31MAR2012
rubriche

Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

RUBRICA di Mirella Parachini | RADIO - 14:30. Durata: 1 ora 6 min

Player
Puntata di "Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica" di sabato 31 marzo 2012 , condotta da Mirella Parachini con gli interventi di Andrea Bergamini (Direttore trimestrale "Luca", Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Donatella Poretti (senatore, Candidati radicali nel Partito Democratico), Ignazio Marino (senatore, presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato, Partito Democratico), Piergiorgio Strata (Professore di Neurofisiologia presso l'Università degli studi di Torino, Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Filomena Gallo (segretario dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Tra gli argomenti discussi: Aborto, Aifa, Associazioni, Bioetica, Coscioni, Editoria, Farmacia, Informazione, Malattia, Medicina, Ricerca, Scienza.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 1 ora e 6 minuti.

leggi tutto

riduci

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Il maratoneta trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni
Riuscirà
Buon pomeriggio a tutti da Mirella parecchi linea oggi sabato trentuno marzo del mille dodici per
La trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica una buona notizia da dall'Italia dal due aprile anche in Italia sarà in vendita le pillole dei cinque giorni dopo
Ci sono voluti due anni per far sì che la pillola cosiddetta dei cinque giorni dopo un rapporto giudicato al rischio di gravidanza non desiderata venisse approvata dalla IFAD all'Agenzia Italiana del farmaco
Come si tratta di una molecola Lulli prevista al ha citato che utilizzate entro le prime ventiquattro ore dal rapporto è tre volte più efficace delle vecchie preparazioni a base di lei con urgenza gestirà il
E due volte di più nelle prime settantadue ore inoltre la normativa la può essere assunta dalle donne fino a cinque giorni dopo il rapporto non adeguatamente protetto
E quindi a rischio di gravidanza non desiderata
Non c'è da dire che l'AIFA subordinato l'autorizzazione della pillola
All'obbligatorietà di un teste di gravidanza negativo bisogna quindi accertarsi che la donna non sia già incinta perché il farmaco a potrebbe avere degli effetti abortivi così la causa dell'AIFA il farmaco richiede una ricetta medica non ripetibile quindi quindi
Esattamente come succede attualmente con il levo nord-est nel la pillola del giorno dopo attualmente già in vendita nelle farmacie e appunto prima della prescrizione medica
Il medico deve verificare l'assenza di una gravidanza già in atto e quindi deve fare un teste a base di beta cacci ginniche l'ormone della gravidanza che si può fare anche sul urine attraverso un semplice sticker
Vi ricordo che l'UNICRI stalle cioè la molecola di cui stiamo parlando è stato approvato dall'Agenzia europea del farmaco una lemma
Come contraccettivo di emergenza già nel maggio del due mila e nove quindi arriviamo ovviamente sempre con il nostro buon ritardo la FDA lunch inizia dei farmaci americana la trovata nell'agosto del due mila e dieci vi ricordo che questo farmaco di già autorizzato in trentanove paesi
Tra cui ventisette nell'unione europea
Ricordiamoci che va assunta comunque entro il prima possibile e non oltre duecentoventi ore quindi cinque giorni dal rapporto non protetto
Torneremo sicuramente a parlare di questo argomento che avevamo già trattato nel corso della nostra trasmissione anche
Commentando nella sua efficacia con il Presidente della società
Di contraccezione
Della Società italiana di contraccezione il professor Arisi però mi sembrava importante aprire la nostra trasmissione
Con questa buona notizia un'altra buona notizia è quella che
Sta per uscire la nuova
Agenda Coscioni cioè il nuovo giornale dell'Associazione Luca Coscioni diretta da Andrea Bergamini che abbiamo in linea e che saluto buongiorno Andrea buongiorno allora le novità di questa nuova agenda Coscioni intanto il nome
Il nome Luca cioè quindi c'è una contestazione nuova del giornale
Per poter quindi diretto ad Ambra Coscioni in più però pensiamo anche
Anche Luca ed è non più un mensile con me usciva la l'agenda Coscioni
No diventato trimestrale organizzata proprio come una rivista
Politico culturale e quindi anche a un respiro diverso
Allora ci vuoi parlare di
Nella di questa
Nuova veste anche perché ci siamo interrogati tante volte no in associazione sull'utilità che lì in formazione cartacea poteva rappresentare rispetto al sito rispetto ovviamente anche all'entrata trasmissione insomma
In che cosa può essere attraente per una per un tematica che riguarda l'associazione Coscioni una rivista trimestrale
Guarda e il principe è proprio di valorizzare i termini dell'associazione inserendola in una rivista che
è presente anche perché è una rivista generica che si occuperà di politica sia di cultura riterrà quindi vi avvicinare le persone
Ai temi dell'associazione attraverso una rivista che avete queste caratteristiche e che non poté quindi esclusivamente dedicata da molto tempo ero convinto e credo che il risultato lo dimostri
Che perché è importante anche è una rivista trenta sul piano grafico nel senso che io tendo a non distinguere mai contenuti dalla forma
è una regola tu che sei numerario in graphic designer del giusto
Esatto
In amicizia Maurizio cercato che uno dei più importanti grafici editoriali di Roma ha ridisegnato la tenga estendendo le caratteristiche all'idea che poi io
Ho suggerito ed è un prodotto quindi che è prezioso
è una sua bellezza perché voi uno degli
Dei termini per me centrali che io non ho mai capito perché le riviste politico regionali politici
Non sa non è utile il vero da se stessi la timidezza che rimane un aspetto della vita centrale
Dunque ai detto che oltre a temi politici vengono trattati
Anche in termini di tipo letterario culturale in particolare il proporremo ai nostri ascoltatori rappresentazione che su Radiotre è stata fatta proprio nella pubblica che si occupa della
Della terza pagina insomma della presentazione appunto delle delle riviste letterarie finché
Modo tu pensi che questo
Possa contribuire alla riflessione nell'ambito delle iniziative di un'associazione come quella Coscioni perché per me lo scopo è quello di dare credibilità proprio al nostro lavoro agenda di Luca e dell'Associazione
Pertanto che
Che io che lavorare nessun processo teorico che secondo me sarà affidato sempre di più al internet e quindi alla comunicazione attraverso internet
L'obiettivo è quello proprio attraverso il coinvolgimento di eccellente sul piano culturale come possono essere Elena Stancanelli piuttosto che
Gilberto Severini e proprio ridare credibilità al nostro lavoro ridare credibilità alla nostra associazione quindi
Di avere una maggiore possibilità di ascolto questo l'obiettivo
Essi diciamo la
Il lo scopo per il quale poi si è immaginato una rivista anche con queste caratteristiche
Siamo convinti che
Presentando un prodotto che ha una sua bellezza che ha una sua forza che ha dei contenuti importanti noi stiamo facendo un servizio anche all'associazione
Sì sì no no altri esempi di iniziative editoriali di questo tipo non fate qualche cosa oppure siamo nuovi
Diciamo che sul piano grafico è sul piano anche dal formato nel ci siamo rifatti proprio le riviste culturali americane più importante ed era proprio di stabilire un collegamento con quello proprio perché appunto come vi dicevo la bellezza
E il patto di rivolgerci con qualcosa di prezioso nel tempo un segno di rispetto verso le persone a cui tutti rivolgere per me questo è essenziale
Però un'esperienza di questo tipo che anche un esperimento è secondo me
Che vuole indicare che il denaro della politica non sempre speso male perché
In questo numero appunto sono stati coinvolti anche dei giovani e l'ultrà attori bravissimi e che sono delle delle speranze e quindi in qualche misura la politica
Far carico anche che
Riproporre ha detto dei prodotti che escono innovativi anche proprio quel punto di vista credo che sia importante ecco giustamente tu parli del costo però perché a volte un prodotto bello
Necessariamente comporta un costo
Più elevato come come arma avete affrontato questa questione attraverso novembre riguarda paradossalmente mi ero allora non
Non vorrà di più nel tempo perché
Io vengo e sono tuttora direttore di una collana direttore di un editoriale Tione accade ritrite quindi ritengo che da dieci anni lavoro quelle di cui all'editoria ho esperienza in questo intento e quindi
Aperto le mie conoscenze e competenze perché è riuscito per realizzare un prodotto di valore prezioso ma dei costi assolutamente contenuto la la distribuzione dell'analista come
Ritenuta l'appello avviene secondo le modalità tradizionale che erano anche dell'agenda Coscioni precedente cioè quindi
Via porta aperta abbonamento ma dal prossimo numero l'intenzione è quella di andare in o in edicola in libreria perché era proprio per le caratteristiche nuove
Per l'agenda eccetera ma credo che sia arrivato il momento profonde chissà che non ci copti qualche qualche giornale come era successo con una felice
Esperienza con il quotidiano terra che all'epoca anche all'epoca usciva
Un'ultima cosa vuole sapere esisterà anche una versione on line
E l'obiettivo era proprio questo cioè di offrire questo strano prodotto ibrido
Prezioso sul cartaceo e invece di condurre un discorso magari più tradizionale teorico sul sito quindi di andare in
A braccetto un momento
Diciamo valorizzando contenuti diversi strumenti diverso
Questo era era l'obiettivo quindi di questi due versioni di Venezia è quella che vendendo immaginava proprio due versioni in parte diverso e non completamente perché ripeto non è che la la la rivista cioè Luca la nuova agenda Coscioni non presenta contenuti che riguardano i temi dell'agenda tutt'altro tono presenti ricordo per esempio ci tengo un bellissimo lavoro di Valentina Stella
Sul rapporto fra giornalisti scientifici di comunicazione nascente democrazia a partire dal
Promotori Prodi Corbellini
Quindi ci tengo oltre al fatto che ci sono proprio pagine dedicate all'attività dell'associazione
Perché ci tengo più che l'aspetto teorico ma in questa in Luca
Mi interessava portare proprio il lavoro dell'associazione noi associazione abbiamo degli obiettivi come si possono realizzare secco questo mi premeva di più nell'agenda lucrare
Un'ultimissima cosa da Andrea Bergamini che ripeto è il nuovo direttore della
Nuovo agenda Coscioni dal nord al titolo Luca
Perché ci sta ascoltando ti senti di
Chiedere qualche cosa
Cioè agli ascoltatori che riceveranno questo nuovo numero otto pensi che si possa chiedere qualche particolare contributo non so in termini di
Segnalazioni di lettere di
Di contributi anche invece non un'ora voglio dire Luca Arpac perché noi dobbiamo applicare tempra e più persone
Alle nostre lotte agli obiettivi dall'Associazione
Perché quei centonove gli obiettivi da raggiungere è un Paese che sembra un po'in ritardo su questi temi ed è il caso di darci una morta
Luca vuole dare un contributo ripeto in termini fidatevi di voi guardate non noi vi offriamo questo perché siamo persone che in qualche misura amano fare delle cose a mano
Creare delle delle ipotesi anche di carattere politico piuttosto che culturale però aiutateci dateci una mano quindi da raggiungere dei risultati petto soprattutto
La il commento la lettura in particolare di un intervento di Franco Cassano sulla primo numero della di di Lucca dell'agenda Coscioni fatto da RAI tre chi è sembrato buono
Perché per me è l'impegno appunto che in parte
In parte che riusciti nell'Obiettivo perché l'obiettivo mi era ed è anche quello di
Di avvicinare perché è molto diverso perché poi
Quella richiesta secondo me prime anche un'idea di liberalismo cioè quella sostanzialmente che anche quella che ha sempre promosso Pannella
Ci si discute si dialoga con tutti quindi il fatto che il giornalista che è uno scrittore Nicola la gioia che ovviamente viaria
Macchinista odiare ancora della sinistra
Abbia trovato in qualche misura un riferimento all'interno della rivista indica che che lanciata dal tema ed è un dialogo quello sui
Bene molto bene allora noi rimaniamo come io dissi in attesa di ricevere in questa
Agenda questioni Hack barriera iscrive all'inquilino mai sindaci gran
Sì grazie ad arrivare ad avere a venire
Purtroppo
Buongiorno un saluto da Nicola la gioia benvenuti a pagina trenta cultura né i quotidiani nelle riviste nel web
Sono le nove tre minuti quarantaquattro secondi di venerdì trenta marzo noi iniziamo oggi parlando
Che la crisi delle nostre democrazie cominciamo da una nuova rivista un quotidiano riformista purtroppo oggi cessa speriamo temporaneamente e pubblicazioni mentre appunto nasce una nuova rivista il titolo sequestrate è stata
Di politica culture Società e Luca e un'trimestrale edito dall'Associazione Luca Coscioni diretto da Andrea Bergamini ed il suo primo numero contiene fra le altre cose un'intervista molto interessante al sociologo Franco Cassano Franco Cassano insegna
Si può leggere su su Luca su questo primo numero
Della Nova rivista insegna Sociologia della conoscenza l'Università di Bari definito da molti come imperatori come l'intellettuale di punta del marxismo meridionale nel suo ultimo libro
L'umiltà del male ha tracciato ma mariti cade il male minore cioè definendo quel tipo di negatività che non trova manifestazioni spettacolari ma che al contrario si nasconde sotto le spoglie di una rete quotidiana che appunto ci appartiene e partirà tutti quanti noi
Parla precisamente di un mare basso come la lettera rubata tipo non riusciamo a vedere proprio perché e di fronte e nostri occhi di fronte nostri occhi appunto c'è il il declino che speriamo sia semplicemente un rallentamento
Dell'avanzata appunto delle democrazie
Liberale delle democrazie reali allora dice Cassano noi occidentali
A proposito della delle dalla crisi democratica che sembra
Appunto minacciare sì all'Europa ma anche
Tutto l'Occidente anche gli Stati Uniti non ci dentale abbiamo rinunciato indice Cassano qualsiasi saggezza e abbiamo fatto di Fausto il nostro invito e quindi visto che di monumenti ne costruiamo ogni giorno che abbiamo trasmesso questa voglia al mondo intero
Potremmo invece ricavare il più modesto insegnamento
Per le grandi conquiste sono più fragili di quanto amiamo pensare
E probabilmente la democrazia e una costruzione fragile perché prevede la presenza di un numero maggiore di variabili rispetto a quelle forme di governo in cui vale la volontà di poco di lettura la volontà di uno solo come nelle dittature assoluto per esempio continua Franco Cassano
Sul Luca sono trimestrale la volontà della legge e le costantemente scavalcata superamento continuo dei confini delle nuove tecnologie rappresenterebbe tecnologie
Produce si effetti liberatori come abbiamo visto
Per presente per la primavera araba ma non soltanto quelli perché accanto alle potenzialità liberatrice ed ho visto all'opera continua Franco Cassano
Nella caduta di regimi tunisino ed egiziano c'è anche un'enorme facilitazione tra possibilità di sottrarsi per esempio le leggi dello Stato ma soprattutto
Portato sulle spalle
Dalla tecnologia cioè il potere sconfinato indecente così lo definisce dei grandi flussi finanziari questo potere non teme gli Stati mai minacciato e se non si attarda lei passo Mignani palazzi del potere descritti per esempio
Nel film il divo di Sorrentino certo c'è anche lì
Ma quali sono i vecchi palazzi del potere dice Franco Cassano e un potere residuale modesto il vero potere forte e lì fuori nella nella libertà da ogni controllo di cui godono i grandi capitali ha proposto la libertà di ogni controllo visto che aveva
Che ha richiamato Pasolini passo mi diceva che il vero potere e anarchico Kramer anarchia e quella del potere che possono fare appunto questi con cui sta parlando Cassano tra finanza globale
Come più grande minaccia delle democrazie come
Così come le abbiamo conosciute fino ad ora che poi possono fare appunto i flussi finanziari bello e il cattivo tempo licenziare assumere dare i voti i singoli Paesi senza che nessuno possa farci niente
Come se invece di costruzioni degli uomini si trattasse i corpi celesti e ancora dice io non amo il catastrofismo di maniera ma è fuori discussione che oggi la democrazia corra
Dei seri rischi ebbe appunto continua dice per esempio Tangentopoli ha colpito proposto degli interessi forti che oggi do minerebbe il mondo dice Franco Cassano Tangentopoli ha colpito prevalentemente i partiti
E ha messo in secondo piano i corruttori che erano i grandi gruppi di interesse che sono stati però toccati soltanto di striscio per esempio da indagini come con la di Tangentopoli d'altro canto
Questi li Calise madre classi sociali forti si allea con quello che proviene dal basso i grandi evasori legittima di piccoli quindi in una sorta di effetto domino e tutti insieme vanificano le leggi condono prescrivono e Rodano il valore delle remore continua questa belle lunga intervista Franco Cassano uscita sul Luca lo ripetiamo nuovo
Trimestrale dice a proposito della globalizzazione la globalizzazione
A proposito di come poi si reclinata soprattutto in Italia
Ha fatto vincere l'uomo del Guicciardini cioè quello che vede nella cura del particolare l'orizzonte del proprio mondo ma anche qui
Appunto unitaria per le caratteristiche per la sua storia funziona come uno specchio che esaspera un fenomeno che non hanno non è ovviamente solo italiano l'ascesa del potere del capitale finanziario e lo sviluppo esponenziale del processo
Di individualizzazione sono fenomeni appunto tra loro strettamente collegati per continua
Parlando dell'individuo del nuovo individuo del forse si potrebbe anche parlare del nuovo uomo
Forgiato Dambra globalizzazione dice la grammatica dominante I tempi dell'individuo e quella della libertà e dei diritti individuali ma queste battaglie di libertà in una società come la nostra
Il brano sempre più l'individuo da qualunque interferenza da parte degli altri cioè il risultato e l'individuo che ne conosciamo sempre più libero ma anche sempre più solo
Non mi meraviglio continua Franco Cassano per niente che esso faccia fatica a concepire le questioni collettive Pegli sembrano per appartenere alla preistoria cioè novecento per questo tipo di individuo condurre Bach taglio di uguaglianza diventerà sempre più difficile ma questo non non perché libertà e uguaglianza siano incompatibili ma perché egli si aggira in un mondo nel quale regola universale e la concorrenza anche quella
Fra gli individui
Allora passiamo ad una questione che a animato negli ultimi giorni il dibattito anche all'interno della associazione Coscioni che riguarda
Un aspetto del decreto semplificazioni che è stato votato al Senato
Decreto governativo all'interno del quale esiste un articolo
Che sopprime
Il Progetto a suo tempo chiamato Rita levi Montalcini e Ignazio Marino
Che destinava il dieci per cento dei fondi della ricerca I giovani ricercatori attraverso un meccanismo
Di valutazione
Delle candidature da parte di una Commissione con un criterio di Pirlo view per discutere dell'aspetto diciamo tecnico dell'aspetto legislativo abbiamo in linea
La senatrice Donatella Poretti che saluto buona sera Donatella
Miranda e ad aprile accada allora non entro nel merito perché avremmo tra pochi minuti
Con noi in trasmissione proprio il senatore Malan Marino che insieme con il progresso Piergiorgio strada commenteranno il merito della questione ma io volevo chiedere e invece un rapido riassunto della situazione dunque noi stiamo parlando di qualche cosa che risale alla finanziaria del due mila e sette qui i al Governo Prodi e che ha soltanto i radicali avevano accolto favorevolmente questo di destinare il dieci per cento dei fondi nella ricerca
Ai giovani ricercatori
Qui è autonoma cronaca parlamentare eletta ma quello di e come come premier effettivamente potrebbe regalare agli anni brevemente per agli anni quelli dell'ed il Governo Prodi e quando e in particolar modo come ed eravamo soltanto alla Camera come deputati radicali della Rosa nel Pugno come vada nel punto in più in generale
In particolar modo con interrogazioni e quindi con un gran lavoro della Total perequazioni dunque occorrono scaldava ANTA
Ha aggiunto che però porre fine anche a un'era di come chiede navale di fondi ed alla ricerca scientifica in particolar modo cioè convenzioni comporterà valutatori che poi erano anche niente ed è per hanno ricerca contavano i progetti e quindi
Sapete andavano project anche le valutavano e per rifinanziare o no attuarla dovrà poi essere delle cellule animali e quindi Pechino quale questo polverone anche per come invalidano alla dei fornelli dei progetti da finanziare
E parla morta in quel periodo appunto a dire come fa come funzionale però appunto ARPAV vota peer review e le valutazioni ed a parità di ricercatori che valutano altri ricercatori
E che ovviamente non posso non porterete tutte dei progetti e quindi nella finanziaria del due mila Peppe
Governo Prodi e noi alla Camera convocata in pugno Puppato quanta emendamento da emendamento cosiddetto Marino
Montella su un
Imponeva un fondo per ricercatori gli under quaranta ronde anche per cento dalla ricerca scientifica CAGRE rete nata e giovani ricercatori tot quarant'anni
In questo articolo in cui prevedeva questa francamente attentamente ma anche una come perché finanziamenti doveva
Perché
E.N.A.C. concreta ore
Unità EPR valutatori ex ante tutto e quarant'anni
Nel due mila sette appunto questa bene antenato poiché ovviamente è la finanziaria ha fatto anche dalla Camera dei deputati eh tutte accogliamo con favore non solo e le istituzioni
Contro per giovani dette ricercata dettata quanta cura anche
Un metodo e quindi di valutazione papà
Poiché ovviamente l'altra cosa è andata avanti cioè con decreto legislativo della loro dell'allora gruppo turco anche tecnico a condizione valutatori furono trovate a livello internazionale
E Chiuaro furono presentati i progetti predette hanno vinto e quant'altro
Viviamo a Montalto temporale e arriviamo al limite dell'anno o di quell'età quando
La Governo molti precari corretto decretata implicazioni che a un decreto dovesse
In tre cose trattato tagli semplificazione anche di modificarla graduale con decreto dove c'è non ci sono molte cose in questo decreto
C'è una incorre in particolar modo all'articolo trentuno
La per la ricerca di tale come per implementazione propone la creazione non è del condono
Del dieci per cento per i giovani ricercatori ma anche le modalità con cui perché i fondi vengono questo fondo viene assegnato pauca Commissione il peer review dei valutatori internazionali perché sotto i quaranta
Compatta ma in una prima lettura appaia non anche con la lettura all'accennato è ora avrà una casa
Ora alla Camera volevo infatti volevo interromperla solo un attimo per dirti che abbiamo in linea sia il senatore Marino che il professor strada che saluto buonasera
Perché ciò che il loro tempo il loro tempo è un po'contato e quindi riteniamo che occorra un tossico ora allora intanto colgo l'occasione per quanta di entrambi e io ho quasi finito per carità ma arrivati appunto alla pena all'ANAS e in realtà non è minorenne all'abrogazione della Commissione ma alla malgrado dalla Commissione non abroga il fondo ma pianura
Con questo decreto legge del Governo anche ancora praticamente dall'età con cui viene erogato il fondo e quindi la Commissione e dei giovani ricercatori
Compattata tra la Camera il Senato e a soprattutto nella relazione che era stata fatta questo dettagliatamente
Accenno a questa cosa non c'è pace erano che la Commissione non funzionava e quindi andava bloccato ancora che la Commissione aveva dei costi nonché
Manteniamo le motivazioni ma quando alterato queste da ringraziare Ignazio Marino se ne accorge
Il dialetto Pretta questa Commissione
Del premio
A a quel punto noi nonostante che centottanta del tentativo di rendere chiare tre denaro e quant'altro il Governo comunque e non è d'accordo a decidere poi sopprimerla solo dopo che è una eravate dai telegiornali a livello parlamentare c'è stata una battaglia di questo pazzo terrebbe racconto canarino a quel ponte Nomentano propongo cagnetto competente
Ma permeato la imponibili
Prima in prima battuta ha detto che comunque non puntava legge il decreto e la la Commissione non esisteva diciamo che virgolette ha mentito in Parlamento
E poi inoltre quando al momento ha preannunciato degna di legge in cui ottempera nuovamente una a valutazione di peer review con una metodo di peer review Perra attenuare questi fondi
Io finisco qua ha detto che ci sono ospite cardine sapranno entrare nel merito di come ente appena nuovi finanziamenti a livello internazionale Panama
Ma a urgentemente al percorso la comportamento del Governo assumo con la procedura utilizzata
Badate ovviamente perché
La convenzione non funzionava metà ad accettare abbagliato lo si poteva contestandone per me è un prete abrogava modificare oppure perché era questa urgenza di farlo in un decreto oppure ha detto che lui ha detto Profumo ha detto che fra un mese presenterà un disegno di legge
Credo che nel frattempo si poteva ancora tenere in piedi questa Commissione che è stata istituita dal due mila sette e aspettare vuol dire niente leggermente opprime latitante di modificarla membri dell'Assemblea un'aura è perché dopo non c'è e non certamente da nessuna parte dove esiste l'hardware dovrebbe dei fondi
Essendo in quegli anni tutto è indubbio deve stare attenti a come volete togliere all'anno assegnati
Allora io ringrazio la senatrice Donatella Poretti per questa carrellata diciamogli
Procedura
Legislativa non è semplice per chi non segue ambito al mente i vostri lavori avere chiaro le cose però io credo che per un'associazione come quella Coscioni che
Estremamente interessata alla libertà di ricerca questa
Questione debba assolutamente essere affrontata e dico chiedo subito al senatore Marino
Una cosa che mi ha colpito in un'intervista alla stampa del Ministro dell'istruzione Francesco Profumo un'intervista se carattere predisposti a tre domande nell'arco di la domanda come mai il Governo ha eliminato la norma a favore dei giovani ricercatori ministro risponde quando ce ne siamo accorti non siamo più riusciti a recuperare ma lo faremo in un prossimo provvedimento
Allora Cuesta dichiarazione lascia estremamente perplessi perché sembrerebbe che
Un decreto semplificazione avvenga attraverso dei meccanismi che sfuggono addirittura
Alla all'accorgimento da parte del ministro
Di una di una cosa così importante senatore Marino
Ma è evidente CNES che il ministro a come ha detto gialla senatrice Poretti in più occasioni ha detto ha fatto delle affermazioni in questa circostanza che sono inverosimili
Il fronte tempio della legge porta oltre il nome di altri ministri quello del ministro Profumo c'è un articolo l'articolo trentuno che è dedicato alla ricerca
Non sono molte rigetta l'anno in totale venti venticinque righe mi sembra davvero Bizzarro immaginare che il ministro firmatario di una norma così importante che prende una decisione netta su come deve e devono essere distribuiti i fondi per la ricerca e giovani ricercatori non legga la norma
Né in Consiglio dei Ministri quando la vota né quando viene riportata la Camera né quando viene riportata al Senato davvero un atteggiamento e anche una dichiarazione sorprendente ma quello che lascia davvero l'amaro in bocca
E il fatto che che non non viene affermato che andrebbe Bini primo un concetto tipo
Io ho invero migliori poi invece più efficaci o
In mente un meccanismo che ancora mi più gare tira l'attribuzione dei fondi sulla base del merito e allora sostituisco il meccanismo introdotto dal premio Nobel
Rita levi Montalcini e da Ignazio Marino nel Duemila
E Peppe e e e questo è il nuovo meccanismo e vi dimostrerò
Che e più efficace e migliore e più snello minimamente invece cosa cosa avviene rimane il fondo di circa cento milioni di euro viene cancellato il meccanismo che Stati Uniti e Inghilterra Francia Giappone Australia riconoscono in questo momento
Come il migliore cioè quello del giudizio tra pari e non delle riunioni diciamo nelle stanze chiuse di un ministero con i baroni universitari che scelgono a chi attribuire i fondi
E e e e quindi si ritorna esattamente a quel tipo a quel tipo di situazione io credo che sia un fatto molto grave perché il nostro Paese
E il Paese che nel blocco continentale europeo investe di meno in ricerca noi invitiamo lo zero virgola nove del nostro prodotto interno lordo la Svezia al quattro virgola cinque
Bene per quei pochi soldi gli attribuiamo non sulla base del merito ma sulla base delle amicizie allora è evidente che non vogliamo non abbiamo nessun interesse che la ricerca di venti un elemento
Lancio di innovazione anche nell'economia per l'opera
Allora senatore Marino sentiamo un attimo il paniere di chi si è occupato veramente ormai da tantissimi anni di metodi di valutazione
Dei proprio per dei progetti di ricerca e dei ricercatori e cioè del professor Piergiorgio strada ex co presidente dell'Associazione Luca Coscioni
Dell'Istituto nazionale di neuroscienze che conosce anche qui tra l'altro molto bene Rita levi Montalcini perché a Piergiorgio strada io vorrei chiedere sentirsi di
Dire ancora una volta da parte del Ministro dell'istruzione stiamo per avviare un processo per la valutazione del
Sistema universitario e della ricerca e in questo frangente credo possa essere realizzato il database perché quindi possa comporre poi gli organismi che valutano lei professore come si sente dopo decenni in cui i ministri promettono di valutare e di trovare dei nuovi sistemi di valutazione
Dunque il sistema di valutazione a cui accennava alla senatrice Poretti
Quando diceva che un gruppo di persone si attribuì fondi era una vecchia storia italiana serramenti disgustosa che tutti ci criticato ricettatore cambiato con Luigi Berlinguer riferire diventato una PRG.
E diciamo che ha funzionato ma ha potuto funzionare
Ma il problema politico il nuovo ministro novantotto confronto anticostituzionali subiamo permesso sul metodo Marino che è stato molto apprezzato quando a detti giovedì giudicarli chiome eccetera eccetera di fatto
Non è vero che i valutatori erano sotto i quarant'anni perché sotto i quaranta che c'è una piccola Commissione per cui per esempio alla luce al Ministero della salute
Il Ministro Fazio si è trovato a gestire la bellezza di tremila domande
Che hanno dovuto coinvolgere almeno tre valutato ricordo vanno a nove mila persone
E nell'ente ha possibilità di avere le strutture di fare questo ci ha rivolto Arena ieri c'era a cui Lukoil commissioni di quindici italiani all'estero
Hanno valutato nuovi di raccogliere delle nove mila
Critici ora mentre con tutto lo scibile medico che vada la genetica dei tumori alle scienze cognitive lega ieri ce lo fa con circa trecento section situato sezioni non sessioni come molti dicono
Ultra specializzati e allora possono veramente giudicare ma io non credere che una mettere insieme un progetto di genetica dei tumori con un progetto di centri cognitivi viene qual è il migliore lo ritengo
Il processo buono ma non certamente eccellenti quindi quel che è la differenza fondamentale che lei
Che
Piselli e quindi ministro Fazio affidata pagato quattro mila quattrocento e circa cinquecento mila euro
Tre mila domande per tirare fuori che cosa stava cinquantina i vincitori culturali sei per cento l'inciso socialista non va bene
Ormai anche allerta European Research Council che al Progetto Giovani avviene un triage almeno una sprechi selezione così li renderebbero più grande progetto che licenze medio mesi che al mondo di un confronto
Si tagliano da quella da parte di esperti non di cinque rispetti la gran parte delle domande si restringe il campo e poi quelli di super esperto in questo dobbiamo arrivare a questo punto quattro
Il c'è il problema dell'Appia ritiro del senatore Marino io non ho capito bene se lo è perché ritenne che il giovane deve giudicare il giovane ma una Commissione dei Quindici quello che mila valutatori che non so quali del quaranta
Non so che il che pari pari sia e comunque questo piega rinvio tra giovani giovani che sarebbe di fondo del mondo agli europea vederci capace non c'è proprio in questi giorni
Sì per i ricercatori eliminati ha ricevuto la notizia che sono stati eliminati questo processo di valutazione e quante persone anziane completa circoscritto che impressione senatore Marino
Empiriche semplici il
Il metodo che io proporrei e lo stesso metodo che chiusa ma nel resto del mondo
E il ministro Profumo avrebbe la possibilità lunedì mattina di scrivere il decreto attuativo della legge sull'università
Che porta il nome del l'ex Ministro Gelmini dove nell'articolo venti c'è scritto esattamente quello che il professor tratta afferma cioè un meccanismo di peer review
Con
Non un numero Fitto di revisori ma indica soltanto che il trenta per cento devono essere stranieri che non ne indica letta
Allora la mia domanda e per quale motivo visto che io ho personalmente scritti sei dicembre due mila e undici
Al ministro Profumo di attuare finalmente anche in Italia questo meccanismo di valutazione assolutamente trasparente
Il ministro il ventidue dicembre mi risponde che c'è un'interlocuzione in corso e poi questa settimana a marzo
Eravamo in inverno siamo in primavera dice che è pari a trenta giorni farà una legge perché non visto che tutti hanno le idee chiare il ministro Profumo
Giustamente il professor strada e tantissimi altri ma allora perché non si introduce un meccanismo di trasparenza nell'attribuzione dei fondi del nostro Paese
Per
Intervenire dal momento che si cento no stiamo devo dire questo che il triage questo illecitamente questa preselezione il ministro Profumo già Frapiero
Sono il difensore del ministro perché appena uscito questo bando come quello del primo colto un articolo sulla stampa molto critico nei confronti dell'OSCE e ne abbiamo parlato in trasmissione
Siccome e ne abbiamo fatto una trasmissione
Ecco allora di voglio dire lui ha già fatto una preselezione per quello che il senatore Marino rispettavo che protestato ma ho protestato io quando lei dice che sono le università che devono fare la preselezione
Il numero dei progetti dei giovani come quelli degli adulti da presentare al ministero e già
Filtrato elenchi dove ci sono i valori e i centri di potere dove i giovani tra rilevati non riusciranno a far passare la loro domanda queste al primo punto
Che è e che semmai era da criticare conti ormai fatto baldoria in entro il quindici bisogno le università devono presentare i loro quindi avranno da ma da da giudicare un materiale molto ridotto
E adesso il ministro dice che vuole rivedere il processo di valutazione lo può cambiare perché questa norma non è ancora entrata in funzione persisteva dopo il quindici giugno dice che vuole cambiare qualcosa nella valutazione
Io son d'accordo di mettere in gioco nel giudicare i giovani hanno un valore di una cosa fondamentale importante che ci sia invece opera esperte che giudicano dei super esperto
Ma io credo vecchietti esemplare quello che è accaduto con questo meccanismo introdotto da Rita levi Montalcini e dal sottoscritto nel due mila tre
La vincitrice del primo concorso si chiama Laura Bonani è una ragazza di poco più di trent'anni neuro ricercatrice ad dell'Università di Chieti l'anno prima
C'è la possibilità di un concorso da ricercatore nella sua università il suo barone universitario le dice guarda non ti presentare perché
C'è qualcuno col cognome più importante del tuo che lo deve vincere ascolto al suggerimento del Barone nostri presenza
Nell'anno dopo c'è questa boccata d'aria di questo nuovo meccanismo di competizione
Vi presenterò come ha ricordato il professor Prata mille settecentoventi progetti questa ragazza
Di presenta con il suo progetto
E aggiudicata da una Commissione che non è fatta né di baroni né di burocrati del ministero arriva prima su mille per trecentoventi progetti e le vengono assegnati i seicento mila euro
E questa ragazza impara non solo
Che cosa significa la differenza tra la competizione truccata è una competizione vera ma negli anni successivi anche apprezzo a gestire un progetto di ricerca a Giunto con i fondi di cui disponeva dei collaboratori e sta conducendo una ricerca indipendente questa e la differenza tra trasparenza e invece stanze chiuse dei ministeri
Professor serata che cosa non succederà più un caso come quello Laura buonanima operaio a parte il fatto ripeto che qualche nove mila
Revisori vanno ad assegnare quelli quelle cifre lì e quando si paragonano di aree molto disomogenei anche la Commissione il quindici persone fa quello che può allora anch'io qui impregna che al Ministero viene gestito colpi avrei più perché anche con il primo è il monomandato i revisori esterni questi vanno nel c reca
Il le l'americano che ha fatto indirizzato numero poi si fanno le gallerie dove lei mi viene fuori un qualche cosa che è un sistema che
Nel nostro caso è indispensabile perché non si può fare diversamente ma che non è il migliore perché poi se non c'è una Commissione di super esperto il che fare con i progetti concreti
Non l'ha detto non vedo che
Non ci sia in Italia se adesso da un po'di anni da quando c'è stato il ministro Berlinguer il premier per i progetti gestiti dal Ministero e anche il figlio di John i criteri sono stati fatti con questi criteri indipendentemente dalle altre Regioni non giova né la Commissione
Quel decreto Alitalia deroghiamo intercettiamo ci si parla di Pierri più anche se la valutazione fatta solo effettuata dal tolti i giovani vecchi
Dunque senatore Marino io so che lei ci deve lasciare tra pochissimo
E spero davvero che intanto quello che
Lei ha suscitato grazie anche ad un riscontro mediatico sui giornali quanto meno ci serva da
Come dire attivazione dell'attenzione del ministro che
Forse effettivamente è stato un po'disattento io nel salutarla volevo però chiederle due minuti intanto per presentare quello che sta per uscire un libro dal titolo credere e conoscere che è un dialogo tra lei senatore Marino e il cardinale Carlo Maria Martini un libro che chiedo ai nostri ascolta e oli intese interesserà molto perché Watteau cari tutti quelle tematiche di bioetica e gli leggo delle cosiddette
Questioni eticamente sensibili che ci stanno così a cuore come nasce questo libro
Nasce con un lungo dialogo durato cinque anni iniziato a Gerusalemme poi proseguito in Italia e devo dire che
Che davvero
Quando vedo straordinarie le affermazioni in alcuni punti del dialogo del cardinal Martini la grande apertura nei confronti della scienza le sue riflessioni sull'inizio
Della vita sulla ricerca con le cellule staminali embrionali un altro tema
Che sta molto a cuore all'associazione Coscioni e poi i temi ultimi e quelli che riguardano la fine della vita l'eutanasia
E anche temi molto completi per quanto riguarda la chiesa e ad esempio la sessualità e la Chiesa Alice Libardo nella chiesa sacerdozio femminile insomma
Un un dialogo dal quale io oggi certamente apprezzo moltissimo e uscito questa settimana in libreria per i tipi di Einaudi e spero che sollevi un dibattito su queste
è importante e questioni che riguardano la nostra vita questa nostra difficile poca bene allora io lo raccomando chiedere di conoscere ma di Ignazio Marino e Carlo Maria Martini grazie Marin Marino che è quasi un ospite fissi ormai della nostra giurisdizione grazie della sua disponibilità voi per l'equilibrio professor serata le voglio leggere una cosa abbastanza
Sorprendente rende di questo di questo libro che dice Marino non è il frutto di un compromesso poiché si legge nell'introduzione l'ascolto attento e rispettoso delle riflessioni reciproche non significa un'adesione completa alle tesi dell'uno dell'altro ma
Più approfonditamente si dice
Siccità
Nel nella presentazione del libro sul Corriere della Sera Martinese entrare quando si affrontano argomenti delicati e le novità della ricerca la storia insegna come la chiusura aprioristica della chiede delle religioni in già e nelle
Di fronte agli inevitabili cambiamenti legati al progresso della scienza e della tecnica non sia mai stata di grande utilità Galileo Galilei docente che me che
Impressione li fa lei uomo di scienza di sentire un cardinale esprimersi con queste parole allevatori proprie proprio cardinale Martini protocollo il suo aperture su tanti temi di cui abbiamo anche parlato
In altre riunioni dell'Associazione Luca Coscioni tra l'altro anche il riconoscimento dalla convivenza
Di persone che ci sono ampie pianificare insieme indipendentemente dal sesso
Quindi è un grande cardinale molto aperto e ci auguriamo
Che anche la chiede in generale possa seguire quella strada lì che si evidenzia come la nostra strada nessuno vuole imporre nessuna nessun altro ma comunque questa
Apertura euro e il dialogo sono essenziali quindi lei comunque per concludere queste o interessante scambio pensa che
In futuro ci siano margini e spazi per trovare finalmente in Italia una
Una DIA per valutare i progetti di ricerca lei è ottimista poco abbia un ruolo molto utili in più ma non tali
Vede io ho detto che ho difeso la peer review che c'è già perché perché
Sembrava che fosse nata solo un anno fa o pochi anni fa
Il problema è come farla e io l'ho scritto anche in quell'articolo sul giornale che la valutazione o forse da un altro articolo che il sistema di valutazione è proprio il punto più debole del nostro Paese perché
O non c'è
O quando c'è non viene fatta bene perché anche con la P al ritiro è una bella parole qua si fanno poi bisogna trovare le persone giuste mettere al posto giusto eccetera ci volevano i stagione anche capacità
E questo io non lo vedo all'orizzonte io spero
Ripeto
Il intanto dico che il nomi dietro gode di tutta la mia spiego anche se l'ho criticato perché ha un carattere ci conosciamo anche personalmente abbiam parlato T-shirt Filouzi volte
Chiede ritoccati correttore di una terrorista più prestigioso in Italia e quindi sa come si fa la ricerca
Poi si può dissentire su alcune cose culturali sulla insomma diciamo che abbiamo un ministro che dovrebbe fare io non vorrei mettere in croce con il solo
Tallini elettronici e cercare di metto in evidenza le problematiche io penso che qualcosa di meglio si possa fare però a breve scadenza molto ottimista non lo sono perché per esempio
Questo elezioni prepararlo diversità ossia che il primo e che il Progetto Giovani assolutamente non sarà porta bene
Ma questa cosa e
Che lei diceva del lena e ICE che ha delle risorse talmente sconfinate da poter affrontare temi così diverso si da valutare in Italia non potrà mai essere
Come dire non ci potrà mai essere un organismo così
Esteso magari per imbustare delle Commissioni
Anche qui è dove in ogni tematica magari non trecento Commissione ma non c'è dubbio che se vogliamo tenere
Una vera e comuni per il rame intanto bisogna fare questo triage ormai lo fanno tutti lo fanno alle agli OLO piano esercita ce lo fa per le torture dall'odio contro inchinarsi di fronte
A un simile Duvia domande nei limiti i sessanta settanta settantacinque ottanta per cento da parte di esperti e che vedono la differenza quando sai che ne devono passare il dieci per cento quindi questo credo che sia all'altro poi fatto questo
Se il carico di lavoro rimane ridotto
Io penso che sia possibile fare delle commissioni molto ristretto e certe che quando si fanno le Commissioni altamente le persone giuste perché lì dove vuole prima Commissione può aver
Delle persone che fanno gli interessi degli amici oltretutto il ministro Profumo viene dal mondo della ricerca quindi lei dovrebbe conoscere bene questo tipo di rischio
Che atti inerzia Masin tutti i Paesi del mondo funziona in un certo mondo non davvero non si capisce come è possibile che l'Italia non riesca a trovare una una trasparenza e un criterio che sia
Ragionevole e che sia soprattutto obiettivo più che doppio Carol porti a qualcosa perché questo è il punto essenziale il politico bravo politico ci faceva glielo il personaggio che metteva al porto tolto
Su tutti i fronti sia dalla competenza della moralità riesce a farlo
Qualche cambiamento ci sarà speriamo io lo spero davvero la ringrazio infinitamente della chiacchierata
Stiamo a vedere come come andrà avanti quello che non avevo detto è che il resto del PD quindi a parte la la le città
Negli Marino e di un altro senatore di un'altra senatrice io adesso non me lo ritrovo sotto gli occhi il resto del PD invece ha votato a favore del decreto semplificazioni quindi una posizione diciamo anti PD
In dissenso rispetto al proprio partito da parte di Marino
In conclusione della trasmissione di oggi io volevo riproporre è uno stralcio di un'intervista curata da Dino Marensi oggi al segretario dell'associazione Coscioni Filomena Gallo a proposito normalmente
Di legge quaranta
è uscito sull'Unità un bell'articolo di Jolanda
Bufalini
Sulla questione di nuovo del turismo procreativo e sentiamo appunto che cosa come ha commentato la situazione attuale il segretario dell'Associazione Luca Coscioni l'avvocato Filomena
Gallo buon ascolto
Torniamo a parlare di procreazione medicalmente assistita dello dobbiamo fare sulla scorta di alcuni dati che sono usciti recentemente ci dato che la quarta è maggiore l'Osservatorio sul turismo procreativo
Che ci dice che nel due mila undici circa quattro mila copie tagliavamo varcato i confini per
Appunto fruttuoso e questi trattamenti più di procreazione medicalmente assistita più di duemila sono Coppi sono ma dall'estero
Per la fecondazione eterologo che come sapete
Un vietata in Italia ma altrettante amo
Sono partite per opere trattamenti che teoricamente potrebbero essere seguiti
Anche il Eataly e questo
è un dato assai interessano perché vogliamo sottoporre girare a Filomena Gallo segretario della associazione Luca
Coscioni come si
Quale dato chiave di lettura di questi dati come
Agli elettori perché i dati che comunicazione pentimento e perché
C'è da dire che l'intento del precedente Governo è stato pienamente del piano sociale anche quello di fare cattiva informazione noi raggiungiamo
Delle delle con qui tramite battaglie portate nei tribunali da parte con le coppie con le associazioni la legge viene modificata con l'intervento della Corte costituzionale
Che acconsentito alla realtà di realizzare molte di quelle tecniche che invece venivano spaccature però all'indomani
Della sentenza della Corte costituzionale che dice non c'è più il PIL limitare trend jonica contabili e possibile più o confermare se ce n'è bisogno
E
Abbiamo assistito tutti a una conferenza stampa della Roccella
E della l'allora Ministro Sacconi e in cui dichiarava o non è cambiato nulla quindi sulla barca diventa cattiva informazione che comunque poi è stata fatta anche nel tempo
Le coppie italiane
Hanno continuato ad andare all'estero anche per trattamenti che potevano essere seguiti in Italia è importante il lavoro dell'Osservatorio sul turismo procreativo che ha dato questi dati
Certa ancora attiva all'estero per l'eterologa è un divieto che potrebbe accadere
E ricordiamo che il prossimo ventidue maggio abbiamo proprio l'udienza in Corte costituzionale persa la verifica di costituzionalità del divieto di utilizzo dica amiche interni alla coppia verifica che ci auguriamo
No non posso andar bene perché costituzionalmente giuridicamente scientificamente
Non c'è nessun motivo per porre in essere questo divieto anche perché erano tecniche applicate con nastro cesso in Italia
E fino all'entrata in vigore della legge quaranta quindi
Potrebbe esserci dopo ulteriore intervento sulla legge quaranta e le coppie vanno all'estero all'estero non so neanche trovano la professionalità che c'è in Italia
E di casi di cronaca il più del molte volte hanno fatto emergere anche situazioni e al limite della legalità all'estero
E certo ci saranno anche dei centri buoni però se un cittadino italiano può eseguire queste tecniche in Italia perché andare all'estero sull'asse
Perché c'è un intento politico
Di manipolare anche l'informazione prima la legge quaranta poneva dei limiti oggi quei limiti non ci sono più ma gli organismi di governo o hanno fatto nulla per rendere noto tutto ciò ampi
Hanno continuato a insistere che nulla era cambiato se
Ecco analizzando le motivazioni per cui tante coppie si rivolgono all'estero non sono però insomma impinguare il Forum è Ivan questa indagine
Si è capito perfettamente che motivo predominante film non si capisce cosa sia permesso il cofano in ma Eataly e quindi si preferisce andare all'estero in modo da avere meno limitazioni possibile qui torniamo proposto di porzioni di partenza e cioè
Che alla base di tutto cioè un ma mancanza di informazioni poco fa ci dicevi che producono l'obiettivo vero vi quindi coloro che amo fatto quella legge ci può spiegare meglio
Filippine in effettivo per quando è entrata in vigore la legge quaranta tutti conosciamo i divieti che erano in vigore nel limite dei tre embrioni tramite le linee guida era stato introdotto un ulteriore divieto che era
Il divieto di diagnosi pre-impianto divieto di fino affermazione divieto di applicazione di tecniche con carne che Cascini quanti sono i divieti che interessano le tecniche o esce
L'impossibilità di utilizzare gli embrioni non idonea per una gravidanza per la ricerca scientifica e questo è il divieto camping influirà sulla ricerca scientifica
Dal due mila e quattro al due mila nove
E si sono susseguite una serie di procedimenti giudiziari anche sono state depositate che delle proposte di legge a modifica della legge quaranta però solo tramite i tribunali
è stato rimosso il divieto di diagnosi pre-impianto quinti in Italia Fitto fare diagnosi pre-impianto
Circostanza ancora più rafforzata nel momento in cui nel due mila non è la Corte Costituzionale ha rimosso
Il limite dei tre embrioni fecondati che l'obbligo di impianto di tutti gli embrioni prodotti in un'unica volta quindi
Aperto la possibilità nuovamente alla crioconservazione dove ci sono fondati motivi quindi è la prima conferma tiene dei degli embrioni
Ora
In Italia tipo fare diagnosi pre-impianto ma non tutti i centri di fecondazione assistita fanno fare diagnosi pre-impianto
Nel pubblico non lo fa nessuno il più delle volte che la risposta che il medico purtroppo è tenuto a dare alla coppia non abbiamo la struttura ed idonea per fare diagnosi pre-impianto
Io ricordo una trasmissione di Report di qualche anno fa che
Dove intervistavano eppure Monica microchip termico di Cagliari chiedevano i laboratori per la diagnosi pre-impianto ma mancava il personale perché con la legge quaranta
Era stato dismesso nel due mila e quattro quando entrarono in vigore le linee guida che poi sono state annullate era stato dismesso quel laboratorio quindi nel pubblico non si segue questa tecnica
Anche qui in Italia e si può fare riportare però soltanto nella privato appagamento allora perché non mente non fare in modo che quelli quel servizio non si è interrotto
E prevedere che il pubblico si convenzioni e quindi
Credo una una continuità di servizio quindi prevedo una convenzione con il privato potrebbe essere una soluzione ma
Il Ministro della salute non si occupa di tutto ciò
Hillary il limite dei tre embrioni che contabili non c'è più quindi chi ha esigenza di avere più embrioni potrebbe averli in Italia e questo l'può avere sia nel pubblico che nel privato però il Pubblico alcuni pubblici alcune strutture pubbliche ancora i rifiutano di superare questo limite
Quindi non applicano incerta la Lecce quaranta come scatta
Per riformata dalla sentenza della Corte Costituzionale è una sentenza della Corte costituzionale ricordiamo a chi ci ascolta valore di legge
E cancella una parte di una legge e cancellata nessun'altra Lecce può essere rifatta con quei clienti
Quindi
Sulle tecniche che siamo riusciti a riportare nel non
Il Paese oltre alla cattiva informazione c'è anche una forma di utili mancata applicazione in via generale nelle strutture pubbliche
Che devono comunque sottostare a quelli che sono gli orientamenti anche delle direzioni generali politici nel privato questo cioè
Se allora
Le strutture pubbliche potrebbero creare come dicevo la convenzione con il privato le Regioni potrebbero prego prevedere come avviene in Toscana
Che dove ci sono lunghe liste d'attesa nel pubblico cicche al centro privato che abbia comprovata esperienza che sia convenzionato
Ma in questi minuti abbiamo problemi di serie B allora molte volte italiani decidono di andasse all'estero o se non hanno la possibilità di andare all'estero
Dove i costi sono anche più alti devono rinunciare alla possibilità di avere un bambino
Coffa applicare il principio di uguaglianza se tenete a proposito di legge quaranta andiamo a vedere anche un'altra novità che si sta profilando all'orizzonte
Nel due mila quattro fu
Approvato il famoso decreto Sirchia in cui
L'allora Ministro della sanità istituiva sostanzialmente l'addio manca dei riti embrioni e bio manca che finora è costata quattrocento mi europei essere istituita presso l'Ospedale Maggiore di Milano ma che non è mai entrata effettivamente immerge vigore stando alle ultime non inizio dopo otto anni attuale Ministro della salute sarebbe elaborando una decreto per annullare quel documento e quindi
E ancora ci saranno se ci sono circa se non vado errato tremila embrioni in una
Cosicché non si sa bene che fine debbano fare i che restano appunto continuano a restare congelati finché che
Spiegarci meglio dei calcoli cosa significa
Ma il
Ministro della Salute Sirchia il quattro agosto del due mila e quattro punto e mano questo decreto che
E decreto ministeriale che prevedeva e due identificazioni diverte per gli embrioni crioconservati
In milioni in attesa di futuro impianto ed embrioni Brescia che non erano sostenibili Notaro che
Potevano essere definiti abbandonati con una dichiarazione della coppia in questi anni
è stato fatto il Censimento cioè tutta la parte amministrativa del decreto ministeriale è stata realizzata è stata istituita la bio banca presso l'Ospedale Maggiore Enrico stavi appunto che
Quattrocento
Mila euro sono stati impiegati e per costruire questa questo centro di raccolta nazionale degli embrioni abbandonati annualmente il costo di settantasei mila euro di spesa televisive
E il sentimento è stato completate aggiornato ogni anno da parte del Registro nazionale sulla fecondazione assistita ma mancano ma quella norma che detta tre come tu ferire questi embrioni a Milano ricchi era la responsabilità
E durante il precedente Governo il sottosegretario Roccella istituito anche una Commissione al Ministero della salute
Sulla lungo verifica della effettiva validità della dichiarazioni di abbandono degli embrioni
In quella Commissione
In realtà con dei pareri dissenzienti tra cui quello di sabato scorso
Ha detto che le mie ogni non erano tanto non era possibile definirli totalmente abbandonati da parte della coppia perché poteva vantare comunque un diritto
Su quegli embrioni ma quindi milioni perché dovevano essere trasferiti a Milano
Nel decreto ministeriale decreto del Ministro Sirchia
Era chiarito che gli embrioni devono essere fatti camminano per perfezionare gli studi
Sulle tecniche di crioconservazione
Quindi comunque da utilizzare per la ricerca
E quindi abbiamo portato avanti una battaglia abbiamo fatto depositate disegni di legge taglia milioni non sono in ogni per una gravidanza come avveniva prima della legge quaranta che andassero alla ricerca scientifica
E ancor più in questo caso se questi embrioni abbandonati devono espresso riferibili a Milano diamo una chiaro Bettino in una chiara discriminazione a questi embrioni
Che vengono dati tutti alla
Hai ai laboratori di ricerca che attualmente
Sono costretti ad acquistare le linee staminali embrionali all'esterno portarli in Italia poterle studiare perché la legge quaranta
Vieta la risoluzione dell'embrione nonché prima gli embrioni venissero distrutti in Italia però quelli che non avrebbero mai dato una gravidanza ebbene spiegare questo
Quelli che non avrebbero mai dato una gravidanza potevano essere utilizzati per la ricerca in Italia non sono mai stati prodotti embrioni
Solo
Per fini scientifici
City qui sì consacrato ministeriale roba a cancellare questa bozza di decreto ministeriale che stanno elaborando al Ministero della salute va a cancellare
Pienamente in toto il decreto ministeriale del Ministro Sirchia ed avvilisce che questi embrioni abbandonati
In Mangano presso i centri di fecondazione assistita dove sono stati
Creativi fin dall'inizio PEF dei centri di fecondazione assistita qual è il motivo di tutto ciò
Si conclude così la trasmissione di oggi trentuno marzo Grazia come base per la regia di questa trasmissione da Mirella parecchi in un buon pomeriggio a tutti
Il maratoneta
Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni
La libertà di circa cinque