03 FEB 2012
dibattiti

L'Ungheria di Viktor Orban sotto accusa. Trasmissione con l'ambasciatore ungherese Janos Balla e lo storico Federigo Argentieri

DIBATTITO | di Ada Pagliarulo - RADIO - 12:12 Durata: 1 ora 10 min
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Le contestazioni alla nuova Costituzione ungherese e la decisione della Commissione europea di aprire procedure di infrazione nei confronti dell'Ungheria.

La nuova Costituzione, detta 'Legge fondamentale': i criteri e i valori che la ispirano.

Elogi e critiche della Commissione di Venezia.

L'accusa di mancanza di dialogo con la società ungherese nell'elaborazione del testo fondamentale dello Stato.

Il partito conservatore Fidesz del primo ministro Viktor Orban ha potuto approvarla in tempi rapidissimi, forte del suo controllo dei due terzi del Parlamento.

Principi forti, richiamo alla storia
ungherese, nel Preambolo.

Il richiamo alla sovranità ritrovata e alla rivolta del 1956: quali istanze di quell'avvenimento così centrale nella storia ungherese restano un punto di riferimento per Orban.

Viktor Orban: gli inizi liberal-progressisti, l'eredità del centrodestra di Jozsef Antall raccolta dall'attuale primo ministro.

leggi tutto

riduci

  • Janos Balla

    Ambasciatore d'Ungheria in Italia

    Federigo Argentieri

    professore di Storia contemporanea e Politica internazionale alla John Cabot University di Roma

    12:12 Durata: 1 ora 10 min