10 APR 2012
intervista

Un Agente di Polizia Penitenziaria si suicida a Rossano Calabro: intervista al segretario regionale della UGL Calabria Andrea Di Mattia

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti - Potenza - 00:00 Durata: 10 min 20 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Dopo l'ennesimo suicidio di un Agente di Polizia Penitenziaria verificatosi all'interno della caserma della casa di reclusione di Rossano Calabro, il segretario regionale della UGL Polizia Penitenziaria Andrea Di Mattia ha sollecitato l'istituzione di "Centri di ascolto" per il personale.

La UGL ha ricordato che negli ultimi dieci anni si sono registrati tra gli agenti di Polizia Penitenziaria 90 suicidi "causati dallo stress e dalle gravi condizioni in cui il personale opera all'interno degli istituti penitenziari".

"Un Agente di Polizia Penitenziaria si suicida a Rossano Calabro: intervista
al segretario regionale della UGL Calabria Andrea Di Mattia" realizzata da Maurizio Bolognetti con Andrea Di Mattia (segretario regionale della Calabria, Unione Generale del Lavoro).

L'intervista è stata registrata martedì 10 aprile 2012 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Agenti Di Custodia, Amnistia, Calabria, Carcerazione Preventiva, Carcere, Costituzione, Diritti Umani, Diritto, Edilizia, Emergenza, Giustizia, Italia, Marcia, Parlamento, Politica, Radicali Italiani, Regioni, Roma, Sindacato, Stato, Suicidio, Ugl.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.

leggi tutto

riduci