15 GEN 2012
intervista

Processo Enel Porto Tolle: il PM illustra l'accusa; le parti civili parleranno il 17 gennaio prossimo; la provincia di Rovigo costituita attraverso l'azione popolare. Intervista a Bruno Martellone

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Rovigo - 10:10 Durata: 9 min 45 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Al termine della discussione, che si svolge a porte chiuse, la presidente Dottoressa Alessandra Testoni dovrà decidere se rinviare o meno a giudizio dirigenti di centrale e amministratori dell'Enel nel periodo 1998-2009.

Si tratta di un processo pilota, che ruota intorno all'accertamento del nesso causale tra l'asserita omissione dell'istallazione di "apparecchi destinati a prevenire disastri" e l'aumento di malattie respiratorie, in particolare nei maschi fino ai 14 anni, nei pressi della Centrale.

Nesso causale dimostrato, secondo l'ipotesi accusatoria sostenuta dal sostituto procuratore
presso il tribunale di Rovigo Dottoressa Manuela Fasolato, dalla perizia del Professor Crosignani, direttore della sezione di Epidemiologia dell'Istituto Tumori di Milano.

leggi tutto

riduci

  • Bruno Martellone

    avvocato di parte civile della Provincia di Rovigo per l'azione popolare

    Membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani Esaurite l'eccezioni preliminari ha preso l'avvio la discussione con l'esposizione delle tesi d'accusa. Il PM Manuela Fasolato ha ricordato come la vicenda processuale si inserisca in un'altra già conclusasi, con il deposito della sentenza della Corte di Cassazione, con la condanna dei dirigenti della centrale termoelettrica di Porto Tolle (la più grande del mondo di proprietà Enel) per danneggiamento. In questo dibattimento è in discussione un concorso in omissione dolosa dalla quale sarebbe scaturito (437, 2° comma) un aumento di malattie cardiovascolari e polmonari. Dalla esposizione del Pubblico Ministero emerge anche un persistente atteggiamento di omissione di controlli da parte, in particolare, del Comune di Pto Tolle e della Provincia di Rovigo. Nella prossima udienza parleranno le parti civili.
    10:10 Durata: 9 min 45 sec