06 GIU 2012
intervista

Scampia, Secondigliano, Pianura, Ponticelli: viaggio nei quartieri abbandonati dalla politica. Intervista a Riccardo Iacona

INTERVISTA | di Diego Galli - RADIO - 11:21 Durata: 11 min 45 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli
Player
La prima tappa del nuovo libro di Riccardo Iacona ("Il popolo tradito", Chiarelettere, ebook) inizia dai quartieri costruiti a Napoli dopo il terremoto del 1980.

È lì che, grazie alle immense risorse della ricostruzione e all'ombra di uno dei casi più torbidi della storia recente, il sequestro da parte del Br dell'assessore all'urbanistica Ciro Cirillo, nasce il "secondo Stato", il blocco sociale ed economico che usa i partiti per fare affari al di fuori della legalità.

E crea così quartieri criminogeni, che diverranno territorio di reclutamento di massa per la criminalità organizzata.

Mai
la camorra è stata così forte come a partire dagli anni Ottanta, e proprio grazie ai quartieri che ha costruito con i soldi della collettività.

A più di trent'anni dal terremoto, non possono più essere i partiti a ricostruire questa collettività disgregata.

L'ondata di democrazia che auspica Riccardo Iacona deve partire dal ristabilire un contatto con "il popolo tradito", ripartire dai quartieri abbandonati dalla politica.

leggi tutto

riduci