel fatto comunque sarebbe illegittimo perché contrario alla legge quaranta non prevede un limite d'età prima della legge quaranta c'era un limite d'età imposto tramite
Il codice deontologico dei medici a cui i medici si trovano attenere
Ma in base alla legge
Non c'è scritto che si iniziasse lettere quaranta quarantacinque oltre

Dura lex sed lex anch'io capisco quindi soltanto di vista legale
Purtroppo devo leggere quello che sto scrissero una legge e devo fare in modo che sia applicata quella garanzia questa è una garanzia
Bene Filomena ti ringraziamo ringraziamo l'avvocato Filomena Gallo vicepresidente conversazione Luca Coscioni che si sta battendo da anni ormai per una legge decente nel nostro Paese sulla fecondazione medicalmente assistita e grazie alla quale l'iter dei ricorsi ha permesso
Di trasformare alcuni paletti in opzioni invece percorribili e quindi
Tanto più ci siamo riconoscenti il tuo lavoro grazie Filomena con l'intervista che era la pare china Filomena Gallo si conclude la trasmissioni odierna della situazione Luca Coscioni la prossima puntata tratteremo del tema della pillola vice cosiddetti cinque giorni dopo infatti c'è stato
Un importante
Provvedimento del Consiglio Superiore di Sanità abbiamo deciso di non trattarla oggi per dare
C'è spazio l'approfondimento alla prossima
Puntata dunque ringraziamo l'aveva la Rocchi per la la parte tecnica un saluto a Fred Falco risentirci
Il maratoneta trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica