09 OTT 2011
rubriche

Conversazione settimanale con Marco Pannella

RUBRICA | di Massimo Bordin - RADIO - 17:03 Durata: 1 ora 56 min
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Puntata di "Conversazione settimanale con Marco Pannella" di domenica 9 ottobre 2011 , condotta da Massimo Bordin che in questa puntata ha ospitato Marco Pannella (presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito), Massimo Bordin (giornalista).

Tra gli argomenti discussi: Politica, Radicali Italiani.

La registrazione video di questa puntata ha una durata di 1 ora e 56 minuti.

La rubrica e' disponibile anche in versione audio.
  • Introduzione. Il Comitato Nazionale di Radicali Italiani ed il silenzio dell'informazione, in particolare dei quotidiani

    Massimo Bordin

    giornalista

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    Già Direttore di Radio Radicale
    17:03 Durata: 4 min 28 sec
  • La democrazia nel nostro paese ed il ruolo del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il suo intervento nel recente Convegno organizzato da Radicali Italiani sulla Giustizia; gli interventi di Giorgio Napolitano sulla crisi economica in Italia; la mobilitazione radicale e di tutti i sindacati ed i dirigenti della Polizia per l'amnistia e la riforma della giustizia; la carenza di informazione sul problema della giustizia e delle carceri; lo stato di flagrante realtà criminale da parte dello Stato italiano; il ruolo storico del Partito Radicale nel dibattito sul debito pubblico e sulle pensioni; il problema dei contributi silenti; le posizioni del Governo Prodi e di Antonio Di Pietro sull'amnistia e sull'indulto; le attuali posizioni del Ministro della Giustizia Nitto Palma sull'amnistia, che dice che i tempi non sono maturi; gli effetti dell'amnistia sui processi penali pendenti; la prescrizione come amnistia di classe; il Ruolo del Presidente della Repubblica come garante della Costituzione e dello Stato di diritto; le storiche battaglie radicali sull'aborto e sul divorzio; la posizione dei radicali sul tema delle pensioni

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    "testualmente Napolitano dice; parlare oggi di amnistia è prematuro, in un momento in cui la lotta era dura ed erano tutti, compresi i sindacati di Polizia, mobilitati per l'amnistia come traino di tutte le altre richieste giuste". "Noi abbiamo fornito la dimostrazione che, negli ultimi quattro mesi, le notizie sulla giustizia, sul carcere e sulle prese di posizione delle autorità e della comunità penitenziaria sono state minori che sul caso di Avetrana". " Il Presidente della Repubblica è il supremo garante della legalità e aveva indicato che l'essere noi, lo stato italiano, contro la legalità internazionale ed europea, la Costituzione e le leggi italiane vuol dire che siamo in una situazione di flagrante realtà criminale da parte dello Stato". "Se il paese non è minimamente informato su cosa vuol dire amnistia vuol dire che il processo democratico è annullato e sorge il problema della sicurezza". "Sul debito pubblico e sulle pensioni in 30 anni non abbiamo avuto un dibattito". "Quelli che sono usciti per indulto sono stati recidivi molto meno di quelli che sono usciti per la fine della pena". "Noi abbiamo dato un aiuto per una situazione nella quale tutti i componenti della comunità penitenziaria oggi si sentono come un'unica comunità". "Noi riconosciamo che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si fa carico dei problemi di Stato di diritto non da arbitro, ma da garante, in modo estremamente positivo". "Il popolo italiano non ha potuto nemmeno assistere al problema dello stato sociale". "noi non abbiamo i mezzi di incaricare quattro saggi che le facciano una relazione a Giorgio Napolitano sugli sudi dei Radicali sul mondo carcerario". "Il problema vero è evitare che ingiustizie vecchie continuino a protrarsi". "io voglio che il cittadino italiano di andare o no in pensione"
    17:08 Durata: 48 min 30 sec
  • Il welfare italiano ed il problema della riforma delle pensioni; la proposta dei Radicali di far restare al lavoro chi non vuole andare in pensione

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    17:56 Durata: 7 min 58 sec
  • L'appello di Marco Pannella al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sulla giustizia e sulle carceri; i problemi sociali dell'Italia e il modo in cui li affrontano i Radicali; la posizione dei Radicali contro la riduzione del numero dei parlamentari; la mozione del Comitato Nazionale di Radicali Italiani sulla giustizia e le carceri; la volontà del Governo Berlusconi di costruire nuove carceri

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    "Presidente, se lei ha il diritto di interrompere di far interrompere questa realtà criminale e criminosa, il ho il dovere di dire Presidente, ti supplico, ascoltaci!"
    18:04 Durata: 13 min 40 sec
  • La preferenza di Marco Pannella di tenere le elezioni politiche nel 2013

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    "La partitocrazia più capace e più efficace è quella di sinistra e non di destra"
    18:18 Durata: 4 min 5 sec
  • La partitocrazia di centro, di destra e di sinistra; il referendum sulla legge elettorale ed i problemi che comporterebbe il suo esito positivo; i vantaggi dell'uninominale

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    "Io credo che dobbiamo stare molto attenti, questi potrebbero stabilire che per due, tre anni non si voti". "Questo referendum provocherà un gran casino". "Il vero problema è questo: cosa può fare questo Governo e questo Presidente del Consiglio nelle condizioni in cui sono ridotti?". "C'è un imperativo: passare al sistema uninominale, ma con 600 parlamentari". "Chi è ateo devoto è un clericale"
    18:22 Durata: 15 min 29 sec
  • I rapporti tra l'UDC e Berlusconi; il giudizio di Marco Pannella sul Comitato Nazionale di Radicali Italiani; il regime anti-democratico e partitocratico italiano, che mostra un carattere "preagonico"; il diritto di conoscere la verità sulla guerra in Iraq e la iniziativa radicale denominata "Iraq libero!"

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    "La flagranza del comportamento criminale secondo tutte le legalità dello Stato italiano deve essere interrotta e la Repubblica deve essere liberata dall'oppressione del regime". "La resistenza continua, sempre meno esausta, nel senso che quello che sta accadendo nel mondo in termini di democrazia reale appare sempre più chiaro"
    18:37 Durata: 12 min 8 sec
  • Conclusioni. Il ruolo del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; la lotta radicale per portare, con la nonviolenza, democrazia e stato di diritto

    Marco Pannella

    presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito (Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito)

    "E' impossibile che gli indignatos e che i centri sociali non comprendano che l'antipolitica accentui i disordine antipolitico". "E' importante che queste nuove generazioni di indignatos capiscano la proposta radicale di una rivoluzione nonviolenta per stabilire dovunque un regime democratico"
    18:49 Durata: 9 min 48 sec