30 NOV 2011
intervista

Intervista ad Enzo Ciconte sugli arresti avvenuti a Reggio Calabria nell'ambito di un'operazione di contrasto alla 'ndrangheta

INTERVISTA | di Alessio Falconio - ROMA - 00:00 Durata: 5 min 43 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Magistrati di spicco, politici di primo piano, uomini delle forze dell’ordine e affiliati: è un’operazione di contrasto alla ’ndrangheta che coinvolge tutti i livelli quella in corso in queste ore a Reggio Calabria ad opera della Dda di Milano e delle Squadre mobili delle due città.

In manette Francesco Morelli, consigliere regionale del Pdl, considerato dagli inquirenti l’anello di collegamento tra i clan e gli ambienti politici nazionali.

Il suo non è l’unico nome di peso.

Corruzione, favoreggiamento personale, rivelazione del segreto d’ufficio con l’aggravante di aver
agevolato le attività della ‘ndrangheta: con queste accuse, la Dda di Milano ha arrestato il giudice Vincenzo Giglio, presidente anche di Corte d’Assise e della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, esponente della corrente di sinistra di Magistratura democratica, docente di diritto penale alla Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università statale Mediterranea di Reggio Calabria.

leggi tutto

riduci